News :

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Quali sono le razze di gatti giganti?

gatto grande girato di schiena advice

Quali sono le razze di gatti gigianti? Scopriamolo!

© Shutterstock

Oggi vi parliamo di...razze di gatti giganti! Morbidi, coccolosi, tutti da accarezzare! Scopriamo insieme quali sono questi esemplari di animali domestici e come prendersi cura di loro al meglio.

Di Anna Paola Bellini

Cosa c'è di meglio di una enorme palla di pelo tenera e morbida che si accoccola accanto a voi sul divano? Noi di Wamiz pensiamo che non ci sia niente più più tenero di un felino formato XL!

Per questo oggi abbiamo deciso di parlarvi delle razze di gatti giganti per farvi scoprire questo mondo e darvi qualche consiglio nel caso in cui decidiate di scegliere un esemplare del genere come compagno di vita.

Razze di gatti giganti: diamo qualche numero!

Come ben sappiamo l'anatomia del gatto ha delle misure che possono variare. Di solito le misure medie variano (a seconda della razza) fino ad arrivare a 80 cm per la lunghezza, coda compresa, e un peso che oscilla di norma tra i 2 e i 5 kg.

Per quanto riguarda i gatti giganti dimenticate queste cifre...alcuni esemplari appartenenti a questa categoria particolare possono, infatti, raggiungere persino i 120 cm di lunghezza e un peso di ben 12 kg!

Le tre razze di gatti giganti più grandi

Tra le razze di gatti giganti, sono tre quelle che spiccano per le loro misure fuori norma:

  • Il gatto Siberiano;
  • il gatto Norvegese delle foreste;
  • il gatto Maine Coon.

Esistono, però, anche altre razze che possono diventare abbastanza grandi, come il Persiano o il Turco Van.

Una menzione speciale va fatta per il gatto Savannah che, come vedremo, può raggiungere delle dimensioni davvero straordinarie. Vediamo, però nel dettaglio queste razze di gatto giganti.

Maine Coon: la razza di gatto gigante per eccellenza

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Bianca (@ina.serafina) on

Il Maine Coon è considerato l'esemplare di gatto conosciuto più grande del mondo. Secondo una leggenda sarebbe il risultato dell'accoppiamento di gatti selvaggi dello stato del Maine (USA) con dei procioni. È un esemplare adorabile ed intelligente.

Questo procione del Maine è imponente per le sue dimensioni - fuori dall'ordinario per un gatto - che gli conferiscono un aspetto un po' selvaggio.

La femmina è più piccola del maschio. Può raggiungere fino al metro di altezza per un peso che varia tra i 5 e i 10 kg.

Gatto Siberiano: il gatto gigante delle nevi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Royal Siberian Neva (@gattosiberiano) on

Anche il gatto Siberiano non scherza in quanto a dimensioni. Un esemplare maschio adulto può raggiungere un peso tra i 6 e i 12 kg, una femmina tra i 5 e i 6 kg.

Si tratta di un esemplare nato dall'incrocio tra un gatto domestico e un esemplare selvaggio proveniente dalla Siberia centrale. Per questo motivo il suo pelo è molto folto e spesso, rendendolo praticamente impermeabile. È un esemplare socievole, affettuoso e comunicativo.

Il Turco Van

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Quattro Zampe (@quattrozampe.rivista) on

Tra i gatti giganti viene annoverato anche il Turco Van. Si tratta di un esemplare a pelo semilungo. I maschi vanno fino ai 9 kg di peso, mentre le femmine la metà.

Per raggiungere un tale peso, il gatto della razza Turco Van hanno una crescita particolarmente lenta, che può durare da tre a cinque anni.

Questi gattoni sono descritti come molto intelligenti, abbastanza energici e particolarmente affezionati al loro proprietario, che seguono ovunque. Sono anche giocherelloni e curiosoni.

Il gatto Persiano

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by ❤Spritz and Jolie ❤ (@spritz_and_jolie) on

Questo esemplare è una vera e propria palla di pelo che può raggiungere (nel caso di un esemplare maschio) fino a 8 kg di peso. Le femmine 4-5 kg. Questo gattone è un noto per il suo essere docile, affettuoso e soprattutto per la sua proverbiale pigrizia.

L'incrocio del Persiano con altre razze può dare vita a altre esemplari di razza medio-grande, come ad esempio il Sacro di Birmania (nato dall'incrocio con un Siamese).

Gatto Norvegese delle foreste

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Gianni (@johndoc7) on

Infine, come non citare il Gatto Norvegese delle foreste tra le razze di gatti giganti? Si tratta di un Micione dall'apparenza selvaggia, ma che in realtà si troverà completamente a suo agio nei nostri salotti!

Si tratta di un esemplare che raggiunge, nei maschi, anche i 9 kg di peso (le femmine 6 kg). Il suo carattere è coccolone e giocherellone. Questa razza è perfetta per i bambini.

Il gatto più lungo del mondo

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by malysh (@savanna_malysh) on

La razza di gatto più lunga del mondo è il Savannah. Si tratta di un felino molto particolare nato dall'incrocio tra un gatto domestico e un Servalo. Questo esemplare può raggiungere finanche i 14 kg di peso.

Ma è la sua lunghezza che impressiona più di tutto: tra gli esemplari di prima generazione (rarissimi, se non quasi assenti, nel nostro paese) è possibile che un Savannah raggiunga anche i 120 cm, coda compresa.