News :

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Venerdì 17: false credenze e superstizioni su cani e gatti

cane-nero-di-profilo advice

Falsi miti su cani e gatti in questo venerdì 17: quali conoscete?

© Pixabay

Le false credenze e le superstizioni riguardanti cani e gatti esistono da sempre in tutto il mondo. Scopriamo insieme in questo venerdì 17 quali sono le leggende popolari più fantasiose!
 

Di Coryse Farina

È venerdi 17 di un anno bisestile e siamo in piena pandemia mondiale da Coronavirus, quale momento migliore per parlare di leggende, superstizioni e credenze popolari su cani e gatti? 

Parlando di animali portafortuna o di malaugurio le prime cose che vengono in mente riguardano le superstizioni sui gatti neri, tuttavia i detti popolari che da secoli caratterizzano le civiltà del mondo intero sono innumerevoli.

Prima di inoltrarci nei segreti più nascosti degli animali è bene ricordare che, nonostante la stragrande diffusione di questi miti e leggende, esse restano tali, cioè culti antichi privi di qualsiasi fondamento scientifico che spesso e volentieri risultano contraddittori tra i vari paesi del mondo.

Il gatto bianco in sogno ad esempio, è indice di cattivo presagio in Inghilterra e di imminente fortuna negli Stati Uniti d’America!

Cani e gatti come amuleti portafortuna

In alcune culture cani e gatti sono ritenuti dei veri e propri portafortuna naturali, apprezzati per le loro caratteristiche cognitive, per l’astuzia, l’intraprendenza e le grandi capacità di fuga e comunicazione. 

Ecco alcune credenze che miglioreranno la giornata ai più superstiziosi.

I gatti: 

  • Un gatto accanto alla culla di un neonato scaccia gli spiriti maligni ed evita che entrino in contatto col bambino.
  • Una gatta tricolore porta fortuna alla casa in cui sceglie di abitare.
  • Quando si incontra per strada un gatto con un occhio solo, bisogna sputarsi sul pollice, stampare l’impronta sul palmo della mano sinistra ed esprimere un desiderio. Questo si realizzerà.
  • Sentire un gatto starnutire, invece, preannuncia tanta fortuna e molti soldi. Se a sentirlo starnutire è una neo sposina, con grande probabilità il suo sarà un matrimonio prospero.
  • In Scozia è usanza credere che un gatto nero che trova rifugio davanti all’entrata di un’abitazione, porterà tanta felicità alla famiglia che vi vive. 
  • In Indonesia, invece, versare dell’acqua su un gatto favorisce l’arrivo della pioggia nei mesi più aridi. 
  • Per finire, secondo una credenza tedesca, le giovani donne nubili che si prendono cura di un gatto hanno più possibilità di trovare marito.

I cani

Anche i migliori amici dell’uomo sono dei veri e propri amuleti portafortuna. Vediamo insieme quand’è che Fido è simbolo di buon auspicio:

  • Secondo alcune credenze popolari, se un cane poggia una zampa sul piede di una giovane donna, questa si sposerà presto!
  • Incontrare una cagnolina incinta, invece, porta ad un lungo periodo di serenità.
  • In Inghilterra vige la superstizione secondo cui farsi seguire da un cane porti fortuna.
  • In diversi paesi europei, invece, l’unico modo per scongiurare la cattiva sorte dopo essere passati sotto una scala, è quello di tenere le dita incrociate fino alla vista di un cane.
  • In India i cani sono considerati i protettori dei bambini tant’è che nel 2009 una bambina di 12 anni venne data simbolicamente in sposa ad un cane per scacciare il malocchio. 
  • Rimanendo in Asia, un culto cinese prevede di appendere alla culla dei neonati un sacchetto contenente i peli di un cane per allontanare gli spiriti maligni. 
  • Alcune superstizioni musulmane, invece, sostengono che legare al collo di un neonato un dente di cane, favorirebbe la crescita indolore dei denti del bambino. 
  • Per finire, la credenza che calpestare una cacca di cane porti fortuna è quella più accomuna tutti i paesi del mondo.

Cani e gatti: quando sono simbolo di malasorte?

I gatti

Visto il gran numero di superstizioni negative nei loro confronti, i gatti guadagnano senz’altro il primo posto in questa categoria. Ecco alcune credenze:

  • Associato alle streghe e al diavolo durante il Medioevo, vedere un gatto nero attraversare la strada è segno di cattivo auspicio. Si diceva, infatti, che le streghe avessero la capacità di trasformarsi in gatti neri e di introdursi nelle abitazioni della gente per rubare i bambini.
  • Le leggende sui gatti neri non si arrestano alla terra ferma. Lì dove un tempo la pesca era una delle attività necessarie alla sopravvivenza della comunità, si pensava che un gatto nero camminando su una nave sarebbe in grado di farla affondare durante la successiva traversata.
  • Secondo una credenza cinese, quando un gatto con la coda bianca entra in casa annuncia il decesso di uno degli abitanti. 
  • In alcuni paesi del sud Europa, inoltre, si pensa che se un gatto salta sulla tomba di un defunto, questo tornerà in vita sotto forma di vampiro
  • In Olanda, invece, i gatti sono considerati come dei gran pettegoli: coloro che credono in questa superstizione, per paura che i mici vadano a rivelare i loro più intimi segreti in giro, evitano di avere conversazioni intime quando i felini si trovano nella stanza. 
  • In Francia, attraversare un corso d’acqua con un gatto in braccio porta sfortuna.
  • In Italia esiste il detto «vedi il gatto sbadigliare, la bufera vuol scoppiare».
  • Se invece il gatto miagola durante la notte tra venerdì e sabato, si preannuncia un litigio. 
  • Per finire, in Irlanda è usanza credere che per chi uccide un gatto, anche accidentalmente, sono previsti ben 17 anni di sfortuna.
Ma noi vi ripeteremo sempre il contrario! Ecco 7 buone ragioni per adottare un gatto nero

I cani

Tuttavia, anche i cani sono i protagonisti di alcune credenze popolari segno di malaugurio. Vediamo quali:

  • La maledizione degli animali neri non si ferma solo ai gatti. Secondo alcune credenze del nord della Francia, se si incontra un cane nero uscendo di casa di primo mattino, bisogna rientrare immediatamente dato che è chiaro segno di malaugurio. 
  • Un cane che cammina tra due amici, invece, annuncia un litigio. 
  • Secondo alcune credenze, se vediamo un cucciolo di cane mentre esprimiamo un desiderio, quest’ultimo non si realizzerà.  
  • Un cane agitato in casa invece annuncia il maltempo.
  • Se un cane ci guarda con insistenza e non gli diamo un pezzo del nostro cibo, ci verrà un orzaiolo
  • In Turchia, invece, se un cane abbaia durante la preghiera è segno di cattivo auspicio. 

 E voi, quali di queste credenze popolari conoscete?

Intanto se state pensando di adottare un cane, ecco la lista delle razze di cani neri