Tutti gli annunci di adozioneūüź∂

Pubblicità

Quali odori danno fastidio ai gatti?

gatto annusa fiori advice

Ci sono odori che danno fastidio ai gatti.

© Pixabay

Scopriamo insieme quali sono gli odori che danno fastidio ai gatti e perché non li tollerano, tenendo in considerazione che i nostri amici a quattro zampe hanno un senso dell'odorato molto sviluppato.

Di Serena Esposito

Pubblicato il 10/04/20, 23:01

Il gatto è un animale domestico molto pulito e molto attento all’igiene personale ed all’igiene dell’ambiente in cui vive e che lo circonda. 

Non risulta quindi troppo sorprendente, scoprire che ci sono odori che danno fastidio ai gatti, che siano sintomo di scarsa igiene, o odori naturali di piante e frutti, ma anche odori e profumazioni di agenti chimici e detergenti per la casa.

Tuttavia, vi sono anche odori che i gatti apprezzano molto; in questo articolo andremo a scoprire quali sono gli odori che la maggior parte dei gatti detesta, e perché. 

Perché i gatti sono così sensibili agli odori?

Il senso dell’olfatto felino è ben quattordici volte più sviluppato di quello dell’essere umano, ma non è tutto: il sistema olfattivo di Micio è anche molto più importante in termini di dimensioni.

Infatti il naso del gatto si estende per quasi tutta la sua testa, sebbene dall’esterno vediamo soltanto il suo tenero e fascinoso nasino.

Questo permette dunque ai felini di percepire in maniera amplificata rispetto al suo amico umano, ogni tipo di odore.

Da qui, è facile comprendere quanto un odore appena fastidioso, possa risultare addirittura repellente naturale per il gatto.

Elenco degli odori che danno fastidio ai gatti

Gli odori che maggiormente pungono l’olfatto felino sono:

  • odori dovuti alla scarsa igiene e ad alimenti andati a male;
  • odori di alcune piante e frutti;
  • odori e profumazioni artificiali e chimici;
  • odori di altri gatti;
  • odori di spezie.

Andiamo adesso a vedere nel dettaglio quali sono questi odori, per ciascuna categoria, e quanto è importante assicurarsi che non siano presenti nel giardino o nel cortile di casa, perché potrebbero fungere da repellente e far scappare il gatto!

Lettiera sporca

È una delle cose che Micio odia di più: non potersi avvicinare ed utilizzare la lettiera per l’odore che emana, quando non è stata pulita a dovere. Dopotutto anche noi bipedi non amiamo entrare in un bagno maleodorante.

Questo potrebbe addirittura indurre il gatto a fare i propri bisogni in un posto diverso, come sul divano, nel vaso di una pianta, o su qualcosa poggiato sul pavimento.

Per il gatto non c’è nulla di peggio che dover fare i propri bisogni in una lettiera sporca o in prossimità del luogo in cui sono soliti mangiare.

Pesce non fresco

In effetti l’olfatto felino è talmente sopraffino, che, al pari di noi umani, i gatti detestano l’odore di pesce andato a male.

Mai cercare di rifilargli del pesce che non sia perfettamente fresco, in quanto, oltre ad infastidirlo, si rischierebbe nel caso di ingestione, una intossicazione alimentare.

Agrumi

Un altro odore molto pungente che Micio mal sopporta è quello degli agrumi, stavolta in disaccordo con il suo amico umano, che invece reputa l’odore degli agrumi ricco e particolare.

Tale odore è prodotto dal terpene detto limonene, caratteristico di tutti i tipi di agrumi, dal limone all’arancio, passando per lime e pompelmo.

Di questi frutti Micio non odia solo l’odore, ma anche il sapore, perciò sono stati prodotti repellenti per gatti a base proprio di questo composto.

Se hai bisogno che il gatto non si avvicini a qualche pianta o a qualche angolo in particolare del giardino, puoi tagliare delle bucce d’arancia o limone, che lo terrano lontano.

Banana

La banana è un frutto che, se ingerito dal gatto, provoca importanti episodi di diarrea. Anche il suo odore non è affatto gradito a Micio.

Viene anch’esso usato difatti come repellente, ad esempio se si vuole impedire al gatto di salire sul divano, si può strofinare la parte interessata con una buccia di banana.

Pino

Anche quest’aroma, sebbene molto gradito agli umani al punto tale da usarlo per profumare le sabbiette per lettiere, non è apprezzato da Micio.

Sarà infatti opportuno scegliere sabbiette che abbiano un odore seppur di pino, che sia delicato, o variare spesso gli aromi, in modo che il gatto non ne sia stufato e non decida di rifiutarsi di usare la lettiera.

Eucalipto e gatti

Molti degli odori di piante che i gatti non tollerano, dipendono anche dal fatto che quella pianta sia tossica per loro.

L’eucalipto ed i relativi oli essenziali, sono tra queste piante, non a caso alcuni repellenti per gatti sono stati prodotti a base di eucalipto.

Sarà dunque opportuno evitare la compresenza di gatti ed eucalipto e relativi oli essenziali, dentro casa, a meno che non si voglia tener lontano il felino dalle rose in giardino!

Agenti chimici detergenti e deodoranti

Questi prodotti chimici contengono spesso componenti che possono essere fastidiosi per il naso del gatto.

Talvolta sono persino troppo forti per essere sopportati. I prodotti detergenti usati per pulire casa, la lettiera o la ciotola di acqua e cibo hanno spesso odori molto forti: utilizzare quindi detersivi dall’aroma più neutro, per evitare di allontanare il gatto.

Nondimeno, deodoranti alcolici e colonie sono molto fastidiosi per Micio.

Pepe ed altre spezie

Al pari di alcune piante, i gatti sono infastiditi dall’odore di pepe ed altre spezie quali peperoncino, curry, senape et similia, anche perché sanno che sono tossici per loro.

L’accidentale ingestione di spezie, infatti, provoca nel gatto gravi conseguenze, per la sua incapacità di metabolizzarle.

Per tenere il gatto lontano dalle piante ad esempio, è comune cospargere le foglie di pepe, che avvertito come sostanza nociva da Micio, lo terrà a debita distanza.

Altri gatti

Questa è una caratteristica che si spiega con l’indole territoriale del felino. Infatti i gatti non odiano l’odore di ogni altro gatto, bensì solo quelli che appartengono a gatti nuovi in casa o dei gatti randagi in giardino.

Gli odori sgradevoli ai gatti non sono uguali per tutti!

Quelli descritti sono gli odori che la maggior parte dei gatti non sopportano. Tuttavia, non sono universali, e anzi, ci potrebbero essere odori che sono ben tollerati da molti gatti, ma che Micio proprio non sopporta.

Pertanto sarà opportuno scoprire quali sono gli odori che il gatto di casa non ama, per farlo sentire completamente a suo agio.