News :
Wamiz Logo

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

I cani possono mangiare le banane?

cane-con-banana-in-testa advice

I cani possono mangiare le banane? Consigli utili e avvertenze.

© Shutterstock

I cani possono mangiare le banane? Un frutto così completo fa bene al cane? Ecco tutto quello che c’è da sapere per far si che il vostro amico a quattro zampe abbia un'alimentazione perfetta.

Di Nina Segatori

Oggi andremo a capire insieme se i cani possono mangiare le banane. La banana è un frutto prezioso perché è un concentrato di vitamine e sali minerali non indifferente. La sua composizione è per il 75% fatta di acqua e il restante 25% è fatto di carboidrati, fibre, proteine e grassi.

Questo lo rende un frutto completo e ricco di sostanze nutritive, utilissime all’organismo, come il ferro, il calcio e il potassio.

Non è un alimento da sottovalutare, perché rappresenta un ottimo spezzafame ed è in grado di alleviare crampi e proteggere il cuore. Tutto questo vale per l’uomo, ma anche per il cane è la stessa cosa?

Questa è una domanda che tutti coloro che hanno un amico a 4 zampe si pongono quando, mentre mangiano una banana, hanno gli occhi puntati addosso del proprio cane, in attesa di un boccone.

Inoltre i cani amano il sapore dolce della banana, che a differenza di molti altri frutti non ha note aspre o acidule, è pastoso e si scioglie in bocca.

Possiamo, quindi, dare un pezzetto di questo gustoso frutto al nostro Fido? Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle banane, il cane e i frutti velenosi per lui.

Il cane può mangiare la banana?

La risposta è assolutamente positiva. La banana, ancor meglio se fresca e abbastanza matura, è un perfetto snack per il cane, soprattutto per quelli più atletici e sportivi, che conducono una vita sempre all’aria aperta e corrono molto durante tutto il giorno.

Reintegra, infatti, i sali minerali persi durante il gioco e rafforza la muscolatura, grazie al magnesio, al potassio e alla vitamina B, che contiene in abbondanza.

Senza esagerare, si può quindi far felice il cane concedendogli una banana ogni tanto. Sceglietene una non troppo verde né troppo matura, perché le parti più scure sono quelle più zuccherine.

Buccia di banana ai cani

Il discorso è diverso per quanto riguarda la buccia della banana. Quando date questo frutto al cane sbucciatelo prima, per due motivi:

  1. spesso le bucce sono coperte di pesticidi e anche lavandole non si eliminano del tutto;
  2. la buccia è piuttosto difficile da digerire.

Soprattutto se avete un cane dallo stomaco delicato, il consiglio è quello di eliminare la buccia per evitare indigestioni e blocchi intestinali.

Quante banane può mangiare il cane?

Un cane può mangiare una quantità ridotta di banana, ma ogni caso va esaminato nello specifico. Ad esempio le taglie grandi possono concedersi una banana a settimana, mentre per i cagnolini più piccoli meglio qualche bocconcino sporadico.

Dare la banana al cane si può, ma senza esagerazione perché la frutta contiene zucchero e, nel caso della banana, il potassio in eccesso potrebbe causare danni al cuore. Niente indigestioni di banane, quindi, meglio un assaggino una volta ogni tanto, per regalargli un boccone gustoso.

E ricordatevi di chiedere sempre il consiglio del vostro veterinario di fiducia prima di aggiungere un nuovo alimento nella dieta di Fido.

Quale frutta fa male ai cani?

La frutta fa bene agli animali domestici, ma ci sono alcuni tipi che sono tossici per i cani, anche se per l’uomo non hanno controindicazioni.

Come nel caso delle ciliegie, il cui nocciolo contiene una sostanza che, elaborata dalla microflora intestinale, diventa cianuro e può causare la morte del cane in poco tempo.

Velenosa anche l’uva, mentre non è tossica, ma comunque indigesta l’anguria, la cui buccia è difficile da digerire, mentre i semini possono provocare un blocco intestinale.

Vanno evitate anche alcune qualità di frutta secca, come ad esempio le mandorle e le noci, ma va considerato che tutti i tipi di frutta, se mangiati in grande quantità, possono trasformarsi in un alimento velenoso per il cane, anche se a lungo andare.

Non bisogna mai abusare quando si tratta di cibo extra rispetto alla dieta classica che un animale deve seguire per stare bene e in salute.

Chiedete, quindi, sempre il parere del veterinario per sapere con sicurezza quale frutta può essere data al cane e la dose giusta affinché non risulti nociva.

Meglio evitare anche i frutti selvatici e le bacche, soprattutto se non se ne conosce la provenienza o non si riconosce la tipologia. Tutto ciò che non è certo, insomma, va tenuto lontano.