Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Come disinfettare le zampe del cane?

zampa cane in primo piano advice

Come disinfettare le zampe del cane? Ecco qualche consiglio.

© Pixabay

La cura degli amici a quattro zampe rappresenta una routine importantissima per il benessere di Fido e per l’igiene della casa: ecco come disinfettare le zampe del cane dopo ogni uscita e come comportarsi in situazioni particolari.

Di Eleonora Chiais

aggiornato il 20/03/20, 14:39

Oggi vi spiegheremo come disinfettare le zampe del cane. Dopo la passeggiata è indispensabile pulire le zampette di Fido per almeno due motivi.

Da un lato, infatti, la pulizia delle estremità del nostro animale domestico è fondamentale per evitare di portare sui pavimenti di casa la sporcizia dell’esterno (un obbligo igienico specialmente quando il pelosetto convive con un neonato).

Dall’altro lato, però, una corretta igiene delle zampine è un bene anche per il nostro amico peloso visto che questa routine permette di proteggerlo da patologie che potrebbe facilmente contrarre se lo sporco entrasse in contatto con eventuali lesioni anche piccole. 

Ecco, quindi, come procedere per pulire, curare e disinfettare le zampe del cane. Perché l'igiene delle zampe è molto importante! 

Non dimenticate, però, che prima di attuare qualsiasi metodo di pulizia del cane, ascoltate il parere dei vostri medici veterinari di fiducia, che sapranno consigliarvi in base alla situazione del vostro cane.

Come pulire il cane dal fango (e dalla sporcizia)?

La prima cosa da sapere se si cercano informazioni su come pulire il cane dal fango (e dalla sporcizia) accumulati durante la passeggiata è che non è sempre indispensabile ricorrere all’acqua. Il bagnetto, infatti, non deve essere una pratica quotidiana.

Le zampe e i cuscinetti di Fido, infatti, possono essere puliti perfettamente anche semplicemente utilizzando un panno appena inumidito.

Pulire le zampe del cane con acqua e aceto

In che miscela, però, è bene inumidire il panno per la pulizia quotidiana delle zampe di Fido in modo da disinfettare la zona? La scelta è abbastanza varia.

Il primo suggerimento è quello di creare una miscela di acqua e aceto. Questo mix, infatti, è un disinfettante naturale e può essere utilizzato ogni giorno. Tra i suoi vantaggi, poi, c'è la facilità con la quale è possibile trovare ciò che serve.

Una volta creata la miscela, poi, anche la procedura di pulizia è semplicissima. Per lavare le zampe del cane con un panno inumidito in un liquido a base di acqua e qualche goccia di aceto, infatti, è sufficiente inumidire lo straccetto (ovviamente pulito) nella miscela e poi passarlo, delicatamente, sotto e sopra le zampine prestando una attenzione particolare alla zona tra i cuscinetti. 

In un secondo momento, quindi, si potrà procedere all'asciugatura della zona utilizzando un panno asciutto. Il consiglio in più: se, dopo il trattamento, i cuscinetti dovessero risultare troppo secchi li si potrà ammorbidire leggermente utilizzando qualche goccia di olio di mandorle dolci.

Disinfettare le zampe del cane con acqua e limone

Un'alternativa all'acqua e aceto, poi, sono le soluzioni realizzate con acqua e limone. Il succo di questo agrume, infatti, è un antisettico e funziona bene anche come disinfettante per un primo intervento sulle ferite superficiali perché favorisce la coagulazione del sangue e ha un immediato effetto antinfiammatorio. Il procedimento per creare questa miscela è, ancora una volta, semplice.

Per ottenerla, infatti, è sufficiente spremere un limone in circa mezzo litro d'acqua e poi intingere il panno pulito nel composto ottenuto. Poi basterà passarlo sulle zampe del cane facendo, ancora una volta, attenzione alla zona tra i cuscinetti.

Acqua e tea tree oil per disinfettare le zampe del cane

Per gli amanti  delle miscele fatte in casa, poi, ecco una terza alternativa. Disinfettare le zampe del cane, infatti, è possibile anche con un mix di acqua e tea tree oil.

Questo rimedio naturale, infatti, è ottimo per la cura del pelo e della cute dei cani (mentre è assolutamente da evitare per i gatti) perché è un perfetto disinfettante e antimicotico.

Come procedere, però, per utilizzarlo per disinfettare le zampe?

Semplicemente lo si dovrà diluire in acqua e poi bisognerà intingere nel composto ottenuto un panno pulito che dovrà quindi essere passato sotto le zampette.

Un suggerimento extra: usate questo prezioso mix anche per la pulizia della pelliccia passando un altro straccio umido nel senso del pelo.

Pulire il cane con le salviettine: quali scegliere?

Se, però, l'idea di mettersi a creare in casa delle miscele per la pulizia delle zampe del cane non è contemplabile, nulla vieta di procedere in un altro modo.

In alternativa, per esempio, un modo per pulire è con le salviettine. In questo caso è bene rifornirsi di un prodotto igienizzante che, però, dovrà essere preferibilmente selezionato tra quelli inodore.

I cani, infatti, non amano che il loro odore venga modificato artificialmente e dunque è bene optare per un prodotto che non abbia, tra l'altro, questa finalità.

Per andare sul sicuro, poi, sarebbe meglio scegliere salviette non umidificate perché questa tipologia, molto spesso, contiene conservanti e profumi che possono infastidire (e talvolta danneggiare) il nostro amico peloso. 

Come pulire e curare le zampe del cane in caso di lesioni?

Se queste indicazioni sono utili in ogni caso è, ovviamente, necessario prestare un'attenzione particolare quando le zampine del nostro pelosetto presentano qualche lesione.

Nel caso di tagli sui cuscinetti o sulle zampe, infatti, è assolutamente indispensabile disinfettarle con attenzione al rientro da ogni passeggiata per scongiurare il rischio che le lesioni si infettino.

Per procedere in questo caso particolare è consigliabile pulire attentamente la zona prima con acqua tipieda (che aiuta Fido a sopportare meglio la medicazione e a tranquillizzarsi) e poi con acqua e limone.

In un secondo momento, quindi, si potrà passare sulla ferita del gel estratto dall'aloe vera, nota per le sue qualità cicatrizzanti, ottenuto tagliando la foglia di questa pianta.

Per concludere, poi, sarà bene bendare la zona con una garza, ripetendo il trattamento a cadenza regolare.

NB: Durante la quarantena, vi ricordiamo quali sono le regole da rispettare se portate a passeggio il vostro cane
Leggi anche