Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

I cuccioli di cane hanno bisogno di un padrone

Cucciolo di cane in braccio al padrone advice

Ecco come deve essere un buon padrone per i cuccioli di cane.

© Pixabay

Come il bambino ha bisogno di una mamma che lo aiuti a crescere e gli insegni a proteggersi dai pericoli, così i cuccioli di cane hanno un bisogno di un padrone: un educatore che possa indirizzare al meglio la loro crescita.

Di Clara Amodeo

Pubblicato il 21/01/20, 16:13

Come prendersi cura di un cucciolo di cane appena nato? Come allevare ed educare i cuccioli di cane? Sono tutte domande che, lecitamente, un padrone si pone non appena i piccoli pelosi varcano la soglia di casa, siano essi adottati, acquistati o semplicemente trovati per strada.

A ben vedere, l’ingresso di un cane in casa non è una cosa da prendere sotto gamba: sono molte le responsabilità che il proprietario deve prendersi, specie con cani appena nati o ancora ai primi mesi di vita. Un cucciolo, infatti, ha bisogno di cure, attenzioni, alimentazione ed educazione adatti alla sua giovane età affinché la crescita possa avvenire nel migliore dei modi.

Come fare, dunque? In questo articolo scopriamo insieme quali sono i punti a cui badare nell’educazione dei cuccioli di cane.

Consigli per allevare un cucciolo di cane

Una delle regole fondamentali è quella di non lasciarsi ammaliare da occhioni e atteggiamenti affettuosi tipici dei cuccioli di cane. Godere della loro compagnia è quanto di più bello possa accadere nella vita di un padrone, ma allo stesso tempo è bene fare in modo che il cucciolo abbia ben chiaro chi detta leggi dentro e fuori casa: il rischio è infatti quello che il cane cresca prendendosi troppe libertà e scavalcando così l’autorità del padrone.

Allo stesso tempo, tuttavia, è importante evitare di investire il cucciolo di una serie di regole e responsabilità che, al contrario, vanno dilazionate nel tempo. Un po’ alla volta, dunque, è bene fare ambientare il cucciolo nello spazio domestico, passare del tempo con lui e giocare quando se ne ha il tempo. Solo così sarà possibile educarlo a fare i propri bisogni, in giardino o fuori casa, insegnargli a non mordere e a non essere troppo aggressivo con gli estranei, mostrargli quali sono gli spazi che gli competono all’interno della casa.    

La salute dei piccoli: vaccini e antiparassitari

Quello dei vaccini per cuccioli di cane, degli antiparassitari, dei prodotti per sverminarli e, in generale, tutto quello che ha a che fare con la loro salute è un altro importante punto cui ogni padrone deve badare.

I vaccini per cuccioli di cane

Iniziamo dal più complesso, quello dei vaccini per cuccioli di cane: la legge italiana non prevede che ci siano vaccini obbligatori per i cani, ma secondo la Vaccination Guidance Group (VGG) della World Small Animals Veterinary Association esiste un gruppo di vaccini che tutti i cani e i gatti dovrebbero effettuare.

Gli antiparassitari per cagnolini

Un discorso simile vale anche per gli antiparassitari per cani cuccioli, con l’importante differenza che, trattandosi di un prodotto, deve essere utilizzato quello specifico per animali dall’età non adulta.

La sverminazione

Per i più piccoli, poi, si pone l’imprescindibile quesito: “come sverminare i cuccioli di cane?”. La risposta sta nei prodotti per sverminare i cuccioli di cane, la cui assunzione è praticamente senza pericolo e la si può prevedere per l’età di 3 settimane.

L’alimentazione dei cuccioli di cane

Dallo svezzamento all’assunzione di cibo per adulti la strada di un cucciolo è molto lunga e deve essere accompagnata dalle cure amorevoli di un padrone.

Lo svezzamento dei cani inizia, mediamente, attorno alle 3 settimane: se la mamma li allontana dal seno ma i cuccioli mostrano ancora interesse a suggere allora si può usare del latte per cuccioli, ma se i piccoli dimostrano interesse ad altro cibo allora è possibile iniziare a offrire loro alimenti morbidi, ma anche crocchette adatte alla loro età.

Ricordiamo che il cambio del regime alimentare è un periodo molto delicato, per il quale è bene seguire tutti i consigli del veterinario e tenere costantemente monitorato il piccolo e redarre una tabella crescita del cucciolo di cane.

Giocare con i cuccioli a quattro zampe

I giochi per i piccoli amici a quattro zampe non fanno solo bene alla loro salute mentale ma anche a quella fisica: gliene si può fornire in grande quantità, dunque, a patto che non contengano elementi che possano soffocare o ledere in altro modo il piccolo.

Allo stesso tempo, giochi come gli ossi vanno a beneficio dei denti del cucciolo, rinforzandoli ed evitando l’insorgere dell’alito cattivo.

Leggi anche