Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

PubblicitĂ 

Insufficienza pancreatica nel cane: alimentazione e dieta

cane con ciotola advice

Insufficienza pancreatica nel cane: ecco perché l'alimentazione è importante.

© Pixabay

Insufficienza pancreatica nel cane e alimentazione: cosa fare e quali sono gli alimenti adatti a questa condizione. Ecco qualche consiglio utile per una dieta vincente per l'animale malato.

Di Nina Segatori

aggiornato il 07/09/20, 12:10

Quando il cane soffre di insufficienza pancreatica, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel mantenimento del benessere dell’animale. Cosa fare? Quale alimenti evitare e quale, invece, introdurre? 

Ecco tutte le risposte ai dubbi che affliggono i padroni che hanno un cane con il pancreas malato e che vorrebbero migliorare la qualità della vita del loro amico a 4 zampe.

Insufficienza pancreatica: cos'è?

Si tratta di una patologia del pancreas, che non permette il giusto assorbimento dei cibi, perché manca la produzione degli enzimi necessari a smaltire i microelementi che l’animale assume mangiando.

Quando è presente questa malattia, il pancreas non riesce a svolgere la sua corretta funzione di digestione delle proteine, dei grassi e degli amidi.

Proprio per questo, essendo il pancreas strettamente legato all’alimentazione, una dieta adatta al caso specifico, può assicurare al cane malato una qualità della vita migliore.

Insufficienza pancreatica nel cane: cause e sintomi

Sono molti i fattori che possono portare all’insorgenza dell’insufficienza pancreatica nel cane. Tra questi c’è la pancreatite, ma anche una certa predisposizione genetica.

Ne sono più soggette le razze Pastore Tedesco, il Cavalier King Charles, i Terrier e gli Spaniel in generale.

Mentre in un primo momento si era convinti che solo precedenti episodi di pancreatite, acuta o cronica, potessero poi sfociare in questa situazione, oggi si è data maggior importanza alla predisposizione genetica. In questo caso la colpa è imputabile a madre natura.

Anche la presenza di tumori o calcoli che creano un’ostruzione dei dotti del pancreas, la cui dimensione si riduce, può creare questo tipo di insufficienza.

Infine la presenza di infiammazioni acute che danno origine a fibrosi e quindi a cicatrici, per cui la zona colpita rimane praticamente incancrenita e non lavora più.

Da qui può anche insorgere il diabete.

Sintomi di insufficienza pancreatica 

Purtroppo i sintomi di questa patologia sono evidenti solo quando la maggior parte della ghiandola è compromessa e oltretutto sono piuttosto generici. Tra questi ci sono:

Questo perché riducendosi il numero degli enzimi digestivi, il malassorbimento dei cibi provoca tutta una serie di disturbi molto fastidiosi e che alterano anche la flora batterica intestinale.

Alimenti per cane insufficienza pancreatica

Detto questo, è importantissimo seguire una giusta dieta, sia preventiva, che di mantenimento, per il cane con problemi al pancreas.

Sotto consiglio del veterinario si può iniziare innanzitutto un digiuno temporaneo che possa attenuare i sintomi più acuti. Una volta passata l’infiammazione più forte si può riprendere la dieta, cambiando eventualmente alcune abitudini alimentari. 

Ad esempio, le proteine devono essere digeribili e di alta qualità, i grassi in minima dose e i pasti devono essere leggeri. Meglio tanti piccoli spuntini che una grande abbuffata.

In queste situazioni certamente è molto importante cercare di nutrire l’intestino in modo da consentire alla flora batterica intestinale di ripristinarsi in modo adeguato.

Oltre a una dieta povera di grassi il cane deve assolutamente evitare i bocconcini premio, gli avanzi di quello che mangia il padrone e tutto ciò che rappresenta cibo spazzatura anche per gli umani.

Fondamentali anche gli acidi grassi, come gli omega 3, presente in alcuni tipi di pesce. Questi, infatti, sono in grado di ridurre l’infiammazione cellulare, alleviando i sintomi più acuti della malattia.

Evitare il fai da te

Altra regola fondamentale: evitate il fai da te. Fino a che si tratta di togliere di propria iniziativa, dalle abitudini alimentari del cane, quei cibi che fanno generalmente male, come il grasso, gli zuccheri raffinati e i cibi particolarmente salati, allora si può anche fare.

Quando però si pensa di cambiare la dieta del proprio cane in base alla propria esperienza che non si basa su studi medici, allora è meglio cambiare idea.

La cosa fondamentale, sia quando si cambia l’alimentazione di un cane sano e ancor più quella di un animale malato, è quella di farsi consigliare dal veterinario.

Solo lui saprà indicare, in base al caso specifico e alle cause che hanno provocato l’insufficienza pancreatica del vostro cane, quale sia la migliore alimentazione da seguire.

---

Articolo revisionato da

francesco-reina 



Francesco Reina
Assistente veterinario

Leggi anche