News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

14 razze di gatti che dovresti assolutamente conoscere

razze-di-gatti-da-conoscere advice © Pixabay

Di razze di gatti da conoscere ce ne sono davvero a centinaia e ognuna ha caratteristiche uniche e peculiari. Tra queste abbiamo selezionato le più particolari. Attenzione: contenuto adatto ai gattofili, potrebbe provocare il desiderio irrefrenabile di comprare un gatto.

Di Claudia Scarciolla

Di razze di gatti da conoscere ce ne sono un'infinità! Vi sono razze di gatti molto conosciute, che è possibile avere facilmente in appartamento per goderne della loro compagnia, e altri gatti di razza più esotici che affascinano tutti per i loro segni caratteristici così perfetti e bellissimi.

Se state pensando di adottare un gatto o comprarne uno, venite a scoprire con noi queste razze!

Razze di gatti da appartamento

Tra le più belle razze feline da appartamento ve ne sono alcune molto comuni. Una tra queste è il gatto Persiano.Si tratta di un gatto dal a pelo lungo per eccellenza di cui si trovano più di duecento colorazioni di pelo differenti, tra le quali spiccano il colore bianco in contrasto con i tipici occhi gialli del gatto, il gatto Persiano chinchilla e il blupoint.

Gatto-persiano-dal-manto-bianco
Il bellissimo gatto Persiano.
©Pixabay
 

L'affettuoso gatto Siamese

Il gatto Siamese, dal carattere molto affettuoso,a volte difficile e molto diffidente, è originario dell’Asia.

Questa razza di gatto presenta un corpo longilineo e una testa squadrata dal muso affusolato. Il suo mix perfetto di colori è una goduria per gli occhi. A pelo semi-lungo il gatto Siamese viene detto Balinese.

gatto-siamese-di-razza
Ecco il gatto siamese di razza.
©Pixabay
 

Il Ragdoll

Dai colori simili a quelli del siamese, ma dalle differenti caratteristiche fisiche e caratteriali, vi sono il Ragdoll, di origine americana con gli occhi azzurri e il pelo colourpoint semi-lungo con una corporatura più muscolosa e piena rispetto a quella del Siamese puro.

Cucciolo-di-gatto-Radgoll
Il Ragdoll, una delle razze di gatti da conoscere.
©Shutterstock

Il Gatto Himalayano: una delle razze di gatti da conoscere

A ricordare un gatto Siamese a pelo lungo, riprendendo il perfetto connubio tra il colore marrone della mascherina e della coda, con il manto beige chiaro e gli occhi azzurri: il gatto Himalayano.

Questo gatto di razza è originario da un incrocio tra un Persiano e un Siamese e il Sacro di Birmania, dalla struttura ossea più robusta e massiccia rispetto al Siamese e dal muso più pieno, importato in Francia dalla Birmania intorno al ‘900.

gatto-sacro-di-Birmania
Il gatto Sacro di Birmania è all'origine di un gatto Himalayano.
©Pixabay
 

British Shorthair, Blu di Russia e Certosino: 3 razze di gatti da conoscere

Tra i gatti di razza più affascinanti ed eleganti che si possono avere ci sono i gatti British Shorthair. Se ne possono trovare diverse varianti di colore del suo manto, tra cui quello blu simile al Blu di Russia.

Da esso, però, il British Shorthair, razza di gatto di origine britannica, se ne differenzia per avere una corporatura massiccia e muscolosa da ricordare un tenero peluche.

British-shorthair-grigio-con-occhi-gialli
Il Blu di Russia e il British Shorthair sono molto simili.
©Shutterstock

Il Blu di Russia

Il Blu di Russia è il gatto più raffinato per eccellenza. Longilineo e dagli occhi blu, iI suo nome deriva dal fatto che ha sul manto blu con striature grigiastre, da non confondere con il grigio pelo del certosino.

gatto-blu-di-Russia-occhi-celesti
Il Blu di Russia ha un manto diverso dal gatto Certosino.©Pixabay

Il gatto Certosino

Il Certosino, a differenza delle altre due razze, ha origini asiatiche tra Turchia e Iran, il manto grigio, una corporatura media e gli occhi gialli.

