Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

A che età si passa al cibo umido per gattini?

Gattino bianco mangia da un piatto cibo umido advice

Quanto cibo umido per gattini dare al micetto?

© Shutterstock

Quando si può dare cibo umido per gattini in crescita? Svezzamento, dall'alimentazione liquida alla solida, scopri le tempistiche e le dosi giuste!

Di Giuseppe Terlizzi

Pubblicato il 27/10/20, 19:40

È possibile somministrare cibo umido per gattini già a poche settimane di vita. Naturalmente la contestuale assunzione del latte della madre è un elemento imprescindibile per un graduale e fisiologico processo di svezzamento.

Se sei un "gattaro" alle prime armi e ti accingi ad allevare la tua prima cucciolata di gattini (o se hai adottato un orfano) non esitare a chiedere consiglio ad un medico veterinario per apprendere le informazioni utili ad una corretta gestione dei felini.

Cibo secco o umido: come nutrire i gattini?

I micini dovrebbero essere nutriti con una dieta ed un razionamento alimentare commisurato all'età.

Le razioni di cibo secco e umido per gattini devono sempre tener conto della fase di svezzamento in cui ci si trova e della gradualità di questo cambiamento alimentare.

Il cibo umido fa male ai gattini di tre settimane?

La risposta è no, un gattino inizierà a mangiare alimenti umidi in età precoce rispetto al cibo secco, a partire da circa due settimane di età.

Quando introdurre il cibo secco per gattini?

Il cibo secco viene introdotto un paio di settimane dopo inumidendolo con acqua tiepida per favorirne l'assunzione.

Quanto cibo umido per gattini dare per la crescita del cucciolo?

Non esiste un quantitativo standard che possa essere preso in considerazione per tutti i tipi e le marche di cibo umido industriale.

Con l'avanzare delle settimane aumenterà il fabbisogno energetico dei micini che si troveranno a dover assumere quantità sempre maggiori di alimento.

Di certo è buona abitudine affidarsi all'etichetta nutrizionale che ci darà tutte le indicazioni necessarie in base al peso e all'età del nostro amico pelosetto. 

Ogni quanto si dà il cibo umido ai gattini?

I più piccoli ricevono diversi pasti al giorno, diminuendo la frequenza e aumentando le dimensioni delle porzioni man mano che invecchiano.

Scelta dell'alimento giusto

Per capire se abbiamo acquistato il miglior cibo umido per gattini piccoli bisognerà aspettare qualche settimana in modo da valutare l'appetito e l'incremento ponderale del nostro felide domestico.

Se temi che il tuo gattino non stia ingrassando come dovrebbe, chiedi consiglio al veterinario.

I gattini possono mangiare cibo umido per gatti adulti?

Il cibo umido per gatti adulti non è consigliato in una dieta equilibrata per micetti. I gattini dovrebbero preferibilmente essere nutriti con diete bilanciate ed adeguate alla loro età. Questo perché hanno esigenze alimentari totalmente diverse da quelle un gatto adulto.

Una dieta per gattini deve avere delle precise proprietà nutraceutiche nella forma di diverse macromolecole:

  • elevato tenore in proteine;
  •  una quota bilanciata di calcio e fosforo;
  • sali minerali di differente estrazione;
  • vitamine;

Questi elementi sono indispensabili per supportare lo sviluppo sano dell'impalcatura ossea durante il periodo di accrescimento.

Il cibo: non è solo una questione di alimentazione

Le diete per gattini contengono inoltre vitamina E e selenio per favorire il sistema immunitario unitamente ad una generosa dose di acido grasso DHA omega per lo sviluppo neurologico.

Le razioni alimentari in questa particolare fase della vita dei nostri felidi domestici sono molto caloriche in quanto devono soddisfare un esigente fabbisogno energetico.

Come cambia il metabolismo di una gatta dopo la gravidanza?

Nell'immediato post partum la gatta ha un elevato fabbisogno energetico dovuto alla dispendiosa fase di allattamento.

È comune vedere gattini di tre settimane che mangiano cibo umido insieme alla madre: ciò aiuta i piccoli ad abituarsi al cibo solido e conferisce alla madre un massivo apporto calorico necessario al suo sostentamento.

Cosa succede se un gattino mangia cibo per gatti adulti?

Un gattino che assume un prodotto alimentare per adulti in modo sporadico non rappresenta un problema. Siamo abituati a vedere la gatta assumere cibo umido per gattini durante l'allattamento ma dobbiamo evitare il contrario!

Una volta che un micio è svezzato, dovrebbe essere nutrito con una dieta per gattini, poiché questa avrà il giusto equilibrio di nutrienti per la crescita armoniosa del corpo.

Assumere prodotti appartenenti ad una dieta per gatti adulti potrebbe influire sulla salute di Micio inficiandone la crescita e il corretto sviluppo costituzionale per mancanza di vitamine, sali minerali e proteine.

Quando dovrei richiedere la consulenza di un veterinario?

Se il tuo gattino non sta ingrassando, ha un pelo ispido e mostra segni di ipovitalità è il caso di rivolgersi al veterinario.

I gattini possono disidratarsi facilmente mettendo a rischio l'integrità di diversi apparati e sistemi del proprio corpo. Un gattino che smette di mangiare o bere avrà di certo bisogno di un controllo sanitario e di un trattamento di supporto il prima possibile.

Quando portare la prima volta un gattino dal veterinario?

Solitamente il primo incontro col veterinario avviene intorno alle nove settimane, periodo in cui è consigliabile somministrare un vaccino.

Purtroppo gli imprevisti ci conducono spesso a visita prima delle nove settimane in quanto, probabilmente, Micio presenta evidenti disturbi dell'apparato gastro-enterico.

Alimentazione del gattino con diarrea

In questo caso è bene chiedere al veterinario qual è il miglior cibo umido per gattini con diarrea.

Nei casi più gravi sarà necessario richiedere un monitoraggio continuo del cucciolo che, se necessario, dovrà permanere in clinica qualche giorno assumendo cibo umido per gattini in degenza in modo da arginare il problema intestinale e ristabilire la salute del paziente. 

Cosa dovrei chiedere a un veterinario sul cibo per gattini?

Al primo controllo sanitario del tuo gattino l'argomentazione principe è l'alimentazione. Solitamente si discute col proprio veterinario circa razioni, proporzioni e percentuale cibo secco e alimenti umidi per gatti piccoli.

La linea da seguire, almeno inizialmente, vede l'alternaza di latte materno e cibo umido con l'ipotesi futura della somministrazione di alimentazione secca.

È utile portare con te la confezione di cibo che hai scelto per il tuo nuovo compagno di avventure e discutere col tuo consulente veterinario circa la qualità e la convenienza di quel prodotto.