Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

Gatti con orecchie grandi: l'elenco degli esemplari

gatto con orecchie grandi advice

Buffi, ma anche teneri e simpatici. Ecco l'elenco dei gatti con le orecchie grandi.

© Shutterstock

I gatti con le orecchie grandi fanno spesso sorridere. Oggi ve ne parliamo elencando i diversi esemplari e dando anche qualche consiglio per tenere ben pulite e sane le orecchie di Micio.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 22/08/20, 21:10

I gatti con le orecchie grandi hanno un fascino davvero tutto particolare. In natura, le orecchie dalle grandi dimensioni svolgono funzioni importanti per la sopravvivenza di alcuni animali.

Come non citare, ad esempio, l'elefante, le cui orecchie aiutano a regolare la temperatura corporea e gli permettono di sentire i suoni a grande distanza?

I gatti con orecchie grandi

Le orecchie feline agiscono esattamente come delle antenne paraboliche, aiutando i gatti selvatici a rilevare i suoni più piccoli in modo che possano cacciare le loro prede.

In casa, la maggior parte dei gatti domestici usano le loro orecchie per rendersi conto di quando il loro umano torna a casa o dell'apertura di scatolette o croccantini.

Oggi parliamo degli esemplari di gatti dalle orecchie grandi e vi diamo qualche consiglio su come prendersi cura delle «antenne paraboliche» di Micio!

Gatti siamesi con le orecchie grandi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by 🐾 (@u.love.cat) on

Il gatto Siamese è un esemplare lungo, dal fisico agile e con le orecchie enormi. Chiamata così per il suo luogo di origine (Siam che oggi si chiama Thailandia), questa razza è molto apprezzata fin dalla fine del XIX secolo.

Come non ricordarsi di questa razza nella performarce canora all'interno del cartone animato Lilli e il vagabondo

Gatto orientale

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Mr Meowgi (@i_am_mr_meowgi) on

L'Orientale, cugino diretto dal Siamese, ha con lui in comune le stesse orecchie giganti.

Mentre, però, il gatto del Siam è riconoscibile dal suo mantello caratteristico (dal corpo più chiaro con "puntini" più scuri su orecchie, coda, muso e gambe) dal pelo corto, l'Orientale molto simile nella conformazione corporea al cugino, è caratterizzato da centinaia di combinazioni di colori, motivi e lunghezze del mantello diverse.

Gatto con le orecchie grandi e il muso fino

Alcuni esemplari possono presentare la particolarità di una corporatura fine e delle orecchie molto grandi. È il caso dei due cugini Devon e Cornish.

Devon rex

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Charlie and Batman ✌ (@charlievsbatman) on

Le enormi orecchie dell'adorabile piccolo Devon Rex gli conferiscono un aspetto da elfo e un'espressione quasi maliziosa. Questa razza è molto socievole e adora divertirsi.

Le dimensioni non troppo grandi e la personalità coraggiosa li fanno apparire e comportarsi come gattini piccoli per la maggior parte della loro vita.

Il mantello del Devon Rex, che si presenta in una sfumatura infinita di colori e fantasie, è morbido e ondulato.

Rex Cornish

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by LovEl Cornish Rex Cattery (@lovel_cornish_rex_cattery) on

Con il suo caratteristico mantello riccio e le orecchie che ricordano un pipistrello, il Cornish Rex è semplicemente un simpatico piacere da guardare.

La razza prende il nome dal luogo di origine - la Cornovaglia, in Inghilterra - dove il primissimo Cornish è apparso tra una cucciolata di gattini tipici nati in un fienile.

Gatto coi ciuffi sulle orecchie: Maine coon

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by ?Mainecoon Lovers Community ? (@mainecoon_of_ig) on

Il Maine coon, originario dell'isola di Man considerato la razza di gatto più grande del mondo, ha delle orecchie molto grandi, perfettamente proporzionate al suo corpo da gatto gigante.

Le sue orecchie sono larghe alla base e moderatamente appuntite con dei ciuffi di peli in punta. I padiglioni sono posizionati con una leggera inclinazione verso l'esterno.

Gatto con orecchie a punta: lo Sphynx

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Sphynx - Hairless Cats (@hairless_catstagram) on

L'aspetto particolare della razza di gatto Sphynx lo rende o amato o odiato, senza mezze misure.

Il loro corpo, che sembra completamente privo di peli, è coronato da due grandi orecchie che ci ricordano un simpatico alieno.

Alcuni esemplari sembrano completamente nudi, ma in realtà hanno un po' di peluria corto e sottile sulle zampe, la coda e...le grandi orecchie!

Le orecchie del gatto: funzione e struttura

Le orecchie del gatto sono molto mobili e permettono al felino di sentire con precisione anche i suoni più lontani o impercettibili.

Vediamo l'anatomia di questo organo sensibile:

  • Il padiglione nell'orecchio del gatto. Con orgoglio sulla sommità del cranio del vostro amico a quattro zampe, il padiglione cattura e amplifica i suoni percepiti da ogni lato;
  • Alla base del padiglione, si scorge l'ingresso del canale uditivo. Quest'ultimo scende a formare un angolo retto. Il timpano si trova estremità del condotto;
  • All'interno dell'orecchio, c'è la tromba di Eustachio, l'orecchio medio e l'orecchio interno, che si trova poco al di sopra del timpano. È un organo che svolge un ruolo importante nell'equilibrio.

Oltre alla loro funzione di amplificatore di suoni, il gatto si serve delle orecchie anche per comunicare.

A seconda della loro posizione, infatti, Micio si mostra attento (quando sono dritte), collerico (quando sono voltate all'indietro) e/o impaurito (quando sono completamente schiacciate all'indietro.

Come pulire le orecchie del gatto?

Il gatto è sì un animale indipendente, ma ci sono alcune parti del corpo che il nostro Micio non riesce a pulire da solo. Le orecchie ne sono un valido esempio.

Per questo motivo è importante potergli dare una zampa nella manutenzione del padiglione auricolare. Ecco come pulire le orecchie del gatto

  1. Controllare che Micio sia privo di parassiti come gli acari delle orecchie del gatto. In questa occasione, assicurarsi che i padiglioni siano sani e privi di macchie o ferite.
  2. Accertati che le orecchie siano semplicemente sporche, passiamo alla pulizia: con un asciugamano umido massaggiare la parte esterna dell'orecchio con delicatezza.
  3. Immergere un batuffolo di cotone in una soluzione specifica (chiedere consiglio al veterinario) e pulire l'interno dell'orecchio dall'interno verso l'esterno.

In caso di un'eccessiva quantità di cerume, il veterinario potrebbe consigliare un lavaggio specifico.

Leggi anche