TEST: Che razza di gatto fa per te?đŸ˜»đŸ˜»

PubblicitĂ 

Come capire se il cane si annoia e cosa fare?

Cane disteso advice

Come riconoscere un cane annoiato.

© Unsplash/Jorge Zapata

I cani si annoiano? Può accadere, soprattutto se le sue necessità vengono trascurate o passa troppo tempo da solo. Cerchiamo di capire come si riconosce un cane annoiato e come rimediare.

Di Nina Segatori

Un cane annoiato è un cane infelice. L'amico Fido ha bisogno di attenzioni, di tempo da spendere insieme al suo padrone e tante coccole. Solo così riesce a combattere la noia.

Quando un cane, però, è molto tranquillo per natura, non ha tante esigenze e sonnecchia spesso durante la giornata, come fare a capire se il nostro amico a quattro zampe si annoia? 

Come capire se il cane si annoia?

Un cane annoiato si riconosce da alcuni atteggiamenti tipici, che indicano chiaramente un malessere dell'animale o uno stato d'animo per nulla soddisfatto.

Un cane che si annoia tende ad avere troppa energia accumulata che poi cerca di scaricare in qualche modo.

O al contrario, si chiude in un isolamento apatico che lo porta, a volte, anche a rifiutare il cibo. Ecco i 5 segnali tipici di un cane annoiato, che ha bisogno di impiegare il suo tempo diversamente per sentirsi felice e appagato.

I sintomi di un cane annoiato

1. Ripetitività

Il primo segnale che indica noia sono i comportamenti cosiddetti compulsivi. Alcuni cani tendono a ripetere alcuni atteggiamenti ripetutamente come fossero un tic.

A volte vengono sottovalutati e non ci si presta attenzione, ma in realtà sono il chiaro sintomo di noia e andrebbero valutati insieme ad un veterinario. Primo fra tutti c'è il correre in tondo per acchiapparsi/rincorrersi la coda e morderla

Quante volte avete visto un cane girare come una trottola mentre apparentemente gioca con la propria coda? Sembra un gioco e spesso suscita una risata, ma in realtà probabilmente il vostro animale sta cercando di scaricare l'energia accumulata giocando da solo.

Atteggiamenti del genere potrebbero indicare che Fido è annoiato e ha bisogno di più attività fisica e distrazioni per sentirsi bene.

2. Distruzione

Molti dei nostri amici a 4 zampe tendono a distruggere le cose, soprattutto quando sono soli in casa. I comportamenti distruttivi possono indicare due tipi di malessere: l'ansia o la noia. 

Un cane ansioso, che non ama stare da solo per troppo tempo, si butta sulla carta, sui cuscini, sulle zampe dei tavolini, per scaricare la tensione e li distrugge con i denti. Il risultato? Una spiacevole sorpresa quando si rientra in casa.

Stesso discorso vale per un cane che si annoia. La noia lo spinge e distendere i nervi e occupare il tempo distruggendo i propri giochi o ciò che gli capiti a tiro. Anche fare i bisogni in giro per casa indica uno stato di noia che porta a un malessere psicofisico.

3. Ribellione

Tante volte si attribuisce al proprio animale un carattere ribelle e poco obbediente, ritenendo che la sua personalità indipendente per natura sia la causa. Spesso lo si rimprovera o si tentano molte tecniche educative che quasi sempre si rivelano inutili.

La colpa di tali atteggiamenti potrebbe essere proprio la noia. Se il vostro cane si annoia tende a disobbedire e a non rispettare i comandi che gli vengono imposti. Ci sono, inoltre, alcune razze che regiscono alla noia proprio in questo modo, maggiormente rispetto ad altre.

Bisogna ricordarsi sempre che gli addestramenti ripetitivi e una routine poco adatta al proprio amico a 4 zampe può annoiarlo, quindi è sempre bene rispettare la sua natura e scegliere dei giochi adatti a lui.

4. Abbaio continuo

Ci sono alcune tipologie di cane che abbaiano pochissimo proprio per natura - ad esempio lo Shih-Tzu - mentre altri sono dei gran confusionari e si fanno sentire a ogni piccolo rumore o alla vista di qualunque persona considerino estranea.

Al di là delle differenze di razza, quando l'abbaio si fa eccessivo, quando si mette ad abbaiare verso di te o non ha una ragione evidente per farlo, sicuramente è dovuto alla noia. Un cane annoiato tende ad abbaiare eccessivamente per farsi notare, per attirare l'attenzione e per dire: ci sono anche io.

In quel caso non servirà sgridarlo o tentare di calmarlo, ma si potrebbe rivelare utile coccolarlo e giocare con lui, distraendolo e aiutando a scaricare l'energia in eccesso.

Non va assolutamente ignorato questo tipo di segnale, perché sarebbe frustrante non solo per il cane ma anche per tutti coloro che vivono intorno a lui.

5. Apatia

L'amico Fido appare apatico, non corre quando mettete la ciotola con il cibo e sembra non aver voglia di fare nulla? Contattate il veterinario e non se esclude qualunque tipo di tipologia potrebbe allora trattarsi di noia.

Questa lo porta a sentirsi poco energico, apatico e poco interessato agli stimoli esterni. Fatevi consigliare dal veterinario come risolvere il problema, perché potrebbe facilmente degenerare in depressione.

Come stimolare un cane che si annoia?

Oltre a dedicare più tempo al cane, a giocare con lui e a farlo passeggiare spesso, uno studio rivela che anche masticare sia un ottimo antistress e quindi anche un buon metodo per combattere la noia sia negli esseri umani che negli animali.

Gli scienziati affermano che in quelli a cui era stato dato qualcosa da masticare si notava una diminuzione del livello di corticosterone nel sangue, responsabile dello stress. Quindi oltre che fare bene ai denti, aiuta anche contro l'apatia!