Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Pubblicità

Scopri quanto deve mangiare un gattino di 3 mesi!

gattino piccolo che mangia

Oggi vi parliamo di quanto deve mangiare un gattino di 3 mesi.

© Shutterstock

I piccoli hanno bisogno dei nutrimenti giusti per crescere. Ecco quanto deve mangiare un gattino di 3 mesi ed altre info sulla dieta dei felini.

Di Anna Paola Bellini

aggiornato il 24/08/21, 17:36

Piccoli batuffoli crescono... Ma quanto deve mangiare un gattino di 3 mesi? Sembra ieri che mamma gatta con forza e coraggio ha messo al mondo delle piccole palle di pelo. Oggi i micini sono cresciuti e le loro esigenze evolvono con il trascorrere del tempo.

Rispondiamo quindi a questa domanda importante per la vita dei gatti piccoli e continueremo con altre informazioni utili sulla nutrizione dei piccoli, ma anche di esemplari quasi adulti o sterilizzati.

Attenzione: le informazioni di seguito riportate sono solo a scopo informativo. Una volta nati i cuccioli hanno bisogno di regolari visite veterinarie. Allo specialista il compito di suggerire la dieta per il gatto più adatta al suo stato di salute, stile di vita e peso corporeo.

Quanto deve mangiare un gattino di 3 mesi?

Un gattino di tre mesi, che ha raggiunto il completo svezzamento e può ingerire cibo solido, dovrà mangiare orientativamente una quantità di cibo pari a 250 calorie al giorno.

Stiamo parlando di una quantità di crocchette di circa 50-55 grammi.

Quante volte deve mangiare un gattino di 3 mesi?

I gattini hanno uno stomaco piccolo (circa le dimensioni di una noce a 8-10 settimane) e un grande appetito, quindi dopo lo svezzamento è importante dare loro piccole quantità di cibo, ma spesso.

Con la crescita si può passare a nutrirlo 4 o, se notiamo che Micio non mangia tanto, 3 volte nell'arco della giornata.

Naturalmente, si consiglia di scegliere una dieta a base di alimenti studiati specificamente per un gattino di questa età. I croccantini per un gattino di 3 mesi circa dovrebbero essere riconoscibili grazie alla dicitura Junior o Kitten.

Prima di scegliere un qualsiasi alimento per gatti, tenere conto del consiglio del veterinario.

Cosa mangia un gatto di 3 mesi?

Un gatto di tre mesi è in piena crescita. Per questa ragione oltre a chiedersi quanto deve mangiare un gattino di 3 mesi, bisogna chiedersi cosa deve mangiare perché Micio ha bisogno di tutti i nutrienti necessari per rendere questo processo semplice e ben fatto.

Innanzitutto, un gattino di tre mesi non ha ancora dei dentini molto forti, quindi bisognerà nutrirlo con alimenti che non rischiando di spezzarli. In commercio esistono delle crocchette specifiche ricche di vitamine e dalla consistenza adatta ai suoi denti ancora "giovani".

In genere, il veterinario consiglia di alternare cibo secco e cibo umido. In ogni caso, però, gli alimenti scelti dovranno essere altamente energetici.

Le altre fasi dell'alimentazione di un gattino

Quanto deve mangiare un gatto cucciolo di 2 settimane o di 1 mese?

A poche settimane dalla nascita i micini possono lasciare gradualmente le mammelle di mamma gatta ed essere alimentati con cibo umido (morbido e di semplice ingestione).

Dalle 2 (o 3) alle 4 settimane un micino dovrebbe ricevere tra i 5 e i 6 pasti al giorno, inizialmente alternerà l'allattamento al cibo umido.

Quantità di cibo per gatto di 6 mesi

Un gatto di sei mesi può mangiare dalle 4 alle 3 volte al giorno. Dai sei ai nove mesi i felini potrebbero cominciare a manifestare meno appetito.

È importante assecondare questo loro bisogno e non forzare assolutamente il gatto a mangiare. Micio sta diventando adulto ed ha bisogno di minore energia per continuare la sua crescita.

Svezzamento dei gattini

I gattini hanno uno stomaco piccolo e un grande appetito, quindi, dopo lo svezzamento, è importante dare loro piccole quantità di cibo, ma spesso. Naturalmente, si consiglia di scegliere una dieta a base di alimenti studiati appositamente per i gatti.

In un primo momento, il vostro gattino mangia almeno 4 pasti al giorno, che gli forniscono energia per tutta la giornata. Se questo non è possibile, dargli da mangiare 3 volte al giorno, ma lasciargli qualche crocchetta come spuntino.

Man mano che il gattino cresce, di solito mangia 3 pasti al giorno e poi, a circa sei mesi di età, 2 pasti al giorno.

A differenza di alcuni cani, i gatti non si adattano al ritmo di un solo pasto al giorno. Inoltre, i baffuti preferiscono il cibo a temperatura ambiente. Togliere dal frigorifero e lasciare riscaldare un po' prima... di servire!

Quando il gattino raggiunge le 10-12 settimane di età, il passaggio all'alimentazione solida dovrebbe essere fatto.

Quanto deve mangiare una gatta sterilizzata?

Dato che dopo l'intervento di sterilizzazione della gatta, quest'ultima sarà privata dei suoi istinti sessuali, la sua attività fisica quotidiana si riduce drasticamente. I sonnellini tra letto e divano aumentano, il metabolismo è più lento e l'appetito aumenta.

L'alimentazione di un gatto sterilizzato dovrà essere, quindi adeguata a quella di questa sua nuova condizione. Per questo è essenziale ridurre l'apporto di grassi.

Un gatto sterilizzato può mangiare due volte al giorno dei croccantini specifici per gatti operati.