Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Perché il cane fa la cacca in casa?

Quando il cane fa la cacca in casa, è importante capirne la causa, per agire al meglio ed evitarlo: in questo articolo scopriamo cause e rimedi.

Di Serena Esposito

aggiornato il 26/11/20, 16:53

Per espletare i propri bisogni fisiologici, i cani hanno un personalissimo codice di comportamento, tuttavia, quando il cane fa la cacca in casa potrebbe esserci un problema a cui prestare attenzione.

Le motivazioni che spingono un cane – seppur educato – a fare i propri bisogni in casa, possono risiedere in molteplici fenomeni, che vanno dal disagio comportamentale, alle disfunzioni fisiologiche.

Andiamo dunque a scoprire insieme perché il cane potrebbe mostrare la tendenza a fare la cacca in casa, ed a individuare i comportamenti corretti da assumere al fine di limitare e, successivamente, eliminare il problema.

Perché il cane fa la cacca in casa?

Per rispondere con completezza a questa domanda dobbiamo fare una dicotomia: il cane potrebbe fare cacca in casa per ragioni:

  • legate alla sua età;

  • legate ad un problema fisico;
  • legate allo stress o al disagio.

Questo è particolarmente vero nel caso in cui il cane sia anche stato educato a fare i bisogni in passeggiata, cosa che ovviamente risulta essere in contraddizione con il comportamento in questione.

Ebbene, vediamo nello specifico le motivazioni che sono alla base di questo problema.

L’età del cane

L’età del cane è molto importante per il suo comportamento nei confronti dei bisogni fisiologici; i cuccioli, infatti, hanno bisogno di tempo per imparare le regole in casa e hanno una resistenza molto inferiore a quella di un cane adulto.

Perciò in questi casi è bene armarsi di pazienza e premietti che diano un rinforzo positivo al cucciolo ogni qualvolta la fa nel posto giusto, puntando ad incrementare l’educazione del cucciolo.

L’età è fondamentale anche in caso di cani anziani: essi, infatti, possono tendere a perdere il controllo dei movimenti intestinali e sfinterici con l’avanzare degli anni, lasciando qualche bisognino nei posti sbagliati. In tal caso non si tratta di diseducazione o disagio, bensì di qualcosa di inevitabile e fisiologico, come può accadere finanche a noi umani.

Pazienza, amore e traversine saranno la soluzione giusta per il cane anziano che non trattiene le feci, magari limitando l’accesso di Fido alle stanze che si desidera tenere pulite.

Problemi fisici

Se il cane è educato ad espletare i propri bisogni durante la passeggiata ed il problema è sorto all’improvviso, avrà probabilmente origine fisica. Con questo s’intende un problema di natura medica, tra cui:

Sarà opportuno quindi recarsi dal veterinario per una visita che accerti la causa del comportamento.

Stress e disagi influiscono sull’intestino

Come accade a noi umani, anche i cani possono tendere a somatizzare stress e disagi, che possono in questo caso tradursi nel lasciare bisognini in giro tra il divano e la scrivania.  Le fonti di stress quando un cane fa la cacca in casa potrebbero essere molteplici:

  • se il cane è stato adottato da poco (sebbene sia adulto e magari già abituato a fare i bisogni in passeggiata), potrebbe aver bisogno di un periodo di assestamento prima di sentirsi completamente a proprio agio nel suo nuovo ambiente, che talvolta può impiegare anche fino a tre mesi. 
  • Cambiamenti nella vita e nella routine del cane (trasferimento, arrivo di un altro animale in casa), possono causargli stress e disagio, che scombussolano le sue abitudini fisiologiche.
  • Anche l’ansia da separazione che insorge quando Fido resta solo ed il disagio da essa generato, può essere il motivo delle sue pupù in giro per la casa, in tal caso andrà abituato.
  • Se qualcosa ha spaventato il cane durante il momento della cacca in passeggiata – come il rumore di una motocicletta o di un clacson – egli potrebbe non voler più defecare in quella zona, perché non si sente al sicuro. Andrà quindi incoraggiato e premiato quando riuscirà a sentirsi di nuovo a suo agio.
cane fa la cacca in casa
L'addestramento è importante quando il cane fa la cacca in casa. ©Shutterstock

Cosa fare se il cane fa la cacca in casa?

La prima cosa da fare quando il cane fa la cacca in casa è rivolgersi al veterinario per scongiurare qualsiasi possibile problema di salute, mediante analisi del sangue, delle feci, ed indagini ad hoc.

Una volta trattato l’eventuale problema, il comportamento inappropriato dovrebbe scomparire con esso; qualora non dovesse essere così, bisognerà lavorare su addestramento e educazione del cane, rivolgendosi ad un educatore.

Scopri come addestrare un cane, che sia cucciolo o adulto!

Anche l’abitudine e la regolarità delle passeggiate sono importanti per il cane: uscite più frequenti all’inizio saranno utili a permettere al cane di defecare quando ne ha bisogno, all’esterno.

Il rinforzo positivo sarà un ottimo alleato in questo e sono assolutamente da evitare le punizioni, che causerebbero stress ulteriore al cane, col rischio di acuire il problema.

Igiene della casa per evitare bisognini fuori posto

Se vogliamo andare ad agire anche sull’ambiente circostante oltre che sul cane, al fine di ottenere un effetto deterrente, possiamo servirci di sostanze che scoraggeranno Fido dal defecare nei posti non adatti:

  • detergenti profumati appositi, in vendita presso negozi per animali;
  • aceto, il cui odore risulta fastidioso per il sensibile olfatto di Fido;
  • olio di citronella, che ha le stesse proprietà dell’aceto.
Leggi anche