Scopri qui se il tuo cane √® obeso!ūüź∂

Pubblicità

Come funziona la memoria del cane?

cane su spiaggia guarda indietro advice

La memoria del cane funziona diversamente da quella umana.

© Pixabay

Sebbene funzioni in modo diverso rispetto a quella umana, Fido ha ricordi. In questo articolo scopriamo insieme come funziona la memoria del cane.

Di Serena Esposito

Pubblicato il 26/08/20, 21:17

La memoria del cane funziona in modo diverso rispetto a quella umana, ma sappiamo che Fido è in grado di ricordare cose, focalizzandosi su oggetti ed azioni, principalmente per associazione ed imitazione.

Ci siamo spesso chiesti come funziona la memoria di Fido, se e come egli sia capace di costruire ed archiviare ricordi, e gli studi in merito sono stati numerosi. 

Quello che se ne è evinto, è che il cane ha una memoria specifica a seconda dell’occasione in cui essa è richiesta.

I cani hanno memoria? Sì e diversi tipi

I nostri amici a quattro zampe hanno più di un tipo di memoria, che usano alternativamente, adattandola al nuovo contesto ogni volta:

  • memoria a breve termine;
  • memoria a lungo termine;
  • memoria procedurale.

Memoria a breve termine

Il cane è uno degli animali con memoria a breve termine e la utilizza per compiere azioni in successione, ad esempio: “prendo la pallina, metto la pallina nella cuccia, trovo un nascondiglio migliore, recupero la pallina”.

È definita “breve” perché una volta terminata l’azione compiuta, il cane rimuove la memoria ad essa relativa.

È la ragione per cui se bisogna rimproverare il cane per qualcosa di sbagliato che ha fatto, bisogna farlo nel giro di massimo 30 secondi dalla sua azione, altrimenti il rimprovero non avrà alcun valore e confonderà l’animale.

Memoria a lungo termine 

La memoria lunga del cane raccoglie tutte le proprie esperienze di vita come odori, suoni, volti ed oggetti con cui è entrato in contatto.

In particolare, questo tipo di memoria si sviluppa nel cane, nei primi sei mesi di vita, periodo nel quale avviene la sua prima conoscenza del mondo esterno.

Prima dello sviluppo sessuale quindi, il cane incamera tutte quelle informazioni che, restando impresse nella sua memoria, svolgono poi una funzione adattativa, per la quale, ad esempio, il cane tenderà a non ripetere azioni che gli hanno causato dolore o disagio.

Memoria procedurale 

La memoria grazie alla quale Fido riesce a compiere azioni complesse quali risoluzione di un gioco di attivazione mentale o ritrovamento della strada di casa.

Tale memoria funziona come una mappa nella testa di Fido, cui l’animale ricorrerà ogni volta che si ritroverà in una situazione del genere, ma adattandola volta per volta alla nuova circostanza.

Come funziona la memoria del cane?

I nostri amici a 4 zampe non smettono mai di incamerare informazioni: ogni esperienza che il cane ha fatto lascia una traccia nella sua memoria, alcune delle quali risultano indelebili.

Il cane tende a ricordare maggiormente esperienze negative, associandole al trauma subìto, come maltrattamenti, violenze o abbandoni, soprattutto se la cosa è accaduta quando era cucciolo: questo fardello nei suoi ricordi condizionerà per sempre la sua vita futura.

Tuttavia, il cane tende anche a dimenticare molte cose, spesso quelle che per noi possono sembrare le più piacevoli, ma niente paura: le vivrà ogni volta come se fosse la prima!

La memoria associativa e l’emozione

Essendo la memoria canina una memoria di tipo associativo, il cane vi associa ricordi che riutilizza all’occorrenza, seguendo abitudini, routine e ripetizioni, assocerà quindi un’azione ad una emozione, e ricorderà perfettamente quest’associazione: l’esempio più calzante è quello del fuoco.

Un cane che non ha mai avuto esperienza del fuoco, vi si avvicina per curiosità, e si scotta: in futuro, in base all’associazione del trauma, non ripeterà quest’azione, non perché ricorderà l’episodio, ma perché ricorderà l’emozione provata, in questo caso la paura e il dolore.

Nondimeno, il cane rammenterà tutte le azioni che ci vede compiere, associandole a eventi precisi, nella sua routine: ad esempio quando prendiamo il guinzaglio, Fido ricorda che è il momento della passeggiata.

A proposito di routine: Come vive il cane l'ora solare?

I cani hanno memoria del tempo? Gli studi

Sono molti gli studi che hanno indagato sulla memoria del cane, con risultati spesso sorprendenti.

Uno di questi, condotto dall’Università di Stoccolma, ha evidenziato che il cane è capace di ricordare un evento accidentale, mediante la propria memoria a breve termine, per circa 2 minuti.

Il Dipartimento di Etologia dell’Università di Budapest, invece, ha condotto un importante studio, secondo i cui dati, i cani sarebbero in grado di avere una sorta di memoria episodica.

Finora tale capacità veniva attribuita solo ai primati, e consiste nel ricordare eventi del passato che nel momento in cui sono stati vissuti non erano stati ritenuti importanti.

Per andare oltre: Scopri come funziona la percezione del tempo nel cane