Pubblicità

Gatto randagio: scopri cosa dovresti fare se ne trovi uno

gatto randagio bianco e arancione

Cosa dovresti fare se trovi un gatto randagio?

© IMACI / Shutterstock

Hai trovato un gatto randagio e non sai cosa fare? Non preoccuparti, ti spieghiamo tutto quello che c'è da sapere!

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il

È normale che i gatti vadano in giro per l'area in cui vivono. Ma di tanto in tanto possono trovarsi a vagare troppo lontano e perdersi.

Probabilmente incontrerai un gatto randagio durante i tuoi spostamenti. Dopo tutto, ci sono oltre 2 milioni di gatti randagi In Italia.

I randagi sono spesso il prodotto di cucciolate accidentali, abbandonati dai loro proprietari o allontanati dalle loro case e sopravvivono raccogliendo cibo. Quindi, cosa dovresti fare se trovi un gatto randagio?

Cosa fare con un gatto randagio?

È comune che i felini vengano scambiati per randagi o gatti selvatici. Un esemplare senzatetto può apparire un po' perso o disorientato, ma può diventare più amichevole con il tempo.

Tuttavia, i randagi si comportano come gatti selvatici ed è improbabile che si avvicinino a te, anche con l'incoraggiamento del cibo o dell'affetto.

Come identificare un gatto randagio

Se il quattrozampe sembra sano, ben curato e in condizioni tutto sommato buone, allora c'è una buona probabilità che abbia un proprietario da qualche parte nelle vicinanze.

Anche se il felino si aggira per casa tua in cerca di cibo, potrebbe comunque avere una dimora nelle vicinanze, quindi devi essere sicuro che sia davvero un randagio prima di portarlo in un rifugio o adottarlo tu stesso.

  • Controlla se ha un collare con i dettagli di contatto del proprietario.
  • Se non indossa un collare, chiedi nella tua zona per vedere se qualcuno ha perso un gatto.
  • Spargi la voce sui social media e chiedi ai tuoi amici e follower di condividere la foto e i dettagli del gatto randagio con i loro contatti.
  • Controlla i gruppi di animali smarriti su Facebook per vedere se ce n'è uno nella tua zona e pubblica un post sul tuo gatto randagio trovato.

Se questo non ha successo e puoi trasportare il micio, il tuo prossimo passo è portare l'animale dal veterinario per verificare se il gatto ha il microchip.

Cosa faresti se incontrassi un micetto randagio? ©dimitrisvetsikas1969 / Pixabay

Va bene accarezzare un gatto randagio?

Alcuni gatti randagi saranno così contenti di avere un po' di attenzione e affetto umano che saranno felici che tu li accarezzi.

Ma avvicinati con cautela, soprattutto se l'animale è ferito, malato o sembra nervoso. Può essere diffidente e persino diventare aggressivo se spaventato. Coprilo con una coperta per proteggerti dai suoi artigli se hai bisogno di prenderlo.

Chi chiamare per un gatto randagio malato o ferito? 

Se trovi un gatto randagio malato o ferito e sono avvicinabili, portalo subito dal veterinario.

Se ciò non è possibile, mettiti in contatto con un ente locale per il benessere degli animali o chiama i vigili locali (in orario notturno o festivo: i carabinieri o il 112) che inoltreranno la richiesta di recupero all'addetto.

Ho trovato un gatto randagio con dei gattini: cosa fare?

Se vedi mamma gatta con i cuccioli al seguito, dovresti mantenere le distanze e non disturbarli. Se sono in un posto sicuro e non sono malati o feriti, allora è meglio lasciarli stare.

Dovresti spostarli solo se sembrano vulnerabili o in pericolo. Altrimenti, potresti mettere a rischio la sicurezza dei gattini.

Non dimenticare, potrebbe esserci anche un proprietario vicino che li sta cercando, quindi è meglio lasciarli dove sono.

Ma puoi aiutare a riunire la piccola famiglia felina con il suo proprietario pubblicando annunci sui social della tua zona e parlando con i tuoi vicini per vedere se qualcuno riconosce la gatta e sa chi è il proprietario.

Se non riesci a trovare il proprietario e pensi che mamma gatta sia un randagio, allora è una buona idea contattare un centro di soccorso per animali locale per un consiglio.

Nel frattempo, puoi mettere fuori un po' d'acqua, cibo e qualcosa in cui ripararsi. Se sei preoccupato per la salute di mamma gatta o dei suoi cuccioli, contatta il veterinario locale per un consiglio il prima possibile.

Cosa devo fare se non riesco a trovare il proprietario del gatto?

Se non riesci a trovare il proprietario del gatto, puoi chiedere aiuto a un ente per animali locale come Enpa per il reinserimento.

Potresti anche prendere in considerazione l'adozione del micio, ma tieni presente che è una grande responsabilità. Devi essere pronto ad assumerti la responsabilità di nutrire il gatto, portarlo dal veterinario per la sterilizzazione, le vaccinazioni e qualsiasi altra esigenza sanitaria di cui possa aver bisogno.

Devo accogliere un gatto randagio?

Mentre cerchi i proprietari del micio, devi prenderti cura di lui nel miglior modo possibile. Se non puoi accogliere il gatto in casa, prova a creare un piccolo rifugio per tenerlo al caldo e all'asciutto.

Sarà sufficiente una scatola di cartone resistente con una coperta. Assicurati che il felino abbia molta acqua pulita e del cibo.

Se ti senti al sicuro, avvicinati al gatto e parlagli con voce dolce e calma. Tendi la mano e chiamalo dolcemente. Offrigli del cibo, dell'acqua e un riparo, se possibile. Ma non forzarlo: se il gatto si spaventa, potresti finire per essere morso o graffiato!

Cosa mangiano i gatti randagi?

Se nutri un animale randagio lo potresti abituare a farti visita spesso! Se ciò non ti disturba, insieme a una ciotola di acqua fresca e pulita, puoi anche provare a dargli i seguenti cibi.

Cibi consentiti per un gatto

  • Carni cotte disossate come manzo, agnello o pollo.
  • Tonno (non è in salamoia o sott'olio).
  • Riso cotto al naturale
  • Uova strapazzate.

Cibi da non dare a un gatto

  • Cibo per cani

  • Latte e latticin

Riassumendo...

Se ti sei imbattuto in un gatto che pensi sia un randagio, dovresti prima cercare di trovare il suo proprietario in quanto potrebbe avere una casa.

È comune per i felini vagare e potrebbero avere una famiglia amorevole nelle vicinanze che li cerca. Ma se non sei riuscito a trovare i proprietari del micio e non puoi adottarlo, contatta il rifugio per animali più vicino, che farà del suo meglio per trovare i proprietari del gatto o una nuova casa amorevole.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare