TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

3 modi per utilizzare la camomilla per cani e quello che c’è da sapere

camomilla-cane advice
© Pixabay

Il tuo cane è agitato o irrequieto? Fallo calmare con una camomilla per cani! Ecco dove trovarla e come sfruttare al massimo il suo potere rilassante.

Di Nina Segatori

La camomilla è un valido aiuto per alcuni disturbi dell’uomo e può esserlo anche per quelli del nostro cane. Come ingrediente, infatti, è assolutamente sicuro anche per Fido, ma prendendo le dovute precauzioni e conoscendone bene i modi d’uso.

Può accadere che il cane possa essere allergico al fiore, condizione che rende impossibile l’utilizzo della camomilla, quindi è bene sempre consultare prima il veterinario e chiedere consiglio sul da farsi.

Si può dare la camomilla ai cani?

La camomilla per il cane può essere utilissima, non solo per alcuni stati ansiosi, ma anche per determinati disturbi fisici che questo ingrediente naturale può mitigare. Come per l’uomo, infatti, anche per il nostro amico a 4 zampe, l’infuso di camomilla o il suo concentrato è utilizzato frequentemente.

Non è mai consigliato, però, il fai da te, quindi prima di ricorrere alla camomilla per il cane è meglio sentire il parere del veterinario e sottoporre l’animale ad una visita medica, che possa dare il via libera all’uso di questo rimedio naturale.

Di solito non ci sono grandi controindicazioni, a meno che il cane non risulti allergico al fiore. Anche in questo caso, però, i casi sono molto rari e si può sempre ovviare con altri tipi di rimedi naturali, che abbiano le stesse qualità della camomilla. Ecco perché è importante l’intervento del veterinario, in modo che possa consigliare cosa fare o eventuali alternative.

Come utilizzare la camomilla per cani?

Ci sono vari modi per utilizzare la camomilla per il cane. Tutto dipende dal disturbo che si vuole alleviare e che questo rimedio naturale è in grado di “curare”. La camomilla, come per gli essere umani, si rivela efficace anche sui cani per combattere gli stati d’ansia, l’insonnia e alcuni fastidi della pelle e degli occhi.

Impacchi di camomilla

La camomilla sotto forma di impacco può essere utilizzata per dare sollievo a piccole dermatiti o escoriazioni lievi. Imbevete una garza di cotone con della camomilla filtrata e tiepida e poi lasciatela sulla zona infiammata per qualche minuto. Ripetete l’operazione più volte al giorno per almeno due settimane, il vostro cane vi ringrazierà.

Camomilla per calmare il cane

Quando il cane ha paura, non riesce a dormire per colpa di un cambio di casa o per un evento stressante, ma anche quando è troppo emozionato e su di giri, potete utilizzare la camomilla sotto forma di infuso per calmarlo. L’effetto sedativo di questo rimedio naturale è rinomato. Basterà preparare una semplice tazza di camomilla, da allungare con un po’ d’acqua tiepida per freddarla e per renderla meno concentrata e poi metterla nella ciotola del cane o direttamente nella sua bocca con l’aiuto di una siringa senza ago.

Congiuntivite del cane

Gli occhi sono una parte molto delicata dei cani, soprattutto quelli di alcune razze in particolare, come ad esempio lo Shih-Tzu. Per la quotidiana pulizia e per calmare delle piccole infiammazioni si può utilizzare questo rimedio naturale, bagnando un batuffolo di cotone e passandolo sulla zona facendo degli impacchi con la camomilla sugli occhi del cane. Anche in caso di congiuntivite la camomilla può essere un ottimo coadiuvante alla cura classica prescritta dal veterinario, per mitigare il bruciore e dare un po’ di sollievo.

Un calmante naturale per cani

La camomilla fa parte di quei rimedi naturali che nell’omeopatia sono utilizzati per tranquillizzare e funziona anche con i cani. Oltre che come infuso, può essere usato il suo olio essenziale, da vaporizzare nell’ambiente in cui vive il cane, in quei giorni in cui è particolarmente nervoso. Altri rimedi naturali per tranquillizzare il nostro amico a 4 zampe sono i Fiori di Bach e in particolare il Rescue Remedy per cani, indicato per un aiuto tempestivo nelle situazioni di emergenza. Prima di utilizzare dei rimedi omeopatici, però, è necessario consultare il veterinario. Alcuni ingredienti naturali, infatti, possono avere delle controindicazioni per gli animali o non essere adatti al caso specifico, quindi mai buttarsi nell’uso di rimedi se non è il medico a consigliarli e a prescriverne il dosaggio adatto al vostro amico a quattro zampe. 

Leggi anche