Pubblicità

Come funziona e quanto costa l’assicurazione per gatto?

Gattino sulla scrivania in ufficio

Quanto costa un'assicurazione per gatto?

© Birgit / Pixabay

In occasione della Giornata Mondiale della Copertura Sanitaria, scopriamo a cosa serve, come funziona e quanto costa l'assicurazione per gatto.

Di Flavia Chianese

Pubblicato il

Cani e gatti sono ormai diventati membri della famiglia a tutti gli effetti. Chi vuole evitare rischi o brutti imprevisti per quanto riguarda la gestione del proprio animale domestico, può stipulare un'assicurazione per gatto che offre la copertura sanitaria di cui ha bisogno e, se vogliamo, molti utili servizi extra.

Ma cosa c'è da sapere prima di sottoscriverne una? Quali sono i vantaggi? I dettagli in quest'articolo. 

Come assicurare un gatto?

L’assicurazione per gatto e cane funziona come una qualunque polizza assicurativa: pagando una quota fissa mensile, trimestrale o annuale, è possibile garantire una copertura sanitaria che copra le spese veterinarie del nostro amico, evitando spiacevoli imprevisti. Ma non solo: anche per l'animale si può scegliere una polizza contro i danni causati a terzi. 

Cosa c'è da sapere prima di stipulare un’assicurazione per gatto?

  • Quasi tutte le compagnie assicurative (come quelle a cui ci rivolgiamo per copertura di danni a cose o polizze vita) offrono anche servizi per animali domestici. Potreste accedervi ad un prezzo agevolato se siete già loro cliente o state per diventarlo;
  • Alcuni servizi, come la polizza per malattie pregresse o la sterilizzazione, sono di solito esclusi; 
  • In alcuni casi le spese possono essere sostenute solo presso centri veterinari convenzionati con la compagnia, in altri è possibile rivolgersi al proprio veterinario di fiducia. 

Assicurazione per gatto: spese veterinarie

La copertura delle spese veterinarie di una polizza base in genere copre le spese per:

  • interventi chirurgici, 
  • visite specialistiche,
  • visite nutrizionali,
  • esami di laboratorio
  • ricoveri.

Ovviamente i servizi offerti dipendono dalla compagnia e dal tipo di contratto. Per quanto riguarda la copertura per gli interventi chirurgici conviene accertarsi che siano inclusi anche i farmaci, le visite e gli esami diagnostici. 

Assicurazione per danni causati a terzi

La garanzia “responsabilità civile animali domestici" copre gatti di tutte le razze ed età e tutela il proprietario in caso di eventuali risarcimenti richiesti da terze persone. Infatti il nostro animale potrebbe involontariamente causare danni a cose, a persone e ad altri animali.

La garanzia di responsabilità civile per animali domestici risulta particolarmente utile nel gatto quando non riuscite ad impedirgli ad esempio di sconfinare nelle proprietà dei vicini o se mostra un comportamento aggressivo

Per assicurare il gatto è necessario il microchip?

Sì. Per poter sottoscrivere un'assicurazione per gatto, il nostro felino dovrà soddisfare tali requisiti per poter essere ritenuto "regolare":

  • Essere regolarmente iscritto all'anagrafe,
  • essere microchippato (o tatuato),
  • aver ricevuto il libretto sanitario,
  • aver ricevuto i vaccini obbligatori.

Tuttavia è possibile che alcune assicurazioni coprano anche i vaccini obbligatori entro i primi mesi di vita.

Quanto costa assicurare un gatto?

Le assicurazioni per gatti vanno da una quota di 5-6 Euro al mese per una fascia base, ai 20 Euro e oltre al mese per pacchetti più consistenti, che offrono anche assistenza legale in caso di danni, o un tetto maggiore per le spese veterinarie.

Tuttavia il prezzo dipenderà anche dalle caratteristiche del vostro felino, che saranno infatti richieste per ottenere un preventivo.

Come richiedere un preventivo?

Potete richiedere un preventivo sui siti delle compagnie o attraverso le piattaforme che confrontano i prezzi, inserendo pochi semplici dati relativi al vostro animale: 

  • Età,
  • Razza,
  • Per cosa si desidera tutelare (spese veterinarie, responsabilità civile o entrambe, ulteriori extra).

Inserendo questi dati potrete accedere ad info più dettagliate sui prezzi e i servizi offerti e potete agevolemente richiedere una consulenza gratuita più approfondita. 

A cosa fare attenzione?

  • Valutate con attenzione i massimali, che indicano la copertura massima che la compagnia assicurativa prevede per quel servizio.
  • Altro parametro da valutare è la franchigia, poiché le spese (o i danni) causati al di sotto di essa, sono comunque a carico del proprietario.
  • Stipulare un'assicurazione per gatto che sia annuale piuttosto che mensile o trimestrale di solito conviene, ma occhio ad eventuali rinnovi automatici e ad eventuali maggiorazioni di prezzo. 

Qual è la migliore assicurazione per gatto?

Come abbiamo visto è difficile classificare le assicurazioni per gatti poiché i benefici sono strettamente dipendenti dalle caratteristiche del nostro felino e dalle esigenze del proprietario.

Perciò se tutelare il proprio animale domestico è un ottimo investimento per la sua salute, è anche importante riuscire a valutare con oggettività ciò di cui si ha realmente bisogno: richiedete diversi preventivi in modo da poter scegliere quello più adatto alle vostre necessità e a quelle di Micio!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare