Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Si può fare il bagno al cane se ha l'antipulci?

cane-con-antipulci-in-vasca-da-bagno

È consigliabile fare il bagno al cane se ha l'antipulci?

© Susan Schmitz / Shutterstock

Hai messo l'antiparassitario al tuo cane e non sai se puoi lavarlo o no? Nel seguente articolo saprai se puoi fare il bagno al cane se ha l'antipulci.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 08/05/21, 21:05

Ti stai chiedendo se è possibile fare il bagno al cane se ha l'antipulci? Abbiamo la risposta!

La veterinaria Paula Rodríguez ci spiega se e come si può fare il bagno al cane dopo avergli messo l'antipulci. Prima però diamo uno sguardo agli antiparassitari ad uso esterno.

L'importanza degli antiparassitari esterni

Gli antiparassitari esterni sono essenziali per la cura dei cani e fa parte della nostra responsabilità come proprietari mantenere i nostri amici a quattro zampe sani e curati.

L'uso delle pipette antiparassitarie aiuta molto a proteggere l'animale dai parassiti esterni come pulci, pidocchi e zecche, alcuni addirittura lo proteggono anche dalle zanzare.

Detto ciò, scopriamo se e come fare il bagno al cane dopo avergli applicato l'antiparassitario.

Quando posso fare il bagno al cane se ha l'antipulci?

Se hai applicato la pipetta antiparassitaria al tuo Fido e vorresti fargli un purificante e rilassante bagno, ecco quando è consigliabile lavare il tuo animale e quando è il caso di rimandare!

Come lavare i cani: scopri la pulizia del tuo cucciolo!

Fare il bagno al cane prima dell'antiparassitario

Se hai pensato di fare il bagno al tuo cane prima di applicare la pipetta antiparassitaria, ti consigliamo di non farlo.

Le pipette necessitano di uno strato di grasso per distribuirsi e, molte volte, il bagno rimuove o riduce al minimo questo strato. Inoltre, se la pipetta viene applicata con una superficie corporea bagnata, anche l'assorbimento sarà diminuito poiché le gocce d'acqua impediranno al prodotto di entrare all'interno. 

Per garantire l'efficacia della pipetta, si consiglia di evitare di fare il bagno prima di applicare l'antiparassitario.

Se il bagno è necessario per qualsiasi situazione, come quando il tuo fedele amico che ha deciso di tuffarsi nelle pozzanghere, applica la pipetta tra le 24 e le 48 ore dopo il bagno per consentire allo strato di grasso di rigenerarsi.

Fare il bagno al cane subito dopo la pipetta antipulci

Fare il bagno al cane subito dopo aver applicato la pipetta può essere controproducente. Le pipette hanno una consistenza "untuosa" per cui si tende a voler lavare il proprio animale dopo l'applicazione dell'antiparassitario.

Ma è solo questione di tempo poiché il prodotto verrà gradualmente assorbito e quel grumo di "grasso" scomparirà.

Se invece facciamo il bagno al nostro cane troppo presto l'efficacia della pipetta ne risentirà poiché una parte verrà eliminata in acqua.

Il foglietto illustrativo di ogni prodotto indicherà quanto tempo dobbiamo lasciar passare dall'applicazione della pipetta fino al bagno del nostro cane, garantendo l'efficacia della sverminazione.

È consigliabile lavare il cane 48 ore dopo l'applicazione l'antipulci.
Meglio applicare l'antipulci 1 o 2 giorni © Tara Lynn and Co / Shutterstock

Che cos'è il vermifugo esterno sottoforma di pipetta?

Questo formato di prodotto semplice e facile da installare è disponibile da un'ampia varietà di marchi.

Si deposita in diversi punti lungo la colonna vertebrale, cercando di fare in modo che il nostro cane non possa arrivare a leccare quest'area (per questo motivo si consiglia di depositare la maggior quantità tra le due scapole).

Da questo momento in poi, il prodotto interagisce con lo strato grasso della pelle del nostro animale e avviene l'assorbimento. Il contenuto della pipetta si diffonde in tutto il corpo e offre protezione contro i parassiti.

Conosci il collare antiparassitario? Eccolo spiegato qui!

La protezione dura di solito un mese, anche se può variare a seconda del prodotto: chiedi consiglio al veterinario per il trattamento più adatto al tuo cane.

L'antiparassitario è importante per il cane. © 135pixels / Shutterstock

Altre forme di sverminazione esterna

Sebbene la pipetta sia la forma più comune di sverminazione esterna, non è l'unica. Ecco alcune opzioni che non influiscono direttamente sul bagno del cane:

  • Compresse: vengono ingerite per via orale e attaccano direttamente i parassiti esterni poiché i loro componenti vengono assorbiti dall'intestino e si distribuiscono attraverso la pelle attraverso il sangue. Questa forma di vermifugo permette di fare il bagno prima e dopo, poiché non interagisce con l'efficacia del prodotto. Anche la protezione di solito dura 1 mese.
  • Shampoo: ideale se il cane è molto sporco e infestato da pulci e zecche. Oltre alla pulizia, attaccare i parassiti. Questo shampoo non è del tutto efficace poiché di solito agisce solo sui parassiti adulti (non sulle uova), ma ci dà spazio per mettere la pipetta dopo 48 ore.
  • Spray: lo spray antiparassitario viene applicato localmente su tutta la superficie del nostro animale. Questo può essere un buon strumento in momenti specifici o come protezione extra nelle notti estive, ad esempio, per le zanzare.
  • Collare: un'altra forma di protezione sono i collari antiparassitari, sono un buon preventivo e hanno un tempo di protezione più lungo, tra i 3 ei 6 mesi. Si consiglia inoltre di rimuoverli durante il bagno, sebbene molti marchi commerciali affermino che sono impermeabili e il loro effetto non è influenzato dall'acqua.

Per concludere e rispondere alla domanda se è possibile fare il bagno al cane se ha l'antipulci, affinché l'efficacia sia completa, non è consigliabile lavarlo né prima né dopo la somministrazione della pipetta senza rispettare i tempi fissati da ogni prodotto.

Nota anche che la prevenzione dovrebbe essere il nostro miglior alleato e la sverminazione deve essere quindi effettuata regolarmente.

---

Articolo scritto per wamiz.es da:

Paula Rodríguez
Veterinaria specializzata in medicina tradizionale cinese e terapie naturali, con focus su riabilitazione, fisioterapia e medicina sportiva animale
Paula-Rodríguez