Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

Perché i gatti entrano nei cerchi?

gatto con cerchio rosso advice

Gatti nei cerchi seduti tranquillamente? Le ipotesi di questa misteriosa abitudine.

© Youtube - guremike

Da qualche anno immagini di gatti nei cerchi seduti tranquillamente fanno il giro del web. Forse oggi si è scoperto il perché di questo misterioso comportamento.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 26/05/20, 20:31

Lo sapevate che Micio non può resistere ad un quadrato o a una forma circolare? Non avete mai notato il vostro gatto seduto in un cerchio?

Oggi vi spieghiamo perché l'interno di una circonferenza è così attraente per il nostro baffuto.

Fin da quando gli egiziani hanno addomesticato il gatto 4.000 anni fa, il rapporto tra esseri umani e felini è stato un rapporto di dare e avere: come testimoniano milioni di proprietari di felini, gli esseri umani danno… e i gatti prendono!

Certo, il potere della persuasione è enorme e possiamo convincere noi stessi di essere i padroni delle nostre case, ma nel profondo, entrambe le parti sanno esattamente chi comanda.

La maggior parte dei proprietari di baffuti ammette che è praticamente impossibile insegnare a un gatto tutti quei giochi che al collega animale domestico Fido piacciono tanto (seduto, steso, rotola…).

Ma ora tutto questo potrebbe cambiare grazie ad un semplice gesto: disegna un cerchio o un quadrato per terra. Il tuo gatto non potrà resistere alla tentazione di sedersi proprio al centro. Perché? Proviamo a scoprirlo!

Disegna un cerchio per terra…Micio non resisterà!

Da ormai qualche anno è possibile imbattersi sul web in video (spesso molto buffi) che vedono protagonisti un gatto e un cerchio disegnato per terra con il gesso, con lo scotch o con oggetti di altro tipo.

Una volta che l’umano ha creato la forma, il gatto non può fare a meno che osservare e…andarsi a sedere al centro della suddetta forma. Il video che troverete alla fine dell’articolo mostra un chiaro esempio.

Ma perché troviamo i gatti nei cerchi?

Non ci sono ancora evidenze scientifiche che spieghino questo fenomeno. Il professor Daniel Mills - insegnante della Lincoln University nonché uno dei massimi esperti britannici di comportamento animale - ha suggerito che i gatti potrebbero essere attratti dai cerchi perché darebbero loro un senso di sicurezza.

La sicurezza del limite

Il limite fisico darebbe ai felini un senso di protezione che spiegherebbe anche il loro amore incondizionato per i luoghi angusti.

È risaputo che i gatti godono della sicurezza degli spazi chiusi - ne è una riprova il loro amore viscerale per le scatole - e che adorano appollaiarsi in punti della casa dove possono tenere d'occhio il mondo.

Juliette Jones, direttrice dell'associazione Animal Charity Wood Green e specialista del comportamento dei gatti, avanza l’ipotesi che potrebbe spiegare questo tipo di comportamento: il gatto avrebbe bisogno di nascondersi e questa sorta di barriera imposta gli permetterebbe di farlo.

L’olfatto del gatto

Una risposta più plausibile potrebbe risiedere nel senso dell’olfatto di un gatto. Grazie al loro naso, questi animali identificano i confini del loro territorio e, a loro volta, con il loro odore, segnano i confini per gli altri.

Una volta riempito il cerchio con il suo odore, cancellando così quello nuovo dell’umano che ha dato vita alla figura, quella porzione di spazio diventa di fatto un suo territorio.

Curiosare!

I gatti sono animali curiosi per natura: se si sta dando forma ad un cerchio con un mucchio di calze o altri materiali nuovi per Micio questo atto da solo potrebbe essere abbastanza intrigante da giustificare un'indagine completa e dettagliata da parte del vostro felino.

 

Gatto nel cerchio 😅😁 #gatti #cerchi

Posted by ALI Aperte on Sunday, September 22, 2019

Una delle teorie che circola in rete è che i gatti sarebbero ossessionati dalla questione territoriale e quindi interpreterebbero la linea che delimita il cerchio come un'area che devono difendere.

La risposta è nella natura del gatto!

Se riuniamo insieme tutte queste speculazioni la risposta che viene fuori è che probabilmente Micio ama stare seduto nel cerchio proprio a causa della sua natura.

I gatti sono animali curiosi, dotati di un acuto senso dell'olfatto, di una grande consapevolezza (e anche gelosia) del loro ambiente, del bisogno di sentirsi sicuri e del desiderio di essere al centro dell’attenzione.

Sono inoltre animali curiosi e territoriali, che cercano un luogo di riposo sicuro che segnano come proprio.

Infine, alla luce di tutti questi fattori scatenanti, dopo aver visto il loro umano passare quindici minuti a creare un cerchio sul pavimento con il nastro adesivo, ad esempio, forse l'inclinazione felina più naturale dell’egocentrico felino è quella di spostare l'attenzione dell’uomo su di sé.

L’esperimento del Daily Mail

Finché gli scienziati non praticheranno un vero e proprio esperimento che coinvolga migliaia di gatti, c'è solo un modo per testare questa teoria ed è con un rotolo di nastro adesivo, un volontario riluttante e molta pazienza.

Questo esperimento è stato proposto qualche tempo fa dal giornale Daily Mail. Il gatto riluttante in questione è Cleo, un esemplare di 14 anni dall’indole particolarmente pigra.

La Micina che viene definita per natura «estranea all’entusiasmo» ha mostrato un distaccato interesse durante la creazione del cerchio, ma quando questo è stato completato, la sua reazione è stata immediata: si è subito voltata ed ha abbandonato la stanza.

Il primo tentativo è fallito miseramente. Complice probabilmente la pigrizia che caratterizza Cleo.

Al quarto tentativo, la gattina è entrata di sua spontanea volontà. Restando al centro della figura geometrica per una decina di minuti.