Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

I cani possono mangiare le melanzane? Scopriamolo!

melanzane al cane

Scopriamo insieme se è possibile dare le melanzane ai cani o no.

© Hans/Pixabay

Oggi parliamo di un ortaggio molto celebre tra noi umani, ma forse non sempre adatto per Fido. È possibile dare le melanzane ai cani?

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il

Posso dare le melanzane ai cani? Le melanzane sono molto apprezzate dagli esseri umani, ma non sono necessariamente consigliate per gli animali domestici.

Questo ortaggio non è di per sé tossico, ma non è indispensabile nelle dieta di Fido. In piccole quantità non è dannoso, ma può causare reazioni allergiche. Scopriamone di più!

Melanzane ai cani: Fido può mangiarle?

Se l'animale non è allergico, le melanzane forniscono un buon apporto di vitamine e minerali, con poche calorie.

Però, poiché la melanzana è altamente allergenica, deve essere preparata in modo da limitare le reazioni eccessive al momento del consumo.

Si consiglia quindi di bollire o arrostire la melanzana, ma mai di friggerla o di darla cruda all’animale!

Le melanzane ai cani fanno male?

Le melanzane contengono ossalati (sale di calcio dell'acido ossalici), che possono causare problemi renali e calcoli, oltre che diarrea.

Gli ossalati non sono raccomandati per i cani di costituzione debole.

Se l’esemplare è ipersensibile o ha problemi di calcoli, è possibile somministrare una piccola quantità di melanzane, poiché come detto non presenta tossicità in sé.

Tuttavia, la melanzana non è la verdura più interessante per i cani.

Melanzane al cane: crude o acerbe?

Le melanzane contengono, inoltre, solanina, una sostanza alcaloide tossica per i cani.

Soprattutto le verdure acerbe e crude contengono una quantità pericolosamente elevata di solanina, che può portare all'avvelenamento.

Molti cani evitano automaticamente le melanzane perché il loro sapore amaro li dissuade. Se il cane mangia grandi quantità di verdure crude, è bene consultare un veterinario.

L'avvelenamento da solanina è indicato dai sintomi tipici dell'avvelenamento:

  • Nausea e vomito,
  • Diarrea fino a diarrea sanguinolenta,
  • Irritazione delle membrane mucose,
  • Apatia e disturbi della funzione cerebrale.

Sebbene le varietà moderne contengano meno solanina e siano quindi considerate in gran parte innocue, non sono comunque adatte al consumo crudo.

Melanzane cotte: i cani possono mangiarle con moderazione

Se le melanzane sono ben mature e vengono cotte, le tossine amare scompaiono e l'ortaggio può essere consumato tranquillamente.

Tuttavia, è consigliabile somministrare al cane melanzane cotte solo in piccole quantità, ad esempio nell'ambito di un menu BARF.

Date da mangiare al cane solo melanzane cotte e non salate o speziate!

Le melanzane fritte e sott'aceto sono tabù per i cani, poiché le sostanze arrostite, gli oli e le spezie possono causare problemi digestivi o addirittura avvelenamento.

Cani e verdure

I cani sono carnivori, certo, ma è comunque consigliabile dare a Fido delle verdure nell'ambito di una dieta casalinga.

Se si nutre il cane con crocchette integrali, non c'è bisogno di aggiungere verdure, perché del cibo di qualità è già ben bilanciato e salutare.

Tuttavia, l'aggiunta di verdure alle crocchette secche può talvolta essere utile, soprattutto in caso di stitichezza temporanea o di dieta per soddisfare un animale domestico con una porzione ridotta.

Se invece preparate voi stessi i pasti per un’alimentazione casalinga del cane, ricordate di includere le verdure in modo che il vostro animale abbia una dieta completa e non solo a base di carne.

Quali verdure dare al cane?

È possibile dare al cane delle verdure, ma non delle verdure qualsiasi e non in quantità imprecisata (troppe fibre possono essere dannose per la loro salute).

Non esitare a chiedere al veterinario se e quante verdure aggiungere alla dieta del cane.

Vediamo quali verdure dare al cane.

Carota

Le carote sono ricche di antiossidanti, aiutano a

  • ridurre il colesterolo,
  • contribuiscono alla bellezza della cute e del pelo del cane,
  • riducono i problemi di vista.

È possibile somministrare 25-100 g di carote per un esemplare di 10 kg.

Per essere digerite al meglio, devono essere ben cotte, tritate o mescolate con il cibo abituale di Fido.

È possibile anche dare al cane una carota cruda come snack premio, se la apprezza.

Cetriolo

I cetrioli possono essere dati al cane crudi, a pezzi o mescolati al solito cibo.

Ricchi d'acqua, sono una verdura fresca perfetta per essere utilizzata per idratare e saziare l’animale. Contengono anche vitamine e potassio.

È possibile dare al cane 25-200 g di cetrioli a un esemplare di 10 kg.

Zucchina

La zucchina è ricca di vitamina C e potassio e fa bene alla salute del cane. È facilmente digeribile, contiene molta acqua e poche calorie.

È possibile somministrare 25-200 g di zucchine a un cane di 10 kg.

Fagiolini

I fagiolini ben cotti sono ricchi di vitamine e fibre. Inoltre, contengono molta acqua e hanno un effetto molto saziante.

Tuttavia, non bisogna mai darli al cane crudi, perché in questo caso possono rivelarsi indigesti e tossici.

È possibile somministrare da 25 a 100 g di fagiolini a un cane di 10 kg.

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario

 

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare