Scopri qui se il tuo cane √® obeso!ūüź∂

Pubblicità

Come scegliere l'albergo per cani che fa per te

cani in albergo e giardino advice

Vi spieghiamo come scegliere l'albergo per cani giusto.

© Pixabay

Quando prenotiamo una vacanza è molto difficile scegliere la struttura che ci ospiterà. La stessa cosa vale per i nostri simpatici amici pelosi: come scegliere l'albergo per cani migliore che c'è?

Di Chiara Dalla Tomasina

Pubblicato il 15/07/20, 18:03

Cercare un albergo per cani può sembrare una passeggiata, perché internet ti sottopone facilmente e in velocità una grande offerta di strutture che sembrano venire incontro a tutte le esigenze dei padroni.

Ma nel mare magnum della rete bisogna sapersi muovere e le cose da controllare prima di lasciare il nostro cane in balia delle cure e delle attenzioni di perfetti sconosciuti sono tante.

Non basta che gli alberghi che accettano cani abbiano la dicitura hotel pet friendly o dog friendly per andare bene, ma bisogna informarsi più in profondità: ogni hotel per animali ha una propria politica riguardo alla taglia (alcuni accettano solo cani di taglia piccola o media o sul peso dell’animale), al carattere, al numero massimo di amici a 4 zampe accettati per ogni stanza, alla pulizia quotidiana, alla quantità di cibo e via dicendo

 Ecco una piccola guida per orientarti se stai per lasciare il cane in un albergo per animali.

Prima di iniziare: sicuro di non voler trascorrere una vacanza? Insegna così al tuo cane a viaggiare

La scelta dell’albergo per cani

Comincia la selezione della struttura con largo anticipo, e dedicagli la stessa attenzione che metteresti nel scegliere un hotel per te.

Fai una ricerca approfondita su internet, in modo da poter scoprire eventuali inadempienze dei gestori, e chiedi sempre consiglio alla tua fonte più preziosa: il veterinario.

Se hai la possibilità, vai a visitare la struttura prima di lasciare il tuo cane e cerca di farlo socializzare con lo staff dell’albergo o della pensione gradualmente, in modo che arrivi già conoscendo alcune persone che lavorano in loco.

Se ti è possibile, fai dormire il cane nell’albergo una notte qualche giorno prima di lasciarlo, in modo che si ambienti senza che si senta abbandonato.

La stanza del cane

Gli spazi devono essere idonei e giustamente proporzionati alla mole del tuo cane, alla sua vivacità e alla sua indole.

Di norma ogni animale dovrà avere a sua disposizione una parte recintata per sé, con una zona coperta, in caso di intemperie, dove si dovranno trovare anche le ciotole con cibo e acqua, e una parte all’aria aperta, dove potrà sgranchirsi le zampe e prendere un po’ di aria.

Quando visiti la struttura in anticipo, butta un occhio anche sulle varie giunture delle porticine dei box: devono essere ben fissate per resistere a eventuali tentativi di fuga del tuo amato quattro zampe.

Gli spazi aperti

Tutte le strutture ricettive pensate per ospitare dei cani dovrebbero avere delle aree verdi ampie dove gli animali possano correre liberi e giocare, socializzando tra di loro.

Fai caso, quando visiti un albergo per amici a quattro zampe, che ci sia almeno una parte alberata, dove possa riposarsi nelle giornate più calde, soprattutto se lo lascerai nel periodo delle vacanze estive.

E presta attenzione anche alla presenza di ciotole con l’acqua nelle zone all’aria aperta, in modo che il cane possa interrompere i momenti di gioco per andare a bere e non disidratarsi in caso di forte caldo.

Il cibo

Le strutture spesso offrono a tutti gli animali lo stesso cibo standard, ma se il tuo cane ha esigenze particolari o fa fatica a mangiare altri alimenti, parla con il gestore della struttura e consegnagli per tempo il cibo più amato dal tuo cane, che possa coprire il suo consumo per tutto il tempo che resterà ospite dell’albergo.

Inoltre, il suo cibo abituale lo aiuterà ad ambientarsi e avvertirà meno fortemente il distacco dalla casa e dal suo padrone.

cane-e-crocchette
È importante lasciare al cane il suo cibo preferito.©Shutterstock

L’igiene nell’albergo per cani

L’igiene è fondamentale: guardati in giro e cerca di capire quanto e quando vengono puliti i box degli animali, fai caso se avverti cattivi odori o se qualcosa non ti convince nel personale.

Inoltre, chiedi al gestore dell’albergo se è presente, anche su richiesta o in reperibilità, un veterinario, che possa assistere gli animali 24 ore su 24.

Opta per una struttura che esiga da tutti i cani ospiti i certificati delle più comuni vaccinazioni.

Un consiglio: fai visitare il cane dal veterinario subito dopo il suo soggiorno nella struttura, per un veloce check up che evidenzierà eventuali problemi o patologie da curare tempestivamente.

Sempre sicuro di non volere portare il cane con te? Guarda queste 5 idee di viaggio con Fido

Il momento del distacco

Quando lasci il tuo animale nell’hotel per cani, lasciagli anche il suo giochino preferito, la sua copertina o il suo cuscino: questi oggetti gli terranno compagnia quando tu sarai lontano e lo faranno sentire sicuro e tranquillo.

Finché non tornerai a riprenderlo: anche se si sarà trovato bene e avrai scelto uno dei migliori hotel, quello sarà per lui il giorno più bello della sua vita!

In cerca di idee precise sulle strutture? Guarda qui la nostra selezione di pensioni per cani!