Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

La yucca e altre piante velenose per i gatti

gatto annusa la pianta yucca

Alla scoperta della yucca: è velenosa per Micio? 

© Liliya Krauchanka / Shutterstock

A causa delle saponine contenute al suo interno, la yucca può essere tossica per i gatti. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questa pianta.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il

Quando si parla della yucca e della sua tossicità per i nostri animali domestici, gli esperti sono abbastanza divisi sulla questione. Alcuni pensano che sia tossica, altri no.

In questo articolo, parliamo prima di tutto di questa pianta per scoprirne composizione e proprietà e cerchiamo di capire insieme quanto possa risultare tossica per i nostri gatti.

Che cos’è la yucca?

La yucca è un genere di 40-50 specie di piante perenni arbustive che si distinguono per le loro foglie dure, a forma di spada, e per i grappoli di fiori bianchi.

Si trovano nelle regioni calde e secche dell'America settentrionale e centrale, dell'Europa meridionale e dei Caraibi. Sono utilizzate come piante ornamentali da interno o da esterno.

La yucca richiede luce intensa per tutto l'anno e può svernare in condizioni fresche.

Origini della parola

La parola yucca deriva, attraverso lo spagnolo yuca, dalla lingua degli Arawak di Haiti ed è un omonimo della parola Tupi-guarani (Sud America, Paraguay) per la manioca, che appartiene a una famiglia botanica completamente diversa (la manioca è una dicotiledone, la yucca è una monocotiledone).

La pianta per gatti per eccellenza: scopri l'erba gatta!

La yucca nel tempo

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by @chirorian4946

Un tempo tutti avevano in casa una pianta di yucca, poi è scomparsa dal soggiorno per poi ritornare oggi più forte che mai, con il suo tronco robusto e le sue foglie sottili.

Non c'è da stupirsi che in Giappone simboleggi i nuovi inizi e la fedeltà, ma anche la virilità. E non c'è dubbio che questa pianta d'appartamento abbia molto da offrire, ed è per questo che El Salvador ha scelto come emblema il suo fiore, che i suoi abitanti cucinano ancora nei piatti tradizionali.

La yucca è tossica per i gatti?

Nonostante il fatto che questo sia un argomento divisivo, quelli che pensano che sia velenosa affermano che tutte le parti di questa pianta ornamentale sono tossiche. Tuttavia, le dosi tossiche non sono note.

Masticare o ingerire le foglie provoca disturbi digestivi da lievi a moderati sotto forma di vomito e/o diarrea nel giro di poche ore.

La parte più tossica della yucca sarebbero le radici: ingerirle o masticarle può causare, oltre a problemi digestivi (salivazione, coliche), ipotermia e sintomi neurologici (paralisi dei quarti posteriori, coma).

Sintomi di un’intossicazione da yucca

Un gatto che ingerisce delle parti della yucca può manifestare i seguenti sintomi:

Cosa fare in caso di ingestione di una pianta tossica?

La regola da seguire in caso di ingestione di una sostanza tossica è la regola delle 3T:

  1. Tempo: non aspettate e non cercate "rimedi casalinghi", che spesso peggiorano la situazione.
  2. Telefono: chiamare il veterinario o un servizio di emergenza veterinario.
  3. Tossico: indicare il prodotto, la quantità, il momento dell'ingestione, se possibile.

4 consigli

In caso di ingestione, abbiamo 4 consigli da darvi:

  • Rimuovere le piante dalla bocca del gatto. Attenzione ai morsi e agli artigli!
  • Non fatelo vomitare, ma non costringetelo nemmeno a mangiare o a bere.
  • Dategli del carbone vegetale attivo che può essere molto utile per alleviare immediatamente i disturbi legati all'indigestione, poiché è altamente assorbente e agisce come una spugna naturale per catturare le tossine.
  • Recarsi al pronto soccorso veterinario! Affidatevi a un professionista e non cercate di curare il felino da soli, perché potreste peggiorare la situazione!

Precauzioni per evitare un’intossicazione

Innanzitutto, è consigliabile posizionare le piante fuori dalla portata degli animali per motivi di sicurezza. Se possibile, posizionatele in luoghi inaccessibili, ad esempio, su uno scaffale alto.

Per evitare avvelenamenti, è meglio sverminare regolarmente il gatto in modo che non sia tentato di sgranocchiare piante che potrebbero essere fatali. Potete anche lasciargli sempre dell'erba gatta.

Informatevi sulla tossicità delle piante prima di decorare casa.

Se il vostro gatto ha ingerito una pianta velenosa, consultate un veterinario il prima possibile, indicando il nome della pianta.

Se il gatto presenta sintomi digestivi, respiratori, cardiaci o nervosi, consultare il veterinario il prima possibile. Potrebbe trattarsi di un caso di avvelenamento da piante.

Altre piante tossiche per i gatti

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Monì (@moni_themonellis)

Oltre alla yucca, ci sono anche altre piante che possono rivelarsi tossiche per i nostri amici animali. Eccone di seguito una lista (non esaustiva):

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare