Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Come funziona il siero antivipera per cani?

siero antivipera per cani: vipera sulla roccia

Scopriamo insieme come funziona il siero antivipera per cani.

© Pedro Luna / Shutterstock

In campagna i pericoli sono dietro l’angolo. Tra questi ci sono i serpenti. Scopriamo, allora, come funziona il siero antivipera per cani.

Di Anna Paola Bellini

aggiornato il

Con l’arrivo del bel tempo le passeggiate in campagna in compagnia di Fido aumentano considerevolmente. Con esse, i pericoli nascosi tra l’erba.

Al di là dei soliti parassiti, nei prati possono infatti nascondersi dei serpenti velenosi. Come comportarsi se il nostro fedele amico a quattro zampe viene morso? Come funziona il siero antivipera per cani?

Il siero antivipera per cani

Se il cane viene morso da una vipera bisogna agire il più rapidamente possibile. Come? Iniettando un siero antivipera per cani nel corpo dell’animale.

In farmacia, infatti, è disponibile un’apposita soluzione sterile iniettabile per cani indicata per il trattamento della tossicosi di veleno delle seguenti specie:

  • Vipera Ammodytes,
  • Vipera Aspis,
  • Vipera Berus,
  • Vipera Xantina.

Dove trovare il siero antivipera per cani

Il siero antivipera per cani è disponibile in farmacia. Attenzione, però, si tratta di un medicinale, quindi è necessario presentare una ricetta medico-veretinaria per acquistarlo.

Si tratta di un medicinale confezionato in scatola contenente 1 flacone da 10 ml. In commercio sono disponibili anche dei veri e propri kit per con bende, garze e stecche in legno.

La sua composizione

Questo siero è composto da antitossine ottenute dal sangue di cavallo iperimmunizzato.

Il Decreto n° 50 del 14 aprile 2017 autorizzazione all’immissione in commercio del siero antivipera ad azione immunologica per uso veterinario chiamato «Siero Antivipera Sclavo».

Il prezzo del siero antivipera per cani

Il costo del siero antivipera per cani dovrebbe variare tra i 12 e i 15 euro.

Come detto, in commercio sono disponibili dei pratici kit da portare con sé durante le vostre passeggiate in campagna, il cui costo potrebbe essere più elevato.

Cosa fare dopo un morso di vipera?

In caso di morso di vipera, per quanto possibile è importate cercare di riconoscere la specie. 

Naturalmente, non cercate di catturare il serpente perché non tutto il veleno viene iniettato la prima volta e la vipera potrebbe mordere di nuovo. Se siete ad una giusta distanza fate una foto al rettile in modo che uno specialista possa identificare la specie.

I primi gesti

Prima di tutto, dopo il morso di una vipera il cane deve essere calmato e si deve evitare qualsiasi stress, poiché la tensione aumentando l'afflisso di  sangue favorirebbe la diffusione più rapida del veleno.

Se possibile, avvolgere il cane in una coperta.

Applicare impacchi di acqua fredda o di ghiaccio sulla zona del morso per lenire il dolore e limitare la diffusione del veleno. Attenzione, non mettere il ghiaccio a contatto diretto con la cute, ma utilizzare un panno.

È, inoltre possibile disinfettare la con un prodotto senza alcol, prima di iniettare il siero.
In caso di morso sulla zampa, immobilizzare l'arto colpito con una stecca e una benda larga.

In ogni caso, bisogna portate rapidamente l'animale dal veterinario.

Cosa non fare in caso di morso di vipera

  • Non incidere la zona del morso (aumento del rischio di infezione),
  • Non succhiare via il veleno (rischio di contaminazione in caso di ferita alla bocca),
  • Non usare alcol (aumenta la diffusione del veleno),
  • Non utilizzare un laccio emostatico (rischio di aggravamento delle lesioni locali),
  • Non avvicinare una fonte di calore al morso (il veleno del serpente non è sensibile al calore),
  • Non usare le pompe progettate per aspirare il veleno, che hanno spesso solo un effetto placebo.

I segnali di un morso di vipera nel cane

Circa il 10% dei morsi di vipera causano un avvelenamento e circa il 10% degli avvelenamenti risultano gravi. I cani piccoli sono molto suscettibili al veleno di questi rettili. 

È bene precisare che le vipere più giovani sono meno pericolose, poiché il loro morso ha una minore quantità di veleno. Tuttavia, una vipera è pericolosa fin dalla nascita.

I segni clinici di avvelenamento appaiono tra 30 minuti e 3 ore e la loro evoluzione si estende da qualche ora a qualche giorno.

Di solito si manifestano localmente sotto forma di edema, zoppia, emorragia e necrosi localizzata. La traccia dei denti del rettile è visibile come a volte uno, o più spesso due piccoli punti distanti da 0,5 a 1 cm.

Nel cane possono comparire segni generali come

  • depressione,
  • febbre,
  • anemia,
  • emorragie,
  • epistassi,
  • ittero,
  • diarrea,
  • vomito,
  • disturbi del ritmo cardiaco,
  • convulsioni,
  • paralisi,
  • urine scure,
  • Problemi respiratori (in caso di morso alle labbra).

Se hai qualsiasi dubbio o domanda contatta il tuo veterinario e soprattutto evita il fai da te!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare