Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Quali sono i sintomi di un gatto disidratato? E cosa fare?

gatto grigio disidratato

Un gatto disidratato può avere seri problemi.

© Gorlov Alexander / Shutterstock

Un gatto disidratato andrà incontro a problemi più o meno gravi a seconda della situazione. Ecco cosa fare in caso di disidratazione nel micio.

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

Quali sono i sintomi di un gatto disidratato? Come prevenire la disidratazione nel gatto? Di quanta acqua hanno bisogno i nostri amici felini?

Ci sono molti modi per evitare che il tuo gatto manchi d'acqua e di sali minerali di vitale importanza, scoprirai come leggendo questo articolo.

Intossicazione da acqua nel gatto: quando Micio alza troppo il gomito!

L'importanza dell'acqua

L'acqua è essenziale per la salute di tutti gli esseri viventi, gatti compresi. L'oro blu aiuta a mantenere una buona salute e a sostituire i liquidi che si perdono attraverso l'urina e le feci.

L'acqua è necessaria anche per la circolazione, la digestione e la rimozione dei rifiuti dal corpo.

Un gatto deve sempre avere accesso all'acqua potabile e nelle famiglie con più gatti dovrebbe essere disponibile almeno una ciotola per animale.

La disidratazione nel gatto si verifica quando c'è un'eccessiva perdita di liquidi dal corpo. E non si tratta solo di perdita di acqua, ma anche di alcuni minerali essenziali come cloruro, sodio e potassio.

Le cause più comuni della disidratazione

Di solito, la disidratazione è causata dal fatto che il gatto non beve abbastanza acqua o da un'eccessiva perdita di liquidi.

I gatti possono anche perdere umidità sudando piccole quantità attraverso le zampe, ma questo di solito non causa una drastica perdita d'acqua.

Diarrea e vomito

La diarrea e il vomito provocano una repentina perdita di liquidi. Per questo è importante reintegrare tali liquidi con un'adeguata assunzione di acqua.

Alte temperature

Un gatto sarà più soggetto a una lieve disidratazione quando fa caldo e gli animali domestici non dovrebbero essere chiusi fuori tutto il giorno senza sufficiente accesso all'acqua e all'ombra.

Vulnerabilità e vecchiaia

I gatti più anziani corrono un rischio maggiore di disidratarsi, in particolare quelli con malattie renali o ipertiroidismo.

Per aiutare il tuo micio a mantenere una sana idratazione, assicurati che possa sempre accedere all'acqua fresca in una ciotola pulita ogni giorno.

Come capire se un gatto è disidratato?

Questi sono alcuni dei sintomi di un gatto disidratato. Ma molti di essi non sono specifici e possono indicare una serie di altri problemi di salute.

È meglio prenotare un appuntamento con un veterinario, in modo che questi possano essere esaminati:

  • Gengive appiccicose;
  • Letargia;
  • Inappetenza;
  • Occhi infossati;
  • Aumento della frequenza cardiaca;
  • Perdita di elasticità della pelle;
  • Diminuzione della minzione.
Ecco i sintomi delle malattie più comuni dei gatti

Quanto deve bere un gatto?

Approssimativamente, un gatto dovrebbe assumere circa 50 ml di acqua per chilo di peso corporeo. Questo fabbisogno di liquidi include l'assunzione di cibo umido, oltre a bere dalla ciotola d'acqua.

La quantità di acqua che un gatto deve assumere varia a seconda dell'età del tuo amico a quattro zampe, se ha qualche malattia e anche del suo livello di attività.

Il gatto beve molto? Ecco spiegato perché

Cosa fare se il gatto è disidratato?

Lieve disidratazione: rimedi naturali

Se il tuo animale ha una lieve disidratazione, puoi provare a incoraggiarlo a bere di più usando alcuni dei suggerimenti e rimedi casalinghi, elencati nelle successive righe di questo articolo.

Grave disidratazione: flebo e farmaci

A seconda della gravità della disidratazione, potrebbe essere necessario ricoverare il tuo animale domestico per somministrargli una flebo.

Inoltre, il veterinario può richiedere diagnosi come esami del sangue per indagare su problemi di salute sottostanti come malattie renali o ipertiroidismo.

Possono anche essere somministrati farmaci anti-vomito se Micio ha la nausea o ha rigurgitato.

In ogni caso, se le sue condizioni peggiorano, ha un problema di salute già noto o mostra segni di disidratazione più grave, bisogna assolutamente consultare un veterinario.

Se la disidratazione non viene trattata, la condizione può portare a gravi problemi di salute e perfino alla morte dell'animale.

Come idratare un gatto disidratato con rimedi casalinghi?

Se sospetti che il tuo gatto possa essere disidratato, perché è una giornata calda o ha lievi sintomi gastrointestinali, puoi indurlo a bere offrendogli un'alternativa adeguata all'acqua.

Fontane elettriche per l'acqua

Le fontane d'acqua per gatti possono soddisfare le loro esigenze di idratazione. Grazie al movimento del liquido, la fontanella stimolerà la curiosità di Micio, migliorando inoltre la sua idratazione!

gatto beve acqua dalla fontanella per gatti
Una fontanella per gatti potrebbe invogliare Micio a bere! ©Bianca Grueneberg / Shutterstock

Bevande al brodo di carne

L'olfatto è molto importante per i felini, quindi potrebbero preferire una bevanda che sappia più di carne, come l'acqua che è stata usata per bollire il pollo o il pesce (senza olio o condimento).

Liquidi per la reidratazione orale

Altre opzioni per un gatto disidratato includono liquidi per la reidratazione orale che sono spesso aromatizzati alla carne a basso contenuto di sale, da aggiungere alla ciotola dell'acqua.

Si dovrebbe evitare di forzare un gatto disidratato a bere acqua, ad esempio con una siringa, a meno che non sia consigliato da un veterinario.

Quando il gatto è disidratato devo parlare con un veterinario?

Dovresti consultare un veterinario nel caso in cui il tuo animale domestico mostra segni di disidratazione, ha difficoltà a bere o le sue condizioni non sembrano migliorare.

---

Articolo scritto per Wamiz.co.uk da:

Holly Graham
Medico veterinario

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare