Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Pubblicità

Cacca di gatto: cosa dice sulla salute di Micio?

gatto arancione fa la cacca nella lettiera

La cacca di gatto la dice lunga sulla salute di Micio!

© Lightspruch / Shutterstock

Le feci feline sono un riflesso della sua salute. Scopri come dovrebbe essere la cacca di gatto e cosa puoi capire della sua salute.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 25/07/21, 21:04

Come dovrebbe essere una cacca di gatto? Il cattivo odore delle feci è motivo di preoccupazione? La cacca di un micio è un riflesso della sua salute, in particolare delle condizioni del suo tratto digestivo.

L'aspetto e l'odore della popò forniscono molte informazioni sulla salute e le condizioni del tuo animale domestico. È anche un ottimo materiale, oltre a urina e sangue, per ulteriori test. Quindi come dovrebbe essere la cacca di un gatto e cosa dovrebbe preoccuparci?

Come dovrebbero essere le feci di un gatto?

  • Uniformi. La cacca di gatto dovrebbe essere uniforme nella struttura. Può essere costituita anche da feci di masse fecali attaccate tra loro, ma è importante che abbia la stessa consistenza e colore su tutta la lunghezza.
  • Morbide. Le feci devono essere moderatamente umide, lucide all'esterno. Le feci dei gatti che consumano molto cibo secco possono essere leggermente più dure e meno umide.
  • Colore marrone o ocra. Il colore dipende in gran parte dal cibo che mangia l'animale. Il colore delle feci dovrebbe essere marrone o ocra. La maggior parte dei gatti alimentati regolarmente con cibo completo per gatti adulti presenta feci di colore marrone scuro, ma non sempre (ciò dipende dal tipo di cibo e da quali snack e prelibatezze dai al tuo animale domestico).
  • Odore moderato. Le feci di gatto non dovrebbero avere un cattivo odore, né dovrebbero essere inodori. L'odore particolare della cacca è più marcato quando i mici hanno appena defecato, per poi diventare sempre meno evidente nel tempo.
gatto fa la cacca nella lettiera
Le feci feline devono avere caratteristiche ben precise. ©Stefano Garau / Shutterstock

Consistenza della cacca di gatto

Come abbiamo visto, le feci del gatto dovrebbero essere compatte. È importante che non vi siano residui di cibo non digerito.

Le feci schiumose (mucorrea) di solito indicano un'infezione batterica, mentre le feci grasse (steatorrea) possono essere il risultato di una disfunzione di alcuni organi interni o del malassorbimento intestinale.

Diarrea: quando il gatto fa feci molli

La diarrea del gatto è più spesso causata da infezioni virali o batteriche, stress, cambiamenti improvvisi nella dieta, consumo di sostanze velenose o disturbi in alcuni organi interni.

È improbabile che una diarrea di gatto occasionale sia motivo di preoccupazione, ma se dura per un giorno intero o due, dovresti contattare subito il veterinario.

La diarrea in un gatto può mettere in pericolo la salute e la vita dell'animale, poiché porta alla disidratazione del corpo.

Costipazione: quando la cacca è troppo dura

La stitichezza avviene quando micio non defeca per 2 o 3 giorni, anche se sente lo stimolo. L'animale può in questi casi squittire, gemere e assumere una posizione accovacciata. Le masse fecali dure possono essere percepite quando si palpa la cavità addominale.

Le cause della costipazione includono:

  • la maggior presenza di cibo secco nella dieta dell'animale,
  • quantità insufficiente di acqua,
  • carenza di fibre alimentari nella dieta di un gatto,
  • mancanza di sufficiente attività fisica,
  • mangiare elementi indigeribili.
Ecco le dosi e raccomandazioni sull'alimentazione del gatto

Colore delle feci: quali colori indicano un cattivo stato di salute?

Il colore della cacca di gatto può dire molto anche sulla sua salute. Sapendo già che il tuo pelosetto dovrebbe produrre feci marroni o ocra, la cacca rossa, nera o verde è un segnale che qualcosa non va nel tuo animale domestico.

