Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Come rinfrescare l’alito al cane in modo naturale?

cane sgranocchia snack per rinfrescare l'alito

Ecco come rinfrescare l'alito al cane in maniera naturale.

© Pixabay

L’igiene orale di Fido è più importante di quanto possa sembrare: scopriamo insieme come rinfrescare l’alito al cane usando rimedi e snacks naturali.

Di Serena Esposito

aggiornato il 08/02/21, 15:38

Ogni padrone conosce le gioie e i dolori dell’avere un amico a quattro zampe, uno di questi ultimi, è l’alitosi: come rinfrescare l’alito al cane? E magari, come riuscire a farlo in modo naturale prendendoci anche cura dei denti di Fido?

Quante volte il nostro cane si avvicina a noi per dimostrarci il suo affetto, con bacini e leccatine che talvolta possono non avere un ottimo odore? Noi li amiamo allo stesso modo nonostante l’alitosi, ma è bene sapere che combatterla, è un modo per prenderci cura di lui.

Oggi parliamo proprio di questo, attraverso i rimedi offerti dalla natura, per mantenere puliti i denti e fresco il cavo orale di Fido, senza rinunciare a gusto e sicurezza per la salute!

Come rinfrescare l’alito al cane con prodotti naturali?

Come sappiamo, Fido non ama molto il dentifricio, né tantomeno lo spazzolino… ma niente paura! Ci sono altri metodi per rinfrescare l’alito al cane, e alcuni di essi incontreranno anche il suo gusto.

Oltre agli alimenti che andremo a descrivere, è buona abitudine cambiare spesso la ciotola dell’acqua al fine di non farvi proliferare batteri, nemici dell’igiene orale di Fido.

Per favorire una corretta igiene del cavo orale e di conseguenza evitare l’insorgenza di alitosi, anche i probiotici possono aiutare a risolvere il problema.

Scopriamo insieme di seguito gli spuntini naturali che possono esser d’aiuto contro l’alitosi di Fido, e per i più fantasiosi, proponiamo una ricetta per biscottini rinfresca alito!

Spuntini naturali rinfresca alito

Ecco gli spuntini per rinfrescare l'alito ai nostri animali domestici, direttamente offerti da Madre Natura.

  • una carota da sgranocchiare: grazie alla sua croccantezza, la carota è molto utile per la rimozione della placca, ed è di gradimento per moltissimi pelosi. Nondimeno questo straordinario ortaggio gode anche della presenza del betacarotene, un potente antiossidante.
  • Il prezzemolo e il sedano: queste erbe aromatiche ampiamente utilizzate in cucina dall’uomo, sono ottime per rinfrescare la bocca di Fido, grazie alla presenza della clorofilla.
  • Il limone, noto per le sue proprietà antibatteriche naturali, può essere aggiunto alla pappa di Fido.
  • L’olio di cocco: alimento dalle ottime proprietà antibatteriche ed antifungine, può esser utilizzato come dentifricio per il cane, ma anche esser aggiunto alla pappa; l’olio di cocco, oltre all’azione rinfrescante per l’alito di Fido, favorisce la digestione, il sistema immunitario, e il metabolismo.
  • Lo yogurt (bianco, magro), oltre ad essere ricco di calcio, minerale importante per la cura dentale, permette la riduzione del solfuro di idrogeno, che è alla base dell’insorgenza dell’alitosi.

Ricetta per biscottini rinfresca alito

I biscotti per cani alla menta e prezzemolo sono degli ottimi rimedi naturali e gustosi per combattere l’alitosi. Di seguito le dosi per la preparazione di 40 biscottini ed il relativo procedimento.

  • 275 g – farina d’avena integrale (o di grano, o di riso)
  • 30 g – foglioline di menta fresca
  • 30 g – foglioline di prezzemolo fresco 
  • Tre cucchiai – olio di cocco o di semi
  • Un uovo (sostituibile con purea di mela se il cane è allergico)
  • 60 ml – acqua 

Dopo aver tritato menta e prezzemolo, unire tutti gli ingredienti in un mixer e triturare fino ad ottenere un composto omogeneo che abbia una consistenza simile alla pasta frolla.

Stendere quindi il preparato su farina o direttamente su carta forno, per poi usare le formine taglia biscotti e staccare i nostri biscottini rinfrescanti.

Cuocere in forno a 160°C per una abbondante mezz’ora, finché saranno dorati e offrire a Fido dopo averli fatti raffreddare: apprezzerà sicuramente!

L’importanza di una corretta igiene orale nel cane

Così come per noi umani, è importantissimo nei cani evitare l’accumulo della placca causata soprattutto dai residui di cibo, che tenderà dopo qualche tempo a trasformarsi in tartaro.

È proprio il tartaro il responsabile dell’alito cattivo nel cane, ma non solo: esso alla lunga può indurre infezioni ed infiammazioni alle gengive che possono causare non pochi problemi a Fido.

Difficoltà di deglutizione, salivazione eccessiva, dolore e talvolta malattie anche gravi, sono solo alcune delle conseguenze di un cavo orale non curato nel cane.

Aiutare quindi il tuo amico a quattro zampe ad avere una buona igiene orale, con dentifrici o snack prodotti appositamente, se li gradisce, o mediante rimedi naturali, è la scelta migliore: Fido ringrazierà, e anche l’alitosi sparirà!