TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Varietà di Pitbull, differenze e caratteristiche

Un esemplare di pitbull corre nella neve advice
© Pixabay

Dai Pitbull Red Rose ai Pitbull Terrier, passando dal cane Amstaff, l'American Pitbull non si può definire una razza di cane. Almeno non per l'ENCI né per la FCI. Ecco le varietà di Pitbull e il temperamento del cane.

Di Mauro Ravarino

Il nome per intero del Pitbull è American Pit Bull Terrier. È un cane risultato dall'incrocio di due razze. Esistono, quindi, diverse varietà di pitbull. Di taglia media, potente e muscolosa, il Pitbull non è riconosciuto come razza canina, quindi non è riconosciuto dalla Fci (Federazione Cinologica Internazionale) né dall’Enci (Ente Nazionale Cinofilia Italiana).

Al contrario, il Pit Bull è riconosciuto come razza dalla Adba (American Dog Breeders Association) e, dal 1898, dall'Ukc (United Kennel Club), che lo definisce come un cane versatile, atletico, coraggioso, robusto, dal muso largo e profondo e dal pelo corto.

Il peso del Pit Bull varia tra i 17 e 28 chilogrammi per il maschio e 15/26 per le femmine; l’altezza per i maschi da 45 centimetri al garrese fino a 54, per le femmine da  40 cm a garrese fino a 51.

Un esemplare di American Pitbull Terrier
Il suo temperamento è quello di un cane coraggioso.©Wikimedia

Dall’American Pitbull Terrier alle altre varietà

Con il termine Pitbull si indicano un gruppo di cani con caratteristiche simili. La nomea del Pitbull è quella di essere un cane violento, ma questo è un luogo comune. Il suo temperamento è quello di un cane coraggioso, fedele, equilibrato e anche affettuoso.

L'importanza di una buona educazione

Gli atteggiamenti aggressivi del cane sono da imputare all’educazione. Questi emergeranno se il proprietario non saprà dargli il giusto affetto, lo sottoporrà a pressione psicologica o, addirittura, lo utilizzerà per la pratica illegale del combattimento.

Il Pitbull è un cane che ama l’attività fisica all’aria aperta. 

Stuffawler

Massiccio, muscoloso e dalla mascella larga, è un incrocio che fu creato appositamente per combattimenti. Il suo peso varia tra i 25 e i 40 chili. Una delle sue caratteristiche è che quando ansima sembra sorridere.

L’opinione corrente lo considera un cane aggressivo ma non è affatto dimostrato sia così. Il suo comportamento, come quello di ogni cane, dipenderà dall’educazione ricevuta dal padrone. Con un padrone aggressivo la probabilità che lo sia anche il cane aumenta. E viceversa.

Red Nose e Cobra

Prende il nome dal caratteristico tartufo rosso-marrone, “naso rosso” appunto. Questo incrocio è stato creato in Irlanda intorno all'anno 1830. Il peso varia tra i 25 e i 30 chilogrammi. Meno massiccio di altre varietà di Pitbull ha gambe lunghe e magre e dorso forte e muscoloso.

Simile al Red Nose c’è la varietà Cobra dal manto bianco e dagli occhi neri o azzurri.

Un esemplare di Red nose pitbull
Il Red Nose prende il nome dal caratteristico tartufo rosso-marrone©Pixabay

American Staffordshire terrier e Bull Terrier

Un Amstaff
Il suo nome spesso viene abbreviato in Amstaff ©Pixabay

Questi cani sono spesso, erroneamente, considerati dei Pit Bull. Pelo corto, muscoloso, l’American Staffordshire Terrier ha origine da cani da combattimento, da cui ha preso il carattere combattivo e coraggioso, ma col tempo gli allevatori hanno cambiato rotta e queste caratteristiche sono state temperate fino a ottenere un cane sì coraggioso, ma non aggressivo. Anche da compagnia. Il suo nome spesso viene abbreviato in Amstaff ed è considerato il “cugino” del Pitbull tradizionale.

Come “cugino” è anche il Bull Terrier dalla caratteristica testa ovoidale allungata e dagli occhi piccoli e triangolari. Considerato il gladiatore della razza canina è anche un cane equilibrato adatto alla vita in famiglia. Ha bisogno di affetto e movimento fisico.

Un Bull Terrier
il Bull Terrier ha la caratteristica testa ovoidale allungata ©Pixabay