I pet fanno bene davvero? Rispondi!

Pubblicità

Come viaggiare in auto con il cane?

cane in auto guarda dal finestrino

Ecco come viaggiare in auto con il cane in tutta sicurezza.

© Maria Sbytova / Shutterstock

Scopri come viaggiare in auto con il cane senza rendere questa un'esperienza traumatica per il tuo amico a quattro zampe.

Di Antonello Ciccarello

aggiornato il 09/07/21, 14:11

Non tutti i cuccioli amano salire in auto, soprattutto se questi non sono abituati al fastidio che possono provocare i mezzi a quattro ruote.

Per viaggiare in auto con il cane, infatti, sono necessarie alcune accortezze, per evitare che il viaggio diventi un incubo per lui e per voi.

Come viaggiare con un cane? Addestra Fido in questo modo

Al cane piace viaggiare in auto?

Un’auto, se considerata come qualcosa di estraneo, potrebbe innervosire ben presto il cane, ma anche provocare vomito e dolori allo stomaco.

Inoltre, è sempre opportuno portare in viaggio alcuni accessori utili per fare distrarre il cane a bordo del veicolo (come ad esempio dei giochi), in modo che distolga l’attenzione dal viaggio.

In ultimo, bisogna anche rispettare le norme in vigore per viaggiare con il cane in auto, senza rischiare di prendere una multa.

Quali sono le regole per viaggiare con il cane in auto?

Secondo quanto riporta l’articolo 169 al comma 6 del Nuovo codice della strada:

«Sui veicoli diversi da quelli autorizzati a norma dell'art. 38 del decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C. (ndr Motorizzazione Civile e Trasporti in Concessione)».

Quali sono gli accessori da avere per viaggiare in auto con il cane?

Questo significa che i cani a bordo non possono viaggiare “liberi”, ma devono essere protetti (ad esempio da trasportino, seggiolino per cani in auto, cinture di sicurezza o rete divisoria) per evitare che questi possano distrarre il conducente e causare qualche incidente.

Il trasportino dovrà comunque essere ben saldo al sedile, in modo che il cane non subisca danni in caso di frenata brusca o tamponamento.

cane libero dentro automobile
Infrangere le norme Codice della strada comporta una multa, ma è anche pericoloso per il cane.©Pixabay

Tra gli accessori indispensabili per viaggiare con il cane in auto, non devono quindi mancare:

  • Un coprisedile (meglio se tappetino assorbente), per proteggere il veicolo non solo dai peli del cane, ma anche da probabili “perdite”;
  • Cintura di sicurezza (meglio se con pettorina), soprattutto per i cani di taglia grande;
  • Trasportino (gabbie per i cani) o seggiolino per i cuccioli o i cani di taglia piccola (non possono essere tenuti sulle gambe);
  • Rampa per far salire l’animale sul bagagliaio posteriore (sempre separato grazie alla rete per il trasporto dei cani in auto), utile per gli esemplari anziani o con problemi alla schiena.
Colpo di calore del cane! Attenzione a questi segni!

Consigli utili per viaggiare con il cane in auto in tutta tranquillità

Come già detto in precedenza, un cane a bordo può soffrire molto il mal d’auto (quella che viene chiamata chinetosi).

Per evitare che ciò accada, bisogna farlo abituare all’auto, magari portandolo in luoghi che adora, come i parchi, in modo che leghi il viaggio ad una bella esperienza.

Naturalmente, non fate subito viaggi lunghi in auto con il cane, ma tutto deve essere fatto gradualmente, coprendo prima brevi distanze.

I probiotici possono attenuare lo stress da viaggio nel cane?

Come affrontare il viaggio con un cane in auto?

Per viaggiare con il cane in auto, ricordarsi di:

  • Non fare mangiare il proprio amico a quattro zampe almeno 2-4 ore prima del viaggio, per evitare che vomiti o si senta male (in questi casi, meglio consultare il veterinario);
  • Portare giochi masticabili per tenere occupato il cane, ma non quelli rumorosi;
  • Programmare delle pause, in modo che il cane possa sgranchirsi le zampe;
  • Non sporgere il cane dal finestrino, ma far sempre circolare l’aria fresca durante il viaggio;
  • Non lasciare mai da solo il cane in auto, soprattutto con il caldo;
  • Portare cibo e acqua a sufficienza in delle ciotole, ma anche salviette igienizzanti e sacchetti per i bisogni del cane;
  • Portare i suoi documenti (libretto sanitario, certificato di iscrizione all’Anagrafe Canina Nazionale, passaporto canino per l’estero) e utilizzare un collare con una targhetta identificativa o un collare smart in caso il cane si dovesse smarrire.
Allo stesso modo dei proprietari, anche i cani devono viaggiare con i propri documenti in regola. ​​​​​©Pixabay

I buoni riflessi di un proprietario in viaggio

Che si viaggi con delle gabbie per cani per auto, con il seggiolino e cintura di sicurezza o che il nostro amico a quattro zampe si trovi nel cofano posteriore con la rete per trasporto, è necessario rimanere sempre calmi e far vivere l’esperienza al cucciolo come qualcosa di normale, per non renderlo nervoso o infastidito.

Alla fine del viaggio, bisognerà comunque gratificarlo con delle coccole e, perché no, anche con i suoi croccantini preferiti. Enjoy your trip!

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario