Pubblicità

Le 5 principali razze di cani arabi

razze di cani arabi

Alla scoperta dei cani arabi!

© elisabettabellomi - alektas / Pixabay

La cultura araba ti affascina? E sei anche un appassionato di cani? Scopri le cinque razze di cani arabi!

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il

In occasione della Giornata mondiale della lingua araba del 18 dicembre, preparati ad un'immersione nel mondo canino del Medio Oriente.

Se stai cercando una razza di cane mediorientale, dai un'occhiata a questi 5 cani arabi: sicuramente c'è ne sarà uno che fa al caso tuo!

Storia dei cani arabi

Il Medio Oriente è noto per molte cose, tra cui il fatto di essere un crocevia della civiltà canine. I popoli mediorientali sono amanti dei cani da almeno 12 mila anni.

Certo, è stata l'Asia centrale che ha iniziato ad addomesticare i cani, ma il Medio Oriente ha seguito l'esempio non molto tempo dopo.

La maggior parte dei popoli mediorientali allevava cani per essere aiutati nella caccia nonché per ricevere la reciproca compagnia.

Le razze di cani arabi possono sopportare il sole cocente del deserto e tutto ciò che riguarda la natura selvaggia.

Le razze di cani arabi

Ecco un elenco dei 5 cani arabi più apprezzati nel mondo.

1. Pharaoh Hound

Il Cane dei Faraoni è un'antica razza di origine egiziana risalente già dall'epoca dei Faraoni. In seguito è stata portata verso il Medio Oriente e Malta insieme ai commercianti fenici, venendo impiegata per cacciare i conigli. Oggi, il Pharaoh Hound è sia utilizzato per la caccia che come animale domestico.

Orecchie grandi e dritte, fisico asciutto e portamento nobile caratterizzano questo cane appartenente alle razze di cani arabi. Vigile e intelligente, il Cane dei Faraoni è anche affettuoso e gioioso.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Cat (@eris2355)

2. Saluki

L'elegante Saluki è la razza canina più antica che l'uomo conosca. Il nome in arabo significa "cane nobile" e senza dubbio gli arabi amavano questa razza più di ogni altra.

Essendo veloce e atletico, il Levriero persiano veniva impiegato soprattutto per la caccia. La razza si è poi diffusa in tutto il mondo nonostante il suo prezzo è relativamente alto.

Cane arabo Saluki. ©elisabettabellomi / Pixabay

3. Sloughi

Lo Sloughi è una razza alquanto rara e proviene dal Nord Africa, precisamente dal Marocco.

Il Levriero Arabo è un cane dall'aspetto nobile ed è robusto e veloce. Molto legato al suo proprietario, è un ottimo compagno di vita.

4. Levriero afgano

Come suggerisce il nome, il Levriero afgano è originario dell'Afghanistan. La razza era originariamente chiamata Tazi, un nome dato loro dall'antico popolo del paese mediorientale.

Questo cane arabo riesce subito a catturare l'attenzione grazie al pelo lungo e folto, il fisico sottile e il viso esotico.

Un Levriero afgano. ©825545 / Pixabay

Oltre alla sua bellezza fisica, questo levriero è caratterizzato anche da un carattere meraviglioso. Affettuoso, adattabile e discreto, questo cane è un ricercato animale domestico.

5. Basenji

Ango Angaris, Cane del Congo, Catto, Avuvi, Cane degli egizi, Cane della boscaglia africana, Cane che non abbaia: sono tutti i nomi dati alla razza canina Basenji.

Da come è possibile intuire da uno dei suoi nomi, il Basenji è famoso per essere un cane che non abbaia. Per comunicare emette lievi ululati, che ricordano lo jodel e il verso delle anatre.

Originario del Medio Oriente, questo esemplare è nato dopo che i cani dei villaggi mediorientali sono stati allevati con razze africane.

Un Basenji è leale, vigile e gentile ma può anche essere molto testardo. Riservato con le persone che non conosce, è affettuoso con la sua famiglia.

Cane arabo Basenji. ©alektas / Pixabay
Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare