Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Perché i gatti fanno i dispetti? Le ragioni del comportamento

Gattino nascosto in agguato

Perché i gatti fanno i dispetti? E i gattini cuccioli?

© StockSnap / Pixabay

A volte senza uno scopo apparente, altre volte per comunicarci qualcosa: ecco 4 motivi del perché i gatti fanno i dispetti e cosa fare in questi casi.

Di Giuseppe Terlizzi

Pubblicato il

“Dare fastidio è bello” potrebbe essere il motto di molti dei nostri pazzi e adorabili felini. Alzi la mano chi non si è mai sentito oggetto di un diabolico piano preparato minuziosamente da Micio per attentare con la giusta dose di unghie e dolcezza l’amato -ma comunque inferiore- umano. E così i nostri felini domestici sono diventati per ovvie ragioni i protagonisti indiscussi dei video del web quando si tratta di combinare guai e fare scherzetti.

Ma vi siete mai chiesti perché i gatti fanno i dispetti? Molto spesso tendiamo a sovrapporre i comportamenti dei nostri animali domestici ai nostri. Non sarà un po’ riduttivo? In questo caso forse sì: scopriamo le ragioni del perché a volte i Mici possono essere davvero dispettosi.

Perché i gatti fanno i dispetti?

Esistono diversi motivi che possono portare un gatto a fare dispetti in casa e al padrone. C’è anche da considerare che ogni persona può interpretare un particolare comportamento del gatto come un dispetto, quando in realtà dietro c’è molto di più.

Anche se alle volte ci fanno sorridere e alle volte sussultare di paura, è importante capire le ragioni dei loro comportamenti anche e soprattutto per poter essere in grado di sapere se c’è qualcosa che non va e se il gatto potrebbe essere stressato.

Ecco 4 ragioni del perché i gatti fanno i dispetti.

1. Per giocare ed esplorare il mondo

I gatti giovani, tipicamente fino ai 2 anni di età, hanno bisogno di esplorare, scoprire, testare il mondo, proprio come i bambini e i cuccioli. Inoltre hanno una grande energia, poco buon senso (se così si può dire) dato dalla giovane età e dall’educazione che ancora non hanno assimilato. È molto importante in questa fase stimolare adeguatamente il gatto in modo che possa incanalare le sue energie verso giochi costruttivi e non distruttivi!

2. Per attirare l’attenzione

La tazza si è rovesciata improvvisamente dal tavolo? Micio è appostato in bella vista in un luogo a lui proibito e vi fissa? Le tende hanno appena subito un “restyling” felino? Allora forse è il caso di guardare l’orologio e controllare che non sia proprio l’ora del consueto pasto del nostro gatto. Anche i mici più “selvatici” vivendo in casa, diventano abitudinari e quando hanno fame o si aspettano qualcosa da noi sapranno farcelo notare con i fatti, o meglio con i dispetti!

3. Perché si annoiano!

Quale miglior incentivo della noia per seminare un po’ di panico in casa? Nonostante i felini amino trascorrere intere giornate a sonnecchiare, anche loro hanno bisogno di giocare, di stimoli mentali ed esercizio fisico. Quando possibile, cerca di tenere il tuo gatto occupato variando le attività da proporgli.

4. Per esprimere un disagio

Un'altra ragione del perché i gatti fanno i dispetti riguarda una sfera di comportamento più ampia, nella quale ciò che a noi sembrano dispetti in realtà sono delle espressioni di un qualcosa che ha turbato l’equilibrio del nostro amico creandogli disagio.

L’arrivo di un nuovo animale domestico ad esempio, potrebbe indurlo a fare cacca e pipì fuori dalla lettiera attribuendogli la nomea di gatto dispettoso. In realtà è fondamentale che l’approccio a un nuovo membro della famiglia sia graduale e quanto meno possibile traumatico.

Gatto che fa i dispetti di notte: perché lo fa?

Quando i gatti fanno i dispetti di notte tale comportamento è da associare al loro diverso ritmo circadiano che li vede al massimo dell’attività all’alba e al tramonto. Il fatto di dormire per buona parte della giornata alle volte può tenerlo sveglio anche di notte, e così quelli che per lui sono semplici esercitazioni\gioco di attacco notturno ad una preda (che spesso siamo noi o i nostri piedi) noi li chiamiamo dispetti.

Ma è semplicemente il suo comportamento naturale che, lo ammettiamo, può non essere sempre gradito! Ora che abbiamo visto perché i gatti fanno i dispetti, vediamo cosa fare per far sì che Micio sia (un po') meno insolente!

Gatto che fa dispetti cosa fare?

Una volta individuata la causa del perché i gatti fanno i dispetti, è possibile attuare una serie di strategie per incanalare positivamente la loro inesauribile curiosità e dinamismo.

  • Creare una routine di gioco che aiuti a focalizzare le energie in momenti prestabiliti della giornata
  • Variare i giochi: il laser game, nascondere piccoli premietti, i giochi di attivazione mentale, sono tutti perfetti per stimolare Micio a 360°.
  • Usare il rinforzo positivo per premiare un comportamento corretto: funziona anche con i gatti!
  • Punire il gatto se necessario, ma nel modo corretto
  • Usare feromoni per scoraggiare l’abitudine di fare i bisogni altrove
  • Considerare l’idea di rivolgersi ad un etologo esperto nel comportamento felino.

Quest’ultimo consiglio riguarda in particolare il caso in cui il gatto faccia dei dispetti perché prova disagio nel suo ambiente domestico. Questo può essere dovuto a traumi pregressi o a situazioni in corso da indagare, perciò affrontarli al meglio ridurrà lo stress del gatto e anche il nostro.

Qualche dispetto ogni tanto non può che farci sorridere e meravigliare di quanto queste creature siano affascinanti, e tale comportamento in fondo li caratterizza: se i gatti fossero meno dispettosi... probabilmente sarebbero dei cani!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare