News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

PubblicitĂ 

Quali sono le differenze tra Pitbull e Amstaff?

Amstaff e Pitbull advice

Differenza tra Pitbull e Amstaff: a sinistra Amstaff, a destra Pitbull.

© Shutterstock

Due razze di cani estremamente fedeli e popolari spesso però confuse tra loro. Per questa ragione abbiamo deciso di consacrare questo articolo a capire la differenza tra Pitbull e Amstaff.

Di Anna Paola Bellini

aggiornato il 26/08/20, 16:51

Oggi parliamo della differenza tra Pitbull e l'Amstaff, due razze molto simili e spesso confuse tra loro.

In passato si era spesso soliti riferirsi ad un compagno a quattro zampe semplicemente come a un cane.

Ebbene, i tempi sono cambiati: oggi non è più sufficiente chiamarli così ed è ormai costume presentare il proprio come con "Questa è Lucy, il mio Golden Retriever" o "Ho un Barboncino a casa che si chiama Timmy".

La gente al giorno d’oggi tende a dare più importanza alla razza. La parte difficile, però, è che ci vuole anche molta memoria per ricordare la vasta gamma di razze canine.

Alcune, infatti, sembrano così simili che non si riesce a capire la differenza. Ed è questo il caso dell'American Staffordshire Terrier e del Pitbull.

Entrambi possono essere catalogati come molossi, ma attenzione, è necessario precisare il Pitbull (o American Pitbull Terrier) non è una razza riconosciuta dalla FCI (Fédération Cynologique Internationale) e quindi dall’ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana), mentre l’Amstaff è riconosciuto da entrambe.

A questo però, bisogna aggiungere che lo United Kennel Club riconosce il Pitbull (e più precisamente l’American Pitbull Terrier) con uno standard di razza proprio e fa rientrare l’Amstaff all’interno di tale standard. In poche parole: l’Amstaff è riconosciuto come un tipo di Pitbull da questo Club.

Probabilmente la confusione tra i due esemplari dall’aspetto molto simile è accentuata anche da queste ambiguità nel loro essere riconosciute come razze.

Le differenti origini di Pitbull e Amstaff

I primi esemplari di Amstaff provenivano originariamente dall'Inghilterra, dove venivano usati come cani da compagnia, ma anche aiutanti in fattoria, cane da guardia e (purtroppo) da combattimento.

Il Pitbull è invece un incrocio tra un Terrier e il Bulldog ed è originario della Scozia, dell'Irlanda e dell'Inghilterra. Nei primi tempi questi esemplari venivano usati come compagni domestici, guardiani e gestori del bestiame. Al giorno d’oggi sono degli efficaci cani poliziotto o perfetti per la pet-therapy.

La differenza tra Pitbull e Amstaff in dettaglio

I due esemplari ad un primo sguardo sembrano appartenere alla stessa razza, ma una serie di differenze dimostrano che sono davvero diversi l'uno dall'altro.

Queste differenze si possono raggruppare in:

  • struttura ossea;
  • dimensioni;
  • colore del mantello;
  • orecchie;
  • testa.

Da un punto di vista morfologico:

  • L'Amstaff ha le zampe anteriori più robuste, mentre il Pit bull ha zampe posteriori più possenti, grazie alle quali riesce ad avere una gran potenza di spinta;
  • I Pitbull possono avere il mantello di qualsiasi colore, tranne il merle, mentre il colore del mantello dell'Amstaff è molto limitato: può essere blu, bianco, rosso, rosso, brindle, fulvo o nero.
  • In entrambi gli esemplari generalmente le orecchie vengono tagliate.
  • Sono molto simili nella struttura della testa con mascelle pronunciate, guance larghe e spesse e collo muscoloso.

È più grande il Pitbull o l’Amstaff?

Per quanto riguarda le dimensioni possiamo affermare che il Pitbull è più grande dell’Amstaff. Quest’ultimo può raggiungere un’altezza delle dimensioni (nel maschio) di 48 cm, con un peso di massimo 30 kg.

Il Pitbull è, invece, nel complesso più muscoloso e tozzo, può raggiungere anche i 56 cm per un peso di finanche 50 kg.

Carattere del Pitbull e quello dell’Amstaff

Le caratteristiche dominanti nei cani Pitbull sono la passione, la disponibilità, l'alta tolleranza al dolore, personalità combattiva e l'aggressività. Infatti, sono purtroppo tra le razze più sfruttate come cani da combattimento illegali in tutto il mondo. Anche se, ovviamente, tutto dipende da come si educa il cane.

Con un addestramento adeguato, però i Pitbull possono essere molto ubbidienti e docili.

Al contrario, gli Amstaff se la cavano bene nelle dimostrazioni di affetto, gentilezza, protezione e intelligenza. Sanno relazionarsi bene con i bambini se crescono insieme. Non amano la presenza di altri animali domestici.

Prezzo del Pitbull e dell’Amstaff

Il costo di un Pitbull può variare tra i 600 e i 900 euro. Mentre un Amstaff può raggiungere anche i 1000 euro. In entrambi i casi, il costo di un esemplare dipende dal sesso, dall’età e dalle condizioni di salute.

In entrambi i casi il costo mensile per le cure di routine e il cibo si aggira intorno ai 40 euro.