Verifica con il tuo veterinario e fissa un appuntamento se il colore delle feci del tuo gatto è cambiato di recente.
  • Cacca rossa: questo può indicare la presenza di sangue fresco nelle feci. Anche una piccola macchia di sangue sulla superficie fecale non dovrebbe essere ignorata. Porta il campione di feci del tuo gatto dal veterinario per un esame.
  • Cacca nera: il colore catramoso delle feci indica la presenza di sangue che è già stato digerito nel tratto digestivo. La cacca molto scura di un gatto può anche essere il risultato dell'alimentazione con carne rossa.
  • Cacca verde: è il risultato di ingestione di erba o simili. Tuttavia, può anche essere il risultato di malattie metaboliche legate al rapido passaggio dei contenuti intestinali e all'alterato assorbimento delle vitamine dall'intestino.
  • Cacca gialla: può essere un sintomo di disturbi del pancreas, del fegato e della cistifellea.

L'odore della cacca di gatto

L'odore delle feci dipende da molti fattori, tra cui il tipo di cibo che il tuo animale mangia e le condizioni del suo tratto digestivo.

I gatti che mangiano molta carne cruda (dieta BARF) possono avere feci con un odore leggermente più intenso, ma questo è normale in tali casi. L'odore molto intenso della cacca di gatto è tipico anche di una dieta ricca di fibre.

La frequenza dei movimenti intestinali

Quante volte al giorno un gatto fa la cacca? Dipende ovviamente da quanto cibo mangia al giorno, quanta acqua beve e che tipo di alimento è.

La frequenza delle defecazioni è anche influenzata dalla quantità di attività fisica, dall'età e dalla presenza di malattie croniche. Un gatto dovrebbe andare di corpo da una a due volte al giorno o una volta ogni due giorni.

Parassiti nella cacca di gatto

Alcuni parassiti, come gli ascaridi o la tenia, sono visibili ad occhio nudo. Purtroppo, non tutti i parassiti felini possono essere visti senza un microscopio.

I parassiti intestinali più comuni in un gatto che possono essere rilevati dall'esame parassitologico delle feci sono:

  • nematodi,
  • cestodi
  • anchilostomi,
  • protozoi.

Cacca di gatto: quando chiedere aiuto a un veterinario?

Non appena noti che la cacca del tuo gatto ha un aspetto o un odore diverso, quando c'è molta diarrea nella lettiera, o al contrario, quando il gatto non defeca per più di 2-3 giorni.

In questi casi, rivolgiti al tuo veterinario per un consulto.

Il gatto fa la cacca fuori dalla lettiera: perché?

gatto del bengala fa le feci fuori la lettiera
Se Micio defeca fuori la lettiera c'è sempre un motivo. ©Alexander Sobol / Shutterstock

Ci possono essere molte ragioni che spingono il gatto a fare i bisogni fuori la lettiera. Le più comuni sono:

  • lettiera inadatta (dimensioni, forma...),
  • lettiera troppo vicina al cibo o presente in un luogo in cui l'animale non si sente al sicuro,
  • lettiera sporca,
  • gatto stressato o spaventato: rumori, nuovi membri in famiglia, ad esempio, possono far sentire insicuro il tuo pelosetto e lui manifesterà tale disturbo urinando o defecando in un luogo diverso dalla sua lettiera.

Se il felino soddisfa i suoi bisogni fisiologici fuori dalla lettiera, prova ad analizzare in quali circostanze ciò si verifica. Se non riesci a trovare e correggere la causa da solo, vale la pena contattare il veterinario o un comportamentista felino esperto.

---

Articolo scritto per Wamiz.pl da:

Natalia-Ciszewska-veterinaria

 

 

Natalia Ciszewska
Veterinaria laureata presso la Facoltà di Medicina Veterinaria di Breslavia.