Gatto-certosino-giovane
Il gatto Certosino proviene dall'Asia e dalla Turchia.
©Pixabay
 

Razze di gatti giganti da conoscere

Tra tutte le razze di gatti da conoscere, il Maine Coon di origine americana è quello più grande, seguito - per avere come sua caratteristica principale quella di essere un gatto gigante - dal gatto Norvegese delle foreste, di origine scandinava che pare essere un suo progenitore europeo.

La particolarità di questi gatti, oltre la loro stazza, è quella di avere una coda molto folta e un pelo, di vario colore, semi-lungo.

Gatti-razza-Maine-Coon
Il Maine Coon e il gatto Norvegese delle Foreste sono delle razze di gatti da conoscere.
©Shutterstock
 

La razza Scottish Fold

Lo Scottish Fold è una specie di razza di gatto di origine scozzese e ha la caratteristica di avere delle piccole orecchie ripiegate in avanti. Dal pelo morbido, corto o semi-lungo, lo Scottish fold può essere di diversi colori.

Scottish Fold
Lo Scottish Fold può essere di diversi colori.
©Shutterstock
 

I gatti di razza Selkirk rex

Nato negli States verso la fine degli anni ‘80 da un incrocio tra un persiano e un gatto comune, il gatto Selkirk Rex, da non confondere con il Devon Rex, ha la peculiarità di avere un pelo arricciato, non aderente al corpo, molto soffice e buffo da vedere.

Selkirk-rex-grigio
Il Selkirk Rex grigio è una delle razze di gatti da conoscere.
©Pixabay
 

Razze di gatti ibridi: Savannah, Toyger e Bengala

Dalle striature del pelo particolari ed esotiche i gatti ibridi suscitano tanto fascino. Sperimento dell’uomo che ha creato incroci tra gatti e altri felini selvatici, questi gatti sono rari e difficili da trovare e molto costosi.

Il gatto ibrido dal manto che assomiglia a quello di un leopardo è il Savannah. Un gatto incrocio tra un gattopardo africano e un gatto domestico, ha un carattere vivace e istintivo.

Gatto-Savannah-pelo-maculato
Il Savannah assomiglia ad un leopardo.
©Shutterstock
 

Il Toyger

Il Toyger è una vera e propria tigre in miniatura. Dal manto striato simile proprio al suo cugino felino, questa razza di gatto è molto socievole e docile.

Risulta essere ancora una razza di gatto poco conosciuta, ma molto apprezzata da chi ama le mostre feline e i veri intenditori delle associazioni feline.

Toyger
Il Toyger è una tigre in miniatura.
©Shutterstock
 

I Bengala

Incrocio tra un gatto domestico e un gatto leopardo e proveniente dall’Asia, i gatti di razza Bengala sono nati ufficialmente nel 1973.

La loro peculiarità è quella di avere un pelo simile a quello di un leopardo, di avere un corpo massiccio e una testa che ricorda molto il suo antenato selvatico.

Razza-Bengala-incrocio-leopardo.
Il gatto Bengala ha il manto di un leopardo.
©Pixabay
 

Il gatto nudo: Sphynx

Nell’immaginario collettivo non si potrebbe mai immaginare di accarezzare un gatto senza pelo, eppure i proprietari del Canadian Sphynx godono di questo privilegio. Decretata come razza di gatti ufficiale nel 1978, lo Sphynx deve il suo essere senza pelo ad una mutazione genetica.

Affettuoso e coccolone, questo gatto ha gli occhi azzurri e un corpo esile e delicato che richiede molta cura e attenzione durante le stagioni più fredde.

Razza-gatto-Sphynx-senza-pelo
Lo Sphynx è il gatto nudo per eccellenza.©Shutterstock