News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Felini da record: tutte le curiosità sui gatti più grandi del mondo

due gatti grandi davanti telo blu advice
© Pixabay

Sei sicuro di conoscere quali sono i gatti più grandi del mondo? In questo articolo te ne elenchiamo addirittura 10! E ti sveliamo anche tutte le curiosità.

Di Clara Amodeo

Noi tutti siamo abituati a conoscere i gatti domestici come degli animali di taglia piccola. Ma avete mai visto i gatti più grandi del mondo? Ci sono dei felini dalle dimensioni XXL che rientrano a pieno titolo in questa categoria. Vediamo dunque assieme quali sono i gatti più grandi del mondo e le relative qualità.

La razza di gatto più grande al mondo

Partiamo da un presupposto: domandarsi “qual è la razza di gatto più grande del mondo?” è riduttivo: di razze, infatti, che hanno questa peculiarità al mondo ne esistono più d’una. Noi abbiamo deciso di dividerle in una classica che riporta la top 10 dei gatti più grandi al mondo.

1. Maine Coon

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by 😻Mainecoon Lovers Community 😻 (@mainecoon_of_ig) on


Di origini americane, questo gatto dal pelo lungo è pienamente un animale di compagnia, non troppo esigente, e molto amichevole, caratteristiche, queste, che lo rendono adatto a vivere in famiglia a patto che in casa ci siano grandi spazi in cui si può muovere. Molto alto e lungo, gli esemplari di Maine Coon femmine arrivano a pesare tra i 4 e i 7 chili, mentre i maschi vanno dai 6 ai 15 chili.

Gatto Norvegese delle foreste

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Michela (@michelaura_) on


Di origini norvegesi e molto popolare nelle aree norvegesi e scandinave, non è un caso che questo gatto a pelo lungo si trovi a suo agio in un clima freddo e rigido. Assomiglia molto al Maine Coon ma si distingue da esso perché ha il naso diritto, mentre i suoi occhi non hanno quella pronunciata forma “a mandorla” dei primi. Inoltre, su tratta di un gatto molto lungo, e le femmine di Norvegese delle Foreste arrivano ai 6 chili mentre i maschi oscillano tra i 6 e i 9 chili.

Gatto siberiano

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Degli Zar (@deglizar) on


Lui arriva dalla Russia ed è un gatto mastodontico e dal carattere indipendente, anche se ama molto le coccole. Meno diffuso dei primi due, almeno in Italia, ama stare all’aperto ed è una delle razze migliori per chi soffre di allergie perché in grado di produrre ridotte quantità della “temuta” proteina Fel D1. Il maschio Siberiano può raggiungere i 12 chili di peso, mentre la femmina oscilla tra i 3 e gli 8 chili.

Savannah

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Tarkin & Vader (@tarkin.and.vader) on


Una tra le razze di gatti più grandi di tutte (è in assoluto il più alto), spesso si discute, tuttavia, sul suo essere o meno domestico. Si tratta, infatti, di una razza ibrida tra un Servalo (gatto selvatico africano) e un Siamese (gatto domestico), dotata, non a caso, di un forte istinto da cacciatore.

A questo proposito l’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) ha espresso le sue preoccupazioni riguardo all’impatto che gli istinti del Savannah potrebbero avere sulla fauna selvatica italiana. La taglia di un gatto Savannah può variare a seconda del tratto genetico predominante: i più grandi della razza arrivano a pesare fino ai 13 chili.

Chausie

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Hugo & family (@hugoandgrey) on


Molto raro in Italia, assomiglia ai gatti della giungla da cui infatti discende e, per la sua natura, un gatto Chausie più è lontano dai tratti dei suoi antenati, più è considerato un gatto domestico. La Chausie femmina pesa dai 3 ai 6 chili, mentre il maschio arriva ai 9 chili.

Ragdoll

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by 🦋 Josie and the 🐈🐈🐈 gang 🦋 (@fjarilflickans) on


Gatto a pelo lungo, ha una personalità amorevole, quieta e gentile e non è un caso che sia un gatto sedentario e di compagnia. Le femmine pesano di solito tra i 4 e i 6 chili, mentre i maschi Ragdoll vanno dai 6 ai 9 chili.

Ragamuffin

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Isabella & Mookie (@isabella_and_the_mookie_fella) on


Imparentato con il Ragdoll, ha un fisico robusto che raggiunge il pieno sviluppo in circa 5 anni, al punto che potrebbero volerci 3 anni o più prima che il Ragamuffin raggiunga il suo peso adulto. Quest’ultimo, per le femmine oscilla tra i 4 e i 6 chili mentre per i maschi arriva fino ai 9 chili.

Bobtail

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by American Bobtail (@american_bobtail_loves) on


Gatto dalle più disparate varietà (giapponese, americano, kurilian), quello americano è tuttavia il più grande, in quanto le femmine pesano tra i 3 e i 5 chili, mentre i maschi pesano tra i 5 e i 7.

Turco Van

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Kimba (@kimba_the_white_cat) on


Originario del Lago di Van in Turchia, questo felino è famoso per la colorazione peculiare del suo mantello (generalmente bianco, con coda colorata e macchie di colore sulla fronte), e per il suo leggendario amore per l'acqua. Il Turco Van è un gatto di stazza grande e il maschio può arrivare a pesare 8 o 9 chili.

Sacro di Birmania

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Boggy the roman goodfellow😎🇮🇹 (@bogartino) on


Elegante, dalla stazza massiccia e dagli occhi blu, le sue origini sono incerte, potrebbe essere stato importato dalla Birmania, ma la razza è stata identificata la prima volta in Francia. Le femmine sono leggermente più piccole dei maschi e possono pesare tra i 3 e i 4 chili, mentre i maschi Sacro di Birmania possono raggiungere i 4-4,5 chili.

Leggi anche