Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Quali sono i pericoli per un gatto che mangia un uccellino?

gatto-guarda-i-piccioni

Il gatto che mangia un uccellino può star male?

© Pixabay

Il gatto è un cacciatore nato, ma quali sono i pericoli per un gatto che mangia un uccellino? Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Di Flavia Chianese

Pubblicato il 14/03/21, 21:24

I felini sono nati per la caccia: il loro istinto predatorio prevale su migliaia di anni di domesticazione. Ma non sempre ciò che è secondo natura è sinonimo di sicuro. 

La caccia aiuta il gatto a mantenersi giovane e attivo, ma le sue prede possono essere veicolo di microrganismi o parassiti potenzialmente pericolosi. 

Dunque cosa può accadere al gatto che mangia un uccellino?

Gatto cacciatore: un istinto naturale

Il felino è il predatore per eccellenza, e tutto ciò che riguarda la sua fisicità è armonicamente in linea con l’attività che più amano al mondo: la caccia.

Il nemico naturale di topi e uccellini

L’andatura del gatto è sinuosa, silenziosa e scattante, gli artigli affilati e i sensi affinatissimi:

  • l'udito consente di percepire anche il più flebile suono,
  • la vista, di cacciare anche al calare della notte. 

Insomma, il gatto è il terminator dei nostri giardini! Il gatto che mangia un uccellino, a volte lo fa per gioco, altre per necessità. Ciò che è certo è che dove noi vediamo un comune giardino, lui vede un'intera riserva di caccia di uccellini e topolini

I vantaggi della predazione

La predazione è un’attività che apporta numerosi benefici al benessere psico-fisico del gatto: 

  • allena i muscoli, 
  • stimola l’attività cerebrale e mantiene vivi i riflessi
  • aumenta il senso di appagamento.

I gatti sono così orgogliosi delle loro prede, che spesso decidono di condividerle con il padrone, depositando il macabro "dono" fuori la finestra o la porta di casa. 

Ma dietro questo comportamento naturale, possono celarsi alcuni pericoli per il nostro gatto e indirettamente anche per noi.  

I gatti possono mangiare gli uccellini che catturano?

Il gatto che mangia un uccellino non avrà necessariamente ripercussioni negative sul suo stato di salute. Incoraggiare questo atteggiamento tuttavia è altamente sconsigliato. Perché?

Se è vero che in natura i gatti selvatici mangiano insetti e piccole prede, è vero anche che questi hanno maggiori probabilità di contrarre malattie e di ferirsi.

Ecco 3 motivi per cui un gatto non dovrebbe mangiare gli uccellini. 

Trasmissione di malattie

Le prede preferite del gatto, tipicamente i topi e gli uccellini, possono essere serbatoio di virus e parassiti trasmissibili tra varie specie, uomo compreso: si tratta delle cosiddette zoonosi.

Alcune di interesse comune sono: 

Se il contatto diretto con un animale infetto è di per sé pericoloso, l’ingestione delle sue carni aumenta la probabilità di contrarre parassiti intestinali.

Riduzione della popolazione di uccelli

Il gatto è il 1° responsabile della drastica riduzione del numero di specie volatili che popolano le aree urbane.

I piccioni, fortemente radicati nelle città, sono spesso veicolo di infezioni. Tuttavia le cospicue dimensioni di questo uccello, spingono il gatto a concentrarsi su specie più piccole, potenzialmente anche in via d'estinzione.

La primavera è la stagione di caccia per eccellenza, quando gli uccellini cominciano a spiccare il volo dai loro nidi, ancora deboli e inesperti: tenete gli occhi aperti!

Problemi di stomaco

I nostri gatti domestici si sono adattati ad un certo tipo di alimentazione: che si tratti di cibo industriale o casalingo, la flora batterica del loro apparato digerente potrebbe non essere “abituata” a certi tipi di alimenti.

Se il gatto vomita dopo aver mangiato un uccellino, la causa potrebbero essere le piume e la cartilagine: è facile che possano irritare lo stomaco. Nei casi peggiori, anche occludere il canale digerente. 

Gatto che ha mangiato un uccellino: cosa fare

Se il gatto non mostra segni di malessere dopo aver mangiato un uccellino, non c’è motivo di preoccuparsi. Tenetelo comunque d’occhio per alcune ore per scongiurare ogni pericolo. 

I felini normalmente non mangiano prede che non hanno cacciato e che sono morte per cause diverse. Inoltre è molto comune l'atteggiamento di catturare le prede senza mangiarle: per il gatto domestico, la caccia va oltre il semplice bisogno di nutrirsi.  

Il tuo gatto non ama cacciare e vuole la ciotola sempre piena? Passa da qui per avere sconti e offerte sempre interessanti

Gatto che mangia un uccellino e sta male 

Se il gatto sta male dopo aver mangiato un uccellino e mostra sintomi quali: 

Contattate il veterinario e seguite le sue istruzioni. Potrebbe trattarsi di una semplice indigestione, ma anche di qualcosa di più. 

Non dimenticate vaccini, richiami e antiparassitari: proteggi il gatto tutto l'anno

Gatto che mangia un uccellino: come impedirlo?

L'unico modo per impedire al gatto di cacciare gli uccellini è quello di monitorare discretamente le sue uscite, magari giocando con lui e fornendogli un diversivo.

Questo diventa difficile quando il gatto è da sempre abituato a bazzicare in giardino e le sue attività di routine sono già ben consolidate. Se è ancora cucciolo invece, con un po' di pazienza, potete provare a correggere questo comportamento. 

È giusto che il gatto segua il suo comportamento naturale, ma talvolta c'è bisogno di un compromesso: fate in modo che possa sentirsi sempre appagato nell'ambiente in cui vive, e che possa almeno sognare di catturare dei teneri uccellini!