Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Come pulire casa quando hai un cane o un gatto?

cane sbadiglia con un aspirapolvere advice

Consigli utili su come tenere casa sempre pulita avendo animali.

© Shutterstock

L’emergenza Covid sembra rallentare, ma non per questo dobbiamo perdere le buone abitudini. Ecco come tenere casa sempre pulita avendo animali.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 04/06/20, 19:22

Se vuoi prendere un animale domestico, ma nella tua mente risuona la frase “e se poi non riesco a tenere la casa pulita con un cane o un gatto”?

Non preoccuparti, noi di Wamiz abbiamo qui per te qualche consiglio su come tenere casa sempre pulita avendo animali.

Chi, invece, convive con amico peloso, sa perfettamente che in cambio della loro amorevole compagnia, qualche accorgimento in più per la pulizia in casa è necessario. Soprattutto quando si tratta di esemplari a pelo lungo.

Questi accorgimenti non sono però impossibili da gestire e, soprattutto, si tratta di gesti semplici che vi permetteranno di tenere casa in ottime condizioni e perfettamente igienizzata.

Soprattutto in questo periodo in cui (ancor più) la pulizia diventa fondamentale per salvaguardare la salute.

Tenere pulita casa? Sì, ma cominciamo da Fido!

Il primo accorgimento per far sì che la casa resti pulita e fresca è spazzolare il vostro cane e/o il vostro gatto.

Questo gesto, oltre ad evitare che i peli cadano dal manto dell’animale e si insinuino in ogni angolo del vostro appartamento, permetterà anche al vostro gatto di ingerire meno palle di pelo e non soffrire di costipazione a causa di tutti i peli che ha ingerito durante la toelettatura quotidiana.

L’aspirapolvere, prima di tutto!

Pulire almeno una volta alla settimana utilizzando un aspirapolvere con un filtro specifico per ridurre la polvere e gli allergeni.

Questi elettrodomestici specifici, disponibili online o in negozi di elettrodomestici, aiutano a catturare la maggior parte dei peli e dei residui cutanei di cane e gatto.

Per un'efficacia ancora maggiore, passare l'aspirapolvere più volte alla settimana, senza dimenticare di pulire i battiscopa e gli angoli nascosti dietro i mobili.

Una volta passato l’aspirapolvere vi consigliamo di pulire i pavimenti con un elettrodomestico ad alto getto di vapore in modo da evitare l'utilizzo di detergenti che possono essere nocivi per cane e ambiente. 

Se, invece, si lava il pavimento con un panno umido, privilegiare prodotti disinfettanti di origine naturale per evitare che il cane o il gatto possano rischiare di rimanere intossicati.

Anche aprire tutte le finestre più volte al giorno per far cambiare aria è un ottimo metodo per mantenere la casa pulita più a lungo.

La scelta dei mobili

Prima ancora di pensare di pulire la casa, bisogna ben riflettere al tipo di arredamento più adatto alle scorribande notturne di gatti e diurne di cani. Poltrone e divani di vimini, ad esempio, potrebbero essere una soluzione ideale.

È possibile anche coprire i mobili con coperte o cuscini di tessuti che possono essere lavati frequentemente. I tappeti sono sconsigliati. O, se avete tanta pazienza, vanno lavati con frequenza.

In ogni caso, dato che i gatti tendono a fare le unghie un po’ dappertutto vi consigliamo di fornirgli posti alternativi dove potrà dedicarsi alla sua manicure. Un albero tiragraffi potrebbe essere quello che fa al caso vostro.

Le scodelle

La maggior parte delle persone tiene in cucina le ciotole per il cibo e l'acqua dei propri animali domestici, ma lasciarle sul pavimento di una zona di passaggio come la cucina rischia di essere una scelta non troppo intelligente, soprattutto se si hanno bambini piccoli che corrono per casa.

Vi consigliamo di considerare la possibilità di spostare le scodelle in un posto dove il vostro coinquilino peloso abbia spazio per mangiare e bere senza essere disturbato, scongiurando così il pericolo di sporcare.

Mettere un tappetino o un asciugamano sotto le ciotole in modo che se qualcosa dovesse rovesciarsi, pulire sarà molto più facile.

Anche l’utilizzo di dispenser automatici d’acqua e/o crocchette può essere una valida soluzione per sporcare di meno.

Le zampe del cane

Per far sì che il cane non porti sporcizia in casa al ritorno dalle passeggiate pulire soprattutto le zampe avendo cura di evitare prodotti aggressivi e a base alcolica poiché possono risultare dannosi per i nostri amici a quattro zampe.

Anche qualche goccia di tea tree oil diluita può essere utile per disinfettare le zampe di Fido. 

...e quelle del gatto!

Visto che la maggior parte dei gatti non esce, ma si limita a restare all'interno delle mura domestiche spesso non si pensa che le sue zampe possano essere sporche.

La realtà è ben diversa. Non rimentichiamoci, infatti, che Micio fa i suoi bisogni nella lettiera, i cui residui possono essere portati a spasso dalle zampe del gatto.

Spesso, inoltre, il nostro coinquilino baffuto ama giocare con le piante, in modo da portare in giro per casa anche residui di terreno o qualche insettino.

Controllare le zampe di Micio per accertarsi che non siano sporche e, in caso lo fossero, pulirle con acqua tiepida.

Leggi anche