Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

I pericoli se un cane beve acqua piovana dalle pozzanghere

cane beve acqua piovana dalle pozzanghere

Cane beve acqua piovana dalle pozzanghere

© Mihajlovic Lazar / Shutterstock

Cosa fare se il cane beve acqua piovana dalle pozzanghere? I rischi possono essere gravi ma anche fatali per Fido: scopriamo quali e come comportarsi.

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

Il tuo cane beve acqua piovana dalle pozzanghere? Con l'arrivo della stagione autunnale e di quella invernale le pozzanghere si moltiplicano ovunque e i cani amano rotolarsi dentro ma anche a bere l'acqua piovana.

Purtroppo, questa abitudine durante le passeggiate è tutt'altro che sempre innocuo e può comportare rischi significativi per la salute del tuo animale domestico.

Ecco cosa fare se hai un cane beve acqua piovana dalle pozzanghere.

Perché il cane beve acqua piovana?

Proprio come i bambini piccoli, i cani amano le pozzanghere. Non rappresentano solo luoghi per divertirsi, ma anche posti particolarmente invitanti per bere un drink veloce durante una lunga passeggiata autunnale.

Tranne che queste pozzanghere possono rappresentare un pericolo, a volte fatale, per il tuo cane.

Vi invitiamo a scoprire i 3 principali pericoli del far leccare l'acqua stagnante del vostro cane dalle pozzanghere che incontra in giro.

I pericoli se un cane che beve dalle pozzanghere

I principali pericoli per la salute del cane se beve acqua piovana dalle pozzanghere sono principalmente tre:

cane beve acqua piovana
I rischi se un cane beve acqua piovana dalle pozzanghere. ©Alexandr Grant / Shutterstock

Leptospirosi, una malattia rischiosa

Quando il cane beve acqua piovana rischia di infettarsi di leptospirosi. Si tratta di una comune infezione canina, gli agenti infettivi più comuni sono: L. icterohaemorrhagiae e L. canicola.

I microrganismi vengono eliminati con l'urina di animali infetti, rappresentando un pericolo di contaminazione per altri esseri viventi.

L'infezione si diffonde attraverso il contatto diretto con animali infetti o attraverso l'ingestione di sostanze contaminate, come l'acqua stagnante.

Non tutti i cani si ammalano se esposti alla leptospirosi, ma per i malcapitati, le conseguenze possono essere pericolose per la loro vita.

La leptospirosi causa più spesso insufficienza renale e a volte problemi al fegato. I sintomi a cui prestare attenzione sono:

In caso di dubbio, fissa un appuntamento di emergenza con il tuo veterinario che può prescrivere antibiotici per il tuo cane.

Ricorda anche che l'unico modo per proteggersi è la vaccinazione, anche se essa non impedisce di essere un portatore sano e quindi di contagiare gli altri.

Giardiasi, una malattia contagiosa 

Come la leptospirosi, la giardiasi può essere contratta quando il cane beve acqua piovana e può essere asintomatica.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi si manifesta con sintomi intestinali, come feci molli, anche acquose e spesso giallastre.

La giardiasi nei cani è causata da un protozoo (organismo unicellulare) parassita dell'apparato digerente: Giardia duodenalis. Il cane viene contagiato leccando le aree contaminate (terreno, ciotole, acqua piovana, ecc.).

Una volta fatta la diagnosi dal veterinario, verranno somministrate cure al cane e a tutti gli altri animali della casa perché la giardiasi è particolarmente contagiosa.

Parallelamente al trattamento farmacologico, l'intero ambiente del quattrozampe deve essere pulito per evitare la ricontaminazione.

Antigelo, il nemico invisibile

Con l'arrivo del freddo torna l'antigelo. L'ingestione di glicole etilenico, l'antigelo delle nostre auto, è potenzialmente letale per i nostri cani e va monitorata attentamente.

È un avvelenamento molto grave, la formazione di cristalli provoca lesioni importanti che spesso distruggono i tessuti in modo irreversibile.

Si sconsiglia assolutamente quindi di lasciare il proprio cane bere dalle pozzanghere, soprattutto le pozze d'acqua vicino vicino ad un parcheggio o a delle vetture.

I principali segni di avvelenamento da antigelo sono:

Se hai il minimo dubbio, ovviamente non c'è un secondo da perdere. Devi consultare urgentemente il tuo veterinario.

Come salvare il nostro cane o gatto in attesa del veterinario
Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare