News :

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Perché il mio gatto mi morde i capelli?

gatto--morde-padrona advice

Scopriamo perché i gatti mordono i capelli.

© Pixabay

Una spiegazione valida alla domanda sul perché i gatti mordono i capelli c’è. Oggi vi spieghiamo tutto su questo strano comportamento del nostro amico a quattro zampe.

Di Clara Amodeo

I gatti, si sa, hanno la tendenza a manifestare comportamenti ai nostri occhi “strani”: per esempio, perché i gatti mordono i capelli?

In realtà, si tratta di gesti assolutamente normali in quanto dimostrazione di qualche esigenza o moto dell’animo che riguarda i nostri amici a quattro zampe. Ecco dunque che porsi questa domanda rappresenta un quesito lecito ma che trova una risposta proprio nella necessità del gatto di manifestare una volontà, un intento molto ben preciso.

In questo articolo andiamo dunque a capire il significato di tale gesto, partendo tuttavia da un presupposto importante: arrabbiarsi o scacciarlo non servirà proprio a niente, anzi!

Alcuni dei comportamenti “strani” dei gatti

Come abbiamo detto poco sopra, chiunque abbia un gatto sa bene che quest’ultimo ha la tendenza a compiere azioni inusuali e a tratti inconsulte che possono risultare estemporanee e senza un significato ai nostri occhi.

Tra queste possiamo annoverare strusciarsi contro le persone, specie dando delle piccole “testate” alle gambe e alle mani degli umani, “fare la pasta” con le zampe su superfici morbide e calde come per esempio i vestiti, puntare chi lo evita e molto altro ancora.

Ebbene, ciascuna di queste attività trova una spiegazione valida nella natura del gatto: pertanto, lo strusciarsi è dettato soprattutto dal periodo del calore, quando i maschi marcano il territorio e le femmine diventano più coccolone, ma anche dalla voglia di dimostrare affetto soprattutto nei confronti del padrone.

La “pasta”, invece, è dettata dalla volontà di ripetere la gestualità del cucciolo che sugge il latte dalla mamma esprimendo, così, tutto il suo piacere.

Puntare chi lo evita rappresenta infine un metodo di incontro-scontro nei confronti di chi ha paura di lui. Il felino pensa che un umano che non lo considera si voglia a esso dimostrare sottomesso e innocuo e, pertanto, vorrà fare amicizia.

Il perché i gatti mordono i capelli

Ma allora perché i gatti mordono i capelli? Anche in questo caso c’entra la manifestazione di una volontà felina che è quella di dimostrare affetto e voglia di giocare nei confronti dell’essere umano in questione.

Tutto nasce, infatti, da un’altra gestualità tipica del gatto che è quella con cui quest’ultimo lecca le persone che gli stanno a cuore.

Si tratta, infatti, di un gesto molto intimo, che si manifesta tipicamente tra gli appartenenti a uno stesso gruppo animale: si chiama allogrooming ed è diffuso tra molti mammiferi, come le scimmie.

Ebbene, leccare i capelli da parte di un gatto vuol dire considerare un essere umano parte del proprio branco, condividendo anche il suo odore con l’uomo come se volesse farlo sentire parte della sua famiglia felina.

A proposito di odori, poi, le papille gustative del gatto consentono a quest’ultimo una doppia attività: se, mentre lecca i capelli, il micio non gradisce l'odore dello shampoo, allora lo può sostituire con uno che gli piace di più, ossia quello della sua saliva.

Inoltre, è anche possibile che il gatto gradisca l'odore dei capelli e che, per questo motivo, lecchi e mordicchi la testa.

Come distrarli dal mordere i capelli?

Siamo così giunti al focus del morso: questa attività rappresenta un grado ancora maggiore del solo leccare i capelli. Chiunque si ponga questo quesito, dunque, sarà incuriosito dal fatto che in questo modo il micio vuole iniziare a giocare con un essere umano.

Pertanto, anche se inizialmente può risultare fastidioso o insolito, è bene lasciare che il micio prosegui nella sua attività perché in questo modo sta dimostrando ancora più affetto e simpatia per il proprio padrone. Non solo.

Leccare e mordicchiare i capelli sono uno dei segnali che indicano anche che il micio si annoia e vuole divertirsi e giocare un po'.

Per questo è bene assecondare le sue esigenze, eventualmente spostando il campo da gioco dai capelli a qualche altro escamotage per farlo divertire e stare bene insieme, rafforzando così anche il proprio rapporto.

Se, tuttavia, tale atteggiamento si reitera, diventando un’azione che il micio compie in maniera compulsiva, allora sarà bene intervenire.

Una visita dal veterinario è necessaria per determinare la causa del problema e capire se si tratta di una stereotipia.

In ogni caso, è possibile spostare l’attenzione del gatto dai capelli a un altro focus semplicemente allontanandosi o, ancora una volta, fornendogli dei giochi per distrarlo e distogliere la sua attenzione dai capelli.

Leggi anche