Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Cosa fare in caso di sangue nelle feci del gatto?

gatto con sangue nelle feci

Il sangue nelle feci del gatto può indicare una condizione grave.

© Mironmax Studio / Shutterstock

Il sangue nelle feci del gatto, accompagnato o no da muco, non indica nulla di buono. Leggi qui le cause e cosa è opportuno fare.

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

Il sangue nelle feci del gatto è un chiaro segnale di allarme per i proprietari di animali domestici.

Oltre a motivazioni innocue, la causa di questo sintomo è spesso da ricercare in malattie gravi o lesioni all'apparato digerente.

In questa nostra guida scoprirai come riconoscere il sangue nelle feci del gatto, quali sono le cause più comuni e quando dovresti andare dal veterinario.

Gatto con sangue nelle feci: i sintomi

Nei gatti sani, le deiezioni sono di colore da marrone chiaro a marrone scuro. Se si verifica un'emorragia nel tratto gastrointestinale dell'animale, le feci diventeranno rosse o nere.

Sangue rosso vivo nelle feci del gatto

Il sangue nelle feci del gatto può manifestarsi in due modi diversi. Nella cosiddetta ematochezia, gli escrementi sono di colore rossastro a causa del sangue fresco.

Il sangue fresco segnala che c'è sanguinamento alla fine del tubo digerente, ad esempio nell'intestino crasso o nell'ano del felino.

La diarrea con sangue fresco può anche essere causata da un problema alla sezione precedente del tratto digestivo.

Gatto con diarrea? Ecco come aiutarlo con l'alimentazione

Sangue scuro nelle feci del gatto

Se le feci del gatto sono nere e catramose, si tratta di una cosiddetta melena.

Molto spesso, la causa dell'emorragia è nello stomaco, nell'intestino tenue, nell'esofago o nella bocca del gatto.

Quando il sangue passa attraverso la digestione, il suo colore viene modificato dai batteri e dagli enzimi digestivi. Questo porta alla tipica colorazione scura.

Sangue e muco nelle feci del gatto

Se la diarrea si presenta con tracce di sangue e muco potrebbe voler significare che si tratta di escrementi provenienti dall’intestino crasso ed il problema intestinale potrebbe essere situato in questa parte dell'apparato digerente.

Accade soprattutto in caso di colite (infiammazione del colon, acuta o cronica): in questo caso le feci dell'animale possono contenere muco e sangue.

Le cause di tale infiammazione possono essere imputate a tumori, polipi, cambiamenti nel modo di nutrirsi, allergie (tra cui le allergie alimentari), ingestione di corpi estranei ed altre malattie.

Perché il gatto fa le feci con sangue?

Le feci sanguinolente suggeriscono una lesione al tratto digestivo dell'animale. Il danno alle mucose o agli organi interni può avere varie cause, che elenchiamo qui di seguito.

Malattie del tratto gastrointestinale

Ci sono una varietà di disturbi digestivi che possono portare a sangue nelle feci del gatto. Le malattie che sono spesso associate a deiezioni sanguinolente includono:

Parassiti come causa di feci sanguinolente

Parassiti come anchilostomi o giardia possono anch'essi portare a sanguinamento del tratto digerente dell'ospite perché si attaccano alle cellule delle mucose.

Le feci con sangue di solito compaiono solo nel caso di un'infestazione avanzata da vermi o giardia, la quale è spesso accompagnata da altri sintomi tipici come la perdita di peso.

Sanguinamento da corpi estranei

L'ingestione di oggetti estranei può essere pericolosa per la vita dei gatti. In particolare, oggetti appuntiti o taglienti come aghi, ossa o giocattoli possono provocare gravi lesioni alle mucose e agli organi.

Se il tuo animale domestico ingerisce accidentalmente un oggetto estraneo, quast'ultimo può causare molteplici ferite, dalla bocca all'intestino e causare inoltre sangue nelle feci del gatto.

Se il tuo amico felino non riesce ad evacuare l'oggetto in modo naturale, deve essere rimosso chirurgicamente da un veterinario.

Sangue occulto nelle deiezioni dei gatti

Un'altra forma di feci sanguinolente può essere particolarmente pericolosa per Micio. Il cosiddetto sangue occulto non può essere visto ad occhio nudo e quindi spesso passa inosservato.

Solo un esame degli escrementi del gatto può dimostrare che ci sono tracce di sangue. In questi casi, il gatto soffre spesso di anemia e sintomi come debolezza e letargia.

Quando un gatto perde sangue bisogna andare dal veterinario?

A seconda della causa, il gatto malato può mostrare sintomi di accompagnamento come nausea e vomito, apatia e debolezza, perdita di appetito.

Se il tuo animale mostra i segni tipici di una malattia, assicurati di consultare un veterinario.

In tutti i casi, anche se non ci sono altri sintomi di un'eventuale patologia, dovresti portare immediatamente il tuo amico a quattro zampe dal veterinario se c'è sangue nelle feci del gatto.

Lesioni e patologie gravi, infatti, possono essere dolorose o addirittura pericolose per la vita del tuo piccolo amico. Motivo per cui non bisogna mai esitare a lungo, ma far esaminare e trattare a fondo la tua tigre domestica.

Il veterinario palperà il gatto ed eventualmente eseguirà un'ecografia e/o una radiografia, alle quali si può aggiungere un esame del sangue e delle deiezioni in grado di fornire informazioni sulla causa del sangue nelle feci del gatto.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare