Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

È sano far crescere un bambino con un cane o un gatto?

Crescere un bambino con un cane Golden Retriever

Crescere un bambino con un cane o un gatto ha molti vantaggi!

© Alina Shirova / Shutterstock

È sano far crescere un bambino con un cane o un gatto? La psicologa Vanessa Carral parla di come far andare d'accordo bimbi e animali domestici.

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

L'arrivo di un bambino in famiglia è una gioia indiscutibile, ma implica anche lo squilibrio della stabilità familiare.

Se abbiamo anche un animale domestico in casa, dobbiamo stabilire un piano per favorire una relazione meravigliosa in entrambi i sensi, ovvero tra animali e bambini.

Bambini e cani: primi passi

Offrire la possibilità di crescere con un animale domestico è una delle migliori esperienze che possiamo offrire ai nostri figli. I legami affettivi che si generano tra i bambini e cani o gatti favoriscono uno sviluppo equilibrato e armonioso. 

Ricordiamo che questi benefici avvengono se si attua la piena inclusione dei nostri animali nell'educazione dei nostri figli, favorendo momenti ed esperienze comuni tra tutti i membri della famiglia.

Per iniziare con il piede giusto, prendiamo in considerazione i seguenti punti.

Come adattare un cane o un gatto a un bambino?

È fondamentale dedicare tempo e cura per preparare il nostro animale da compagnia - cane o gatto - all'arrivo del neonato.

  • Insegna al quattrozampe l'obbedienza di base e alcune abilità: questo ci aiuterà ad avere il controllo durante le interazioni tra bambini e animali domestici.
  • Qualche mese prima che il bambino arrivi a casa, è importante iniziare ad abituare il nostro cane o gatto ai nuovi odori e suoni che dovrà affrontare con l'arrivo del bimbo, associandolo a esperienze positive per lui o per lei.
  • Sarà fondamentale iniziare a rendere più flessibili le routine di Fido o Micio poiché, quando il neonato arriva a casa, dovranno sapersi adattare agli imprevisti cambiamenti nella quotidianità. Quindi è importante iniziare a introdurre queste piccole variazioni in modo graduale e programmato.
Neonati e cani in casa: come comportarsi con l'igiene?

Come presentare il cane al bambino?

È ora di fare le presentazioni, vediamo alcuni consigli passo passo su come farlo al meglio.

1. Prima di entrare in casa

Dai la possibilità al tuo animale domestico di salutarti esprimendo tutta la sua espansività e, allo stesso tempo, prevedendo la sicurezza del neonato:

  • Entra a turno in casa. Un membro della coppia rimane fuori col bimbo e lascia che il tuo cane o gatto ti mostri tutta la sua gioia.
  • Una volta che entrambi i genitori hanno salutato individualmente l'animale, è il momento di entrare con il neonato. L'atmosfera sarà più calma.
  • Possiamo sempre portare in tasca alcuni snack per cani o gatti per incanalare l'attenzione del nostro cucciolo altrove, se necessario.

2. Al rientro in casa

Mantenere la calma è qualcosa di molto importante in questo momento poiché la tua ansia e stress possono rendere il tuo fedele amico ancora più nervoso!

3. Premia gli approcci calmi verso il bambino

Ricorda che vogliamo che la presenza del bambino sia vissuta come positiva in ogni momento per il tuo gatto o cane.

4. Presenta il bambino o aspetta un altro momento

In uno dei due scenari, programma come sarà l'interazione tra i due: scegli una stanza tranquilla, chi ti accompagnerà, come ti posizionerai e cosa fare se il cane si innervosisce.

Adorabili zampetta canina e piedino umano! ©jill_erin / Shutterstock

Come adattare un bambino a un cane o gatto?

Affinché neonati, cani e gatti possano costruire relazioni sane è importante: 

  • Insegna ad amarvi e rispettarvi: è importante far capire al tuo animale domestico che, quando il bambino è presente, gli accadono sempre cose piacevoli. Approfittate per condividere premi, carezze o fare passeggiate insieme.
  • Migliora le esperienze per far sì che il tuo cane o gatto ami stare in compagnia del tuo bambino e viceversa.
  • Insegna al bimbo a rispettare il cane o il gatto: per favorire una convivenza arricchente con neonati e cani, sarà fondamentale insegnare ai bambini a rispettare gli spazi dei nostri cani e gatti, a non interrompere le loro pause e a rispettare le loro cose.
  • Supervisiona sempre le interazioni: gatti o cani non sono baby sitter e dobbiamo sempre mediare durante gli spazi di interazione tra neonati e amici a 4 zampe, essendo noi i referenti, al fine di sviluppare nei nostri figli adeguati strumenti di comunicazione e gioco con l'animale.

Cosa non fare con il cane o il gatto?

Non forzare mai il tuo animale domestico a interagire con il piccolo umano. Incoraggia sempre le interazioni a essere naturali e fluide. Premia sempre gli atteggiamenti calmi.

In questo modo entrambi impareranno a conoscersi meglio con l'amore e le interazioni positive, rispettandosi a vicenda.

In che modo gli animali influenzano i bambini?

Se teniamo conto di tutto quanto sopra, la presenza di animali durante l'educazione dei nostri figli si rivela una fonte incalcolabile di benefici.

I nostri cani e gatti contribuiscono a promuovere un sano sviluppo emotivo e sociale nei nostri figli oltre a offrire esperienze stimolanti e divertenti fin dalla tenera età: situazioni di stimolazione sensoriale, esperienze cariche di sfide cognitive, contesti con interazioni sociali...

D'altra parte, nuovi studi rivelano che vivere con cani e gatti riduce la probabilità che i nostri figli sviluppino allergie fino al 50%, oltre a ridurre il rischio di soffrire di asma o iperattività.

Bambino e Golden Retriever tranquilli insieme. ©pyrozhenka/Shutterstock

È sano crescere un bambino con un cane o un gatto?

La crescita dei bambini con animali domestici è un elemento fondamentale da tenere in considerazione purché i nostri cani e gatti siano parte attiva del nucleo familiare.

La loro presenza farà sì che i nostri figli abbiano con loro ricordi molto speciali della loro infanzia, favorirà situazioni di socializzazione, offrirà opportunità di apprendimento congiunto e incoraggerà i nostri bambini e bambine a trascorrere del tempo libero all'aria aperta in compagnia dei loro pelosetti!

Cane e bambino: decalogo per una buona convivenza!

---

Articolo scritto per Wamiz.es dalla psicologa e addestratrice canina Vanessa Carral Portilla.

Vi preghiamo di fare sempre attenzione quando i vostri bambini giocano con cani e gatti. Non importa quanto possa essere dolce il vostro amico a quattro zampe, delle volte neanche il più paziente degli animali domestici può sopportare un bimbo che gli tira la coda o gli fa male. Per prevenire qualsiasi incidente spiacevole è sempre meglio lasciar giocare animali e bambini accanto alla supervisione di un adulto!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare