Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Quali sono i sintomi e i tempi del cambio di denti nel cane?

cane con gioco in bocca cambia i denti advice

Il cambio denti del cane ha determinati sintomi.

© Facebook @Canale 12

Il cambio denti del cane può essere fastidioso per l'animale, che giunto a un determinato mese di vita perde quelli da latte a favore di una dentatura da adulto, in grado di masticare cibo solido e più duro. Ecco i sintomi.

Di Nina Segatori

aggiornato il 05/10/20, 15:07

Il cambio denti del cane è un momento molto riconoscibile, perché il cucciolo tende a mordere tutto quello che trova per alleviare i suoi sintomi e dare un po’ di sollievo alle gengive doloranti. 

Non è un periodo troppo doloroso, ma sicuramente fastidioso perché anche se quando i denti da latte cadono per far spazio ai denti del cane adulto lasciano già la gengiva tagliata, ma comunque la nascita dei nuovi porta con sé non pochi disagi per l’animale.

Innanzitutto il numero dei denti aumenta, così come la loro grandezza, così il cane si ritrova con una dentatura più completa e tende a mordere tutto proprio per testare la nuova “morsa”.

Poi, pur essendo un dolore contenuto, è comunque un fastidio notevole, che trova sfogo solo nel morso di oggetti, come il sollievo che si prova quando si gratta una zona che prude.

Dentatura del cane

Il cane presenta una dentatura composta di incisivi, molari, premolari e canini. Ogni dente svolge, come negli esseri umani, un compito specifico nella masticazione ed è importante che tutti siano sani e puliti.

Se da cuccioli presentano denti piccoli, la dentatura da adulto è decisamente diversa e soprattutto più funzionale alla masticazione di cibo solido e più duro.

I denti dei cani sono resistenti, ma tendono a scheggiarsi spesso in alcuni animali che amano giocare con oggetti particolari, come sassi o pigne. 

Sono tanti, infatti, quelli che amano accogliere il padrone con un masso in bocca, soprattutto se vivono all’aperto. In questo caso, per preservare la dentatura, bisogna insegnare al cane a perdere questa particolare abitudine, che alla lunga può creare seri problemi ai denti.

Approfondisci le tue conoscenze sulla dentatura del cane

Quanti denti ha un cane?

Sulla questione del numero dei denti bisogna considerare l’età del cane. Il cucciolo ha 28 denti da latte, una volta che questi sono spuntati tutti, mentre la dentatura completa di un adulto presenta 42 denti.

Nella mascella superiore ci sono 6 incisivi, 2 canini e 12 molari, mentre in quella inferiore i numeri sono gli stessi, ma ci sono due molari in più.

In definitiva, il cane ha 10 denti in più rispetto all'uomo.

I dentini da latte

I denti da latte del cane sono in totale 28 e sono detti anche denti decidui. Cominciano a spuntare dopo la seconda/terza settimana di vita e la dentatura da cucciolo sarà completa una volta raggiunti i due mesi.

I cuccioli non hanno i molari e i primi a spuntare sono gli incisivi, seguiti dai canini e infine i premolari. Sono denti piccoli e affilati che con il tempo lasciano lo spazio alla formazione dei denti permanenti.

La caduta dei denti da latte

Al raggiungimento delle otto settimane di vita e per un mese ancora le gengive cominciano a riassorbire le radici dei denti da latte, rendendoli deboli.

Non avendo più solide fondamenta, i dentini cadono, facendo posto alla formazione dei nuovi denti definitivi.

Ma nel frattempo, qual è la giusta alimentazione di un cane senza denti?

A quanti mesi cambiano i denti i cani?

I nostri amici a quattro zampe cominciano a perdere i denti da latte intorno al secondo mese di vita. Fino al terzo, la dentatura da cucciolo cade per lasciare il posto a quella da adulto.

Può accadere che il cambio completo possa durare qualche settimana in più e iniziare un pochino in ritardo rispetto ai tempi standard, ma rappresenta comunque la normalità.

Quali sono i sintomi del cambio denti del cane?

Le gengive infiammate

Naturalmente, nonostante le gengive siano già incise dai denti da latte, il dolore è comunque presente anche durante il cambio denti.

Le mucose, quindi, appariranno rosse e gonfie, il cane potrebbe perdere più saliva del normale e apparire piuttosto nervoso. Inoltre, si potrebbero notare delle macchie di sangue sui giochi o nella cuccia, anche se non ci sono in giro denti da latte. 

Questo accade perché di solito i cani tendono ad ingoiarli, quindi difficilmente si capisce che stanno cambiando i denti dal fatto che si trovino quelli da latte a terra.

L'alitosi

Altro sintomo è l’alito cattivo: di solito si avverte un odore forte quando i denti da adulto stanno spuntando, a causa della proliferazione dei batteri.

Non c’è da preoccuparsi, è una situazione passeggera, che si risolverà da sola una volta che tutti i denti saranno al loro posto. 

La cosa importante è mantenere la zona pulita ed evitare che il cane possa giocare con oggetti pericolosi, come bastoni, sassi e cose dure, che potrebbero danneggiare le gengive già molto delicate. Tutto passerà nel giro di un mese o due.

I denti dei cani brachicefali

Un'attenzione in più meritano i cosiddetti cani brachicefali (come bouledogue francese, boxer, etc) ed in generale i cani di taglia piccola.

La loro stretta conformazione del cranio genera spesso problemi di malocclusione o anomalie nel numero e nella crescita dei denti da adulto che, alla lunga, possono dare problemi di masticazione e nutrizione.

Una visita dal veterinario permette diagnosi e trattamenti tempestivi. Inoltre, il medico sarà in grado di fornire i migliori consigli sull'igiene orale dei nostri amici.

---

Articolo revisionato da

francesco-reina



Francesco Reina
Assistente veterinario