Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Come riconoscere un cane albino e prendersene cura?

Cane-bianco-dagli-occhi-blu advice

Un cane bianco e dagli occhi chiari non è necessariamente un cane albino: Impariamo a riconoscerlo. 

© Pixabay

Un cane albino è raro da incontrare, eppure spesso si tende ad associare questa condizione ai cani dal pelo bianco. Scopriamo cos’è e quali sono le caratteristiche distintive dell’albinismo nel cane. 

Di Flavia Chianese

Pubblicato il 19/08/20, 19:46

Non solo il cane albino, ma molte altre specie animali possono essere colpite da questa condizione: gatti e umani compresi. Ma di cosa si tratta esattamente?

L'albinismo nel cane

Cosa si intende per cane albino? Non parliamo di una specifica razza canina, bensì di una mutazione genetica caratterizzata dall’assenza di melanina, responsabile della colorazione del corpo e degli annessi cutanei. 

Un cane albino presenta pelo, cute e occhi di un colore molto chiaro, dovuto all'assenza di pigmento. 

L’albinismo, in tutti gli animali in cui si manifesta, è una condizione ereditaria rara, legata ad un gene recessivo: entrambi i genitori dovranno esserne portatori per trasmetterla ai cuccioli, ma non è detto che questi manifestino necessariamente un fenotipo albino (pelle, occhi e manto chiari).

In sostanza un cucciolo albino può nascere anche da due cani completamente neri, purchè siano portatori sani! 

Cane bianco o cane albino?

A differenza degli umani, in cui la condizione di albinismo è piuttosto evidente, nel cane può essere più difficile da riconoscere.

In questa specie infatti si parla più spesso di albinismo parziale, dove esistono alcune piccole aree del corpo lievemente pigmentate. 

Il test genetico

L’unico modo che consente di diagnosticare con certezza la condizione di albinismo nel cane è un test genetico, per questo motivo molto spesso il cane bianco viene scambiato per un cane albino.

Come capire se un cane è albino?

Di seguito le principali caratteristiche estetiche del cane albino.

Pelle rosa e manto chiaro

Anche un cane dal mantello bianco può nascondere una cute piuttosto scura, mentre il cane albino presenta una cute rosa pallido, quasi bianca.

Nella condizione di albinismo parziale può essere presente qualche sporadica e leggera macchia di colore. Il pelo è bianco o di colore molto chiaro.

Occhi chiari

Nei topi e nei conigli affetti da questa mutazione, anche le iridi degli occhi sono di colore rosa, quindi non pigmentate.

Nel cane invece una condizione necessaria all’albinismo è che gli occhi siano di colore chiaro: verde, azzurro, ambra, ma non certamente neri o marroni.

Tartufo rosa

Un cane con un naso nero senza dubbio non è un cane albino, tuttavia anche un naso rosa è una condizione necessaria ma non sufficiente a confermare questa mutazione.

Mucose, labbra e contorno degli occhi

Verificate le suddette tre condizioni, non resta che osservare con attenzione le mucose e la linea intorno agli occhi.

Se labbra e mucose della bocca non presentano macchie scure, e se la linea intorno agli occhi è di colore rosa, molto probabilmente si tratterà di un cane albino.

Problemi di salute del cane albino

Se avete rafforzato il sospetto che il vostro cane sia albino, parlatene con il veterinario.

Oltre a queste caratteristiche infatti, il cane albino risulta più predisposto ad alcuni problemi di salute: scopriamo quali e di quali attenzioni e cure hanno bisogno.

La melanina

Se andassimo al mare senza protezione - prendendo il sole con ragionevolezza - il risultato sarebbe una bella abbronzatura dorata.

L’abbronzatura è in realtà la conseguenza di una aumentata sintesi di melanina che ha in primis uno scopo difensivo

Nel cane affetto da albinismo, dove questo pigmento è assente, si verifica una condizione di fotosensibilità alle radiazioni solari e ai raggi UV che lo rendono più predisposto a scottature e ustioni e, non di meno, a tumori della pelle (melanomi). 

Malattie agli occhi del cane albino

Anche gli occhi possono essere più suscettibili di deformità estetiche (occhi più piccoli, strabismo) o disturbi della vista che coinvolgono l’iride e la sclera (fotofobia).

Molto spesso i cani albini nascono con una visione ridotta o sono addirittura ciechi: la condizione può peggiorare nel tempo, soprattutto senza adottare le dovute precauzioni. 

Cane albino e sordità

Una preoccupazione medica persistente riguarda la possibilità che l’albinismo possa determinare sordità negli animali.

In realtà nella condizione classica di albinismo del cane (in cui esistono i melanociti ma manca l’enzima responsabile della produzione di melanina, la tirosinasi) sembrano non esserci studi scientifici che lo mettano in relazione diretta con la sordità.

Tuttavia questa ipotesi potrebbe verificarsi alla comparsa di eventuali variabili genetiche, e lo stesso accade nel gatto

Razze di cani predisposte all’albinismo

Alcune razze canine sono più predisposte di altre all’albinismo, e in alcune può presentare delle leggere differenze nelle sue manifestazioni.

Ecco le principali:

Come prendersi cura di un cane albino?

Trattandosi di una condizione genetica, l’albinismo del cane non è curabile, ma per far sì che abbia una qualità della vita soddisfacente basterà dedicare qualche attenzione e cura in più, seguendo precisamente le indicazioni del veterinario.

Ecco come proteggere un cane albino: 

  • Evitare che il cane esca nelle ore in cui la luce è diretta e i danni da raggi UV sono maggiori.
  • Proteggere le zone della pelle più esposte al sole con una crema solare apposita o all’occorrenza con T-shirt e cappellino.
  • Procurarsi degli occhialini protettivi che filtrano i raggi UV e proteggono gli occhi delicati del cane. I Doggles vanno utilizzati con cautela, solo su prescrizione veterinaria, nelle modalità da lui suggerite e solo durante le ore di luce.
  • Monitorare frequentemente la cute del cane, facendo attenzione alla comparsa di macchie o escrescenze sospette che possano ricondurre a ustioni o a tumori della pelle. 
  • Prestare attenzione ai suoi sensi: se la vista o l’udito sembrano ridotti, consultare il veterinario.

L'albinismo è una condizione genetica rara ma talvolta affascinante, che non dovrebbe pregiudicare l'adozione del cane dei vostri sogni.

Basterà un pizzico di attenzione in più per vivere una vita meravigliosa e felice insieme ad un nuovo amico a 4 zampe!