Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Il progetto "Dopo di me" e l'adozione del cuore per Filippo (Intervista)

pitbull-filippo-e-susanna-celsi dog-cat-happy

Le interessanti iniziative dell'ASTA in favore degli animali e delle persone più fragili.

© Associazione ASTA / Facebook@ Susanna Celsi

Susanna Celsi, presidente dell'ASTA, un'associazione di tutela animali, ci ha raccontato in un'interessante e ricca intervista, di alcuni dei tanti progetti che l'associazione porta avanti in favore e in difesa degli animali bisognosi nonché delle persone fragili aventi animali domestici.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 04/02/20, 15:30

Abbiamo intervistato con piacere Susanna Celsi, Presidente da diversi anni dell'associazione animalista ASTA che ci ha parlato dei diversi progetti dell'associazione volendo diffondere anche importanti messaggi riguardo l'adozione di animali domestici, e non solo.

L'associazione ASTA

L'ASTA (Associazione Salute e Tutela Animali) è un'organizzazione animalista onlus di diritto, con sede a Roma. Nasce nel 1994 ed è sostenuta finanziariamente da donazioni dei soci.

Si tratta di un'associazione unica in Italia, perché all'interno ha un'ambulanza e un team di veterinari, comportamentailsti ed educatori cinofili.

L'ASTA propone in adozione animali già sterilizizzati e vaccinati ed ha come principali obiettivi quelli di:

  • Lottare contro il fenomeno dell’abbandono e del randagismo;
  • Impedire agli animali di passare in anonimato il resto della vita in canile;
  • Aiutare gli anziani con animali domestici;
  • Sostenere le famiglie indigenti che hanno animali da compagnia.
Il motto dell'associazione è: «Se lo ami lo sterilizzi», volto a controllare il randagismo oltre che limitare l'ingresso dei 4 zampe nei canili e nei gattili.

Proprio per impedire l'abbandono e il conseguente randagismo, l'ASTA offre sterilizzazioni gratuite agli animali appartententi a famiglie con difficoltà economiche.

Un'iniziativa che ricorda quella attuata di recente ad Alessandria.

Il progetto "Dopo di me"

Con il patrocinio della Commissione Ambiente di Roma Capitale e in collaborazione con Vetonline24  è stato attuato il progetto "Dopo di me", volto ad aiutare gli anziani con i loro pet.

Il progetto sta destando molto interesse, grazie anche ai servizi in TV che ne parlano, perché si occupa di dare garanzie sul futuro dell'amico a 4 zampe quando l'anziano non potrà più occuparsene.

Si assiste quindi l'animale, spesso anche lui avanti con l'età, che non potrebbe stare in canile poiché sarebbe rifiutato dale famiglie in cerca di animali da adottare.

«Adottare è un gesto d’amore ma anche di consapevolezza», tiene a precisare Susanna.

L'ASTA cerca inoltre anziani volontari attivi che, dopo aver seguito un corso formativo da parte dell’ASTA, collaboreranno con l’associazione sia per aiutare gli animali sia per formare i giovani nelle scuole sulla causa animale.

 

Il responsabile del progetto #dopodime Maurizio Albano sarà ospite domani della puntata del Tg Italia, Rai due, dalle...

Posted by ASTA Salute Tutela Animali on Wednesday, January 29, 2020

«Contiamo molto - afferma il responsabile del progetto Maurizio Albano - su un'ampia adesione da parte dei cittadini, perché siamo convinti che il problema del destino dell’animale, quando il proprietario non potrà più occuparsene, sia molto sentito ed è fondamentale offrire una valida e definitiva soluzione».

E continua:

«È importante offrire loro un sostegno che permetta allo stesso tempo di aiutare una categoria altrettanto in difficoltà e indifesa come quella degli animali. Da sempre ci battiamo perché abbiano maggiori diritti, contro i maltrattamenti e i soprusi che subiscono. Con la realizzazione di questo progetto, potremo dare una seconda possibilità di vita agli anziani e ai loro animali e far sì che entrambi possano condurre una vita serena durante la loro convivenza e fino alla fine dei loro giorni».

Il Pitbull Filippo in cerca di casa

Susanna ci ha voluto parlare anche di Filippo, un Pitbull ospite del rifugio gestito dall'associazione.

Filippo ha quasi 1 anno ed è un cagnolino docile e affettuoso, che ha vissuto la drammatica esperienza dell’abbandono. Il cucciolo è stato portato da una coppia di giovani che non riuscivano più a prendersene cura, probabilmente a causa di una sopraggiunta crisi economica.

L'animale era diventato pauroso ma piano piano, grazie all'amore e alle cure quotidiane dei membri dell'ASTA, Filippo adesso è pronto per essere adottato dalla famiglia del cuore.

Ma avendo i Pitbull una cattiva reputazione, essendo spesso ed erroneamente considerati aggressivi, il cagnolino sta avendo difficoltà a trovare casa. Per questo Susanna, attraverso noi di Wamiz, lancia un appello per facilitare l'adozione di Filippo.

pitbull-filippo
Filippo, 1 anno, è alla ricerca della famiglia del cuore! ©Associazione ASTA

Si cerca per lui per precauzione una famiglia senza bambini o senza persone fragili - come gli anziani -, precisando che per i membri dell'ASTA è importante adottare con consapevolezza, frutto di una decisione ben ponderata.

Per informazioni sull'adozione di Filippo chiamare il numero 3346551646.