Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Quali sono gli effetti della valeriana sui gatti?

gatto che lecca una boccetta con valeriana advice

Oggi scopriamo insieme gli effetti della valeriana sui gatti.

© Shutterstock

Si può dare la valeriana ai gatti? Quali sono gli effetti di questa pianta sui nostri amici a quattro zampe? E le controindicazioni? Scopriamo tutto!

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 21/11/20, 21:10

Quali sono gli effetti della valeriana sui gatti? La valeriana è una pianta medicinale con molte sfaccettature: scientificamente conosciuta come Valeriana officinalis è un'erba originaria dell'Asia e dell’Europa che cresce in terreni umidi e boschivi.

Già in tempi antichi veniva utilizzata dall’uomo come rimedio prezioso per molti disturbi, in particolare per problemi oculari. Oggi è utilizzata tra le persone soprattutto per le sue proprietà calmanti: un’infusione alla valeriana prima di andare a letto permette di addormentarsi più facilmente.

Attenzione: Non è il fiore della pianta, ma le sue radici che contengono i principi attivi che rendono questa pianta un vero e proprio calmante naturale.

Che effetto ha la valeriana sui gatti?

Gli effetti della valeriana sui gatti possono sorprendere: se la radice di questa pianta aiuta l’uomo a dormire beatamente, sui nostri amici felini l’effetto è esattamente opposto!

Il Micio di casa che avvicinerà le sue narici alle radici di valeriana essiccate entrerà in una vero e proprio stato di estasi ed eccitazione.

Perché i gatti si eccitano con la valeriana?

La valeriana contiene acido valerico il cui odore potrebbe ricordare al gatto quello dei feromoni che giocano un ruolo importante nell'accoppiamento. Questo discorso è valido anche nel caso di molti gatti castrati.

I maschi sessualmente maturi possono reagire violentemente alla valeriana, per questo è importante osservare attentamente il gatto le prime volte che gli si somministra radice di valeriana.

Se l’esemplare mostra segni di aggressività come ringhiare, soffiare o abbassare la testa, smettere immediatamente la somministrazione e permettere al gatto di tornare alla normalità senza interagire con lui.

L’actinidina, uno dei principi attivi presenti nella radice di valeriana agisce come stimolante per alcuni gatti che vi sono esposti che spesso iniziano a rotolarsi, a giocare e a mostrarsi moto eccitati. In alcuni casi i gatti arrivano anche sbavare.

La sensazione giocosa che sembra essere indotta dalla valeriana fornisce stimolazione mentale e fisica, perché Micio può reagire a questa radice correndo e saltellando.

Alcuni gatti reagiscono in questo modo, ma altri sembrano completamente indifferenti agli effetti della radice di valeriana.

A cosa servono le gocce di valeriana per gatti?

Le radici di valeriana vengono somministrate ai gatti come rimedio contro lo stress. Micio, dopo aver sfogato la sua energia in eccesso, sarà più calmo e probabilmente dormirà.

Naturalmente bisogna fare attenzione poiché questa pianta non deve essere ingerita, ma somministrata al Micio tramite presidi veterinari specifici presenti in commercio.

Gocce per far dormire i gatti? No alla valeriana

La radice di valeriana non ha alcun effetto sedativo diretto sui gatti.

Se volete aiutare Micio ad essere più calmo e tranquillo, dopo avere chiesto consiglio al veterinario, è possibile somministrare fiori di Bach o altri presidi naturali.

Gocce di valeriana per attirare i gatti

Se volete rendere alcuni luoghi come un nuovo albero tiragraffi o un trasportino attraente per il vostro gatto, potete provare ad utilizzare la radice di valeriana.

Il modo più semplice per farlo è quello di spruzzare - in commercio sono presenti degli spray appositi - il liquido a base di questa radice negli angoli del trasportino o alla base del nuovo tiragraffi per gatti.

…o per respingerli!

Se alcuni utilizzano la valeriana per attirare i gatti, molti giardinieri che vogliono proteggere la loro oasi verde dai felini dei vicini con la valeriana fanno un miracolo. Le nuove piante in giardino, si sa, sono sempre un polo di attrazione per i gatti del vicinato.

Ma se si asperge qualche vecchia pianta rinsecchita con un presidio a base di valeriana è possible che i gatti ne siano attirati e restino quindi alla larga dalle nuove piante.

Valeriana per gatti nella lettiera

Alcuni proprietari di gatti, infine, segnalano che qualche goccia di valeriana all’interno della lettiera può attirare i gatti più sporcaccioni.

e il tuo Micio non ama fare i suoi bisogni nella lettiera qualche spruzzata di estratto di questa magica radice può essere d’aiuto per fargli fare i suoi bisogni nel luogo ad esso adibiti.

Quante gocce di valeriana dare al gatto?

La posologia deve essere stabilita dal veterinario.

Se il gatto ingerisce un po' di valeriana non c'è da preoccuparsi, ma se questo si verifica frequentemente o Micio ingerisce una grande quantità può manifestare irritazione dello stomaco o diarrea.

Il cuscino alla valeriana per gatti

gatto che mangia cuscino rosso
È possibile realizzare un cuscino alla valeriana in casa. ©Shutterstock

È possibile creare dei giocattoli contenenti radice di valeriana fai da te per gatti. Basterà avere a disposizione:

  • radice di valeriana;
  • qualche avanzo di tessuto;
  • materiale per cucire;
  • riso o materiale di riempimento.

Cucire nel tessuto la radice di valeriana essiccata mescolata con un materiale di riempimento chicchi di riso o la lana. O, ancora più semplice, riempire dei vecchi calzini con lo stesso materiale e annodarli in cima.

Si consiglia di restare accanto al gatto durante le sessioni di gioco con il suo cuscino: in questo modo potete intervenire in tempo se Micio grazie alle sue unghie affilate si impadronisce del contenuto del cuscino.

Sebbene la valeriana in piccole quantità non sia tossica, il materiale di riempimento ingerito, come la lana, può causare gravi problemi di stomaco.