Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Quali sono i rimedi naturali per l'allergia ai gatti?

ragazza allergica cerca rimedi per l'allergia ai gatti advice

Esistono diversi rimedi naturali per l'allergia ai gatti. Scopriamo quali!

© Shutterstock

Sogni dei rimedi naturali per l'allergia ai gatti? Se la soluzione miracolosa non esiste, alcuni di essi possono alleviare i sintomi. Scopriamo quali!

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 03/11/20, 17:52

Esistono tante persone, adulti come bambini, che sono allergiche agli animali domestici, tra cui i cani, ma soprattutto i gatti. L’allergia comporta disturbi molto fastidiosi che rischiano di allontanare il felino dal suo umano.

Prima di parlare dei rimedi naturali per l'allergia ai gatti soffermiamoci un attimo sul capire come si manifesta l'allergia al pelo del gatto.

Cosa significa essere allergici ai gatti?

L'allergia deriva da una reazione eccessiva del sistema immunitario alla presenza di un allergene percepito come una minaccia.

In caso di allergia al gatto, sono gli allergeni dell'animale, compresa la proteina Fel d1, presenti nelle secrezioni del nostro amico a quattro zampe, ad essere responsabili della manifestazione dei sintomi allergici.

Sei allergico ai gatti? Prendi un gatto anallergico!

Per curare un'allergia al gatto, il primo istinto dovrebbe sempre essere quello di consultare un medico per effettuare la diagnosi e adattare il trattamento farmacologico.

Una volta stabilito ciò, si può considerare in aggiunta un trattamento naturale, sempre su consiglio medico.

I 6 rimedi della nonna che alleviano i sintomi dell'allergia ai gatti

Rimedi naturali per l'allergia ai gatti: le terapie alternative

I rimedi naturali per l'allergia ai gatti non agiscono specificamente sull'allergia, ma sull'ambiente o sui sintomi in generale, senza garanzia di efficacia.

Non curano l'allergia, ma possono aiutare a ridurre il disagio causato dalle reazioni, a condizione che siano scelti in consultazione con il medico e in aggiunta al trattamento farmacologico.

L'omeopatia

L'omeopatia è uno dei trattamenti naturali più utilizzati per l'allergia ai gatti. La prescrizione deve essere adattata a ciascun paziente da un medico omeopatico certificato, al fine di combinare i diversi ceppi e diluizioni.

I trattamenti omeopatici generalmente consigliati sono Histaminum e Poumon Histamine, le cui diluizioni e dosaggio devono essere stabiliti con un medico omeopatico.

La fitoterapia

La fitoterapia utilizza piante medicinali per ridurre la reazione allergica. Naturale non significa necessariamente senza rischi, il consiglio di un medico è fondamentale per eliminare ogni controindicazione: alcune piante, come la piantaggine, sono controindicate in gravidanza e per i neonati.

L'agopuntura e la riflessologia: anch'esse tra i rimedi naturali per l'allergia ai gatti

  • L'agopuntura prevede la stimolazione dei punti di pressione identificati dalla medicina tradizionale cinese utilizzando gli aghi. Viene eseguita da uno specialista qualificato in uno studio medico.
  • La riflessologia fa lo stesso con la pressione delle dita e alcuni punti possono essere stimolati in sicurezza a casa.

Entrambe migliorerebbero la circolazione energetica, determinando un'azione riequilibrante sul sistema immunitario.

I trattamenti naturali per i sintomi dell'allergia al gatto

I rimedi cosiddetti "antiallergici" mirano a ridurre i sintomi delle reazioni allergiche: rinite, congiuntivite, prurito, arrossamento, gonfiore, tosse...

Intervengono in aggiunta a un trattamento antistaminico e generalmente hanno effetto solo su un'allergia gatto da debole a moderata.

Le piante che aiutano a ridurre i disturbi allergici

  • Ortica;
  • Dragoncello;
  • Tasso barbasso;
  • Tanaceto.

L'ortica è nota per lenire la rinite allergica e il prurito della pelle, nonostante sia urticante! La troverete quindi sotto forma di capsule, oppure essiccata per farne una tisana.

Il dragoncello è anche rinomato per i suoi effetti antiallergici. Puoi masticarne le foglie, usarlo essiccato nel cibo o come decotto con acqua calda.

Il tasso barbasso è un'erba consigliata per difficoltà respiratorie come la tosse. Viene consumato sotto forma di capsule o infusi.

Il tanaceto (noto come "erba amara") è considerato un antistaminico. Tuttavia, viene utilizzato sotto forma di olio essenziale, per via orale, e deve quindi essere preventivamente convalidato dal medico. Assicurati che il tuo gatto non venga a contatto con esso poiché gli olii essenziali possono avere effetti nocivi sul nostro amico felino.

Le piante che contribuiscono a rinforzare il sistema immunitario

  • Desmodio;
  • Piantaggine.

Il desmodio è una pianta che stimola la rigenerazione del fegato. Assunta in genere come infuso, secondo la medicina cinese aiuterebbe a prevenire le allergie facilitando il drenaggio.

La piantaggine è una pianta utilizzata per stimolare le difese naturali. Lenirebbe anche le vie respiratorie e avrebbe effetti antinfiammatori. Può essere utilizzato sotto forma di capsule, essiccato in tisane o fresco in impiastro.

Altre raccomandazioni per alleviare i sintomi dell'allergia

Oltre ai vari rimedi naturali per l'allergia ai gatti qui sopra elencati, esistono altri modi per ridurre i sintomi allergici. Tra questi, troviamo:

  • il lavaggio nasale con acqua salina;
  • le cure apportate ai nostri amici gatti;
  • l'igiene della casa.

Il lavaggio del naso con acqua salina

Il lavaggio del naso con acqua salina idrata le mucose e libera i seni nasali in caso di rinite allergica.

Si può fare utilizzando una soluzione salina fisiologica acquistata in farmacia o una miscela di acqua calda con un cucchiaino di sale, poi raffreddata. Il liquido viene quindi iniettato in una narice, poi nell'altra, utilizzando una peretta o un contenitore apposito (chiamato neti lota).

Le cure apportate ai nostri amici gatti

Tra le soluzioni per ridurre gli allergeni troviamo quelle che si possono direttamente apportare al nostro gatto. Come, ad esempio, una regolare spazzolatura, il bagno o l'utilizzo di prodotti specifici.

L'igiene della casa

Pensa anche all'igiene! Come abbiamo detto prima, le proteine ​​allergeniche del gatto, in particolare la Fel d1, sono presenti nelle sue secrezioni e quindi trasferite al pelo e alla pelle morta.

Una buona igiene all'interno della casa elimina naturalmente alcuni degli allergeni per ridurre l'intensità delle reazioni allergiche, come ad esempio: ventilazione quotidiana, un buon aspirapolvere e un purificatore d'aria.

Come abbiamo visto, i rimedi naturali per l'allergia ai gatti sono numerosi. La loro efficacia, tuttavia, è spesso incerta ed i loro effetti sono diversi da persona a persona.

Conclusione? Chiedi al tuo medico di definire la terapia più adatta ai tuoi sintomi ed eliminare ogni rischio di allergia.