News :

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Cosa fare per calmare le gatte in calore?

gatta-grigia-con-coda-alta advice

Se le gatte in calore sono ingestibili, in questo articolo ti diamo qualche utile consiglio per capire come comportarsi

© Pixabay

Se hai una gatta in calore e non sai cosa fare per calmarla, non disperare: sei nel posto giusto!

Di Clara Amodeo

Spesso ci si chiede con una gatta in calore cosa fare per calmarla. Essa, si sa, è davvero difficile da gestire, dato il suo istinto alla riproduzione che la porta a compiere azioni strane, a metà tra il languido e il furioso.

Eppure, in presenza di una gatta in calore, è bene sapere cosa fare per calmarla: certi atteggiamenti, infatti, aiutano la gatta a vivere meglio il proprio periodo di ricerca del proprio partner, ma migliorano anche la vita delle persone e degli altri animali che vivono sotto lo stesso tetto di una gatta in calore.

In questo articolo, dunque, vediamo insieme cosa fare per calmare una gatta in calore, facendo anche uso di prodotti appositi che vengono prescritti dal veterinario e che si possono preparare a casa con l’ausilio delle piante medicali.

Quale atteggiamento tenere con una gatta in calore?

Partiamo da un assunto: è stato infatti dimostrato che i periodi di calore delle gatte sono più frequenti con l'inizio della primavera fino alla fine dell'estate.

Non è un caso: il periodo di calore nella gatta è legato al clima e alla luce solare e, quindi, soprattutto in questo periodo, è bene badare alla gatta in calore per evitare che possano succedere spiacevoli inconvenienti.

In generale, quando c’è una gatta in calore, la prima cosa da fare per approcciarsi a lei è quella di essere noi per primi calmi e ben disposti.

Nella sua condizione di appetito sessuale, infatti, la gatta si agita e, per quanto non provi alcun tipo di dolore fisico, può essere in qualche modo frustrata dalla nostra volontà di non farla uscire per portare a termine un istinto tanto primordiale quanto necessario (quello, cioè, della riproduzione).

In tali casi, dunque, fare sentire alla gatta tutto il nostro affetto e la nostra complicità allevierà le sofferenze (se così possiamo chiamarle) della micia, facendole vivere il periodo della ricerca del proprio partner con minore angoscia e senso di solitudine possibile.

Del resto, la nostra decisione di non farla accoppiare è dettata da totale buona fede!

Cosa fare per calmare una gatta in calore?

Passiamo dunque ora  all’azione, capendo cosa è bene fare per calmare una gatta in calore. Come abbiamo accennato prima, la prima cosa da fare è prevenire certi comportamenti inadatti quali le fughe.

Come? Facile, basta che ci assicuriamo di non lasciare le porte o le finestre aperte poiché la gatta tenderà a scappare per cercare il maschio.

Di contro, come abbiamo già sottolineato, dovremo essere più presenti e affettuosi con la gatta, perché in questo periodo necessiterà di più attenzioni: accarezzarla, prestarci alle sue ricerche di gioco, darle le attenzioni che cerca, la aiuterà in questo momenti di transizione della sua vita.

I rimedi medici

Per eliminare il calore esistono specifici farmaci che il veterinario può somministrare al felino. Tuttavia, in questo caso, bisogna sapere che, sebbene possano essere la soluzione per un momento specifico, a lungo termine possono causare gravi effetti collaterali che, in condizioni patologiche, possono causare tumori mammari o l'infezione dell'utero.

Di certo, la soluzione migliore per evitare che la gatta soffra è la sterilizzazione: dopo l'intervento, infatti, la gatta non andrà più in calore e, quindi, non sarà in grado di riprodursi: in tal caso i suoi proprietari non dovranno più preoccuparsi dei sintomi che presenta e capire se è rimasta incinta o no.

Come mai la sterilizzazione? Partiamo dallo sfatare un falso mito, quello, cioè, che asserisce che per far sì che le gatte abbiano una vita salutare, dovrebbero partorire almeno una volta.

Tale condizione non è infatti comprovata scientificamente e, anzi, i veterinari consigliano che l’operazione della sterilizzazione venga eseguita prima del primo calore perché con esso vengono sfruttati tutti i suoi benefici, come evitare l'apparizione di tumori mammari.

I rimedi della nonna per capire una gatta in calore

Infine, è possibile calmare una gatta in calore utilizzando le proprietà medicali di certe erbe, che, come le nonne ci dimostrano, servono anche in omeopatia per calmare tanto gli esseri umani quanto gli animali.

Tra questi compaiono i grandi classici quali:

  • la malva;
  • la valeriana;
  • l'Ignatia Amara;
  • i fiori di Bach;
  • l’idrolato di lavanda.