Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

Ecco perché i gatti dormono tanto

gatto che dorme comodamente advice

In questo articolo rispondiamo al perché i gatti dormono tanto.

© Shutterstock

Se la maggior parte delle volte che lo sguardo vi cade sul vostro felino lo trovate sonnecchiante non bisogna allarmarsi. Ma perché i gatti dormono tanto?

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 23/06/20, 21:49

I gatti sono creature affascinanti da svegli, come da addormentati. I nostri amici baffuti dormono in media 15 ore al giorno, mentre gli esemplari più anziani possono dormire fino a 20 ore!

Ma perché i gatti dormono tanto? Questa è una delle domande più comune tra noi adulatori di tigri domestiche. Non è raro, infatti, rendersi conto di quanto il nostro Micio dorma, soprattutto quando è un po' più in là con gli anni.

In questo articolo, rispondiamo al perché i gatti dormono tanto e spieghiamo il ciclo del sonno dei nostri felini.

Perché i gatti dormono così tanto?

Avete sempre pensato che il passatempo preferito di Micio fosse la caccia ai topi? Poveri umani illusi! L'attività (o meglio, l'inattività) preferita dalla nostre tigre domestica è il fare dei sonnellini.

Si tratta di pause costanti e caratteristiche del nostro gatto. In natura, un gatto selvatico deve cacciare il proprio cibo per sopravvivere: che si tratti di una tigre o di un gatto selvatico, entrambi gli esemplari devono procurarsi la carne.

Questa caccia richiede molto tempo ed un elevatissimo consumo di energia che viene, quindi, recuperata dormendo dalle 14 alle 16 ore al giorno. Insomma, Micio sta facendo dei sonnellini per accumulare "energia di scorta".

Questo istinto è presente anche nei gatti domestici. Anche se non ha bisogno di cacciare il suo cibo, il suo naturale bisogno di riposare e conservare la sua energia è sempre presente.

Gatto che dorme: il suo ciclo del sonno

Un gatto sano dorme almeno 10 ore di sonno profondo, durante il quale la sua attività cerebrale emette onde lente di diversa ampiezza. Si tratta di un sonno ristoratore.

Fase di dormiveglia

La prima fase del sonno del gatto è il dormiveglia: un periodo che dura dai 20 ai 30 minuti in cui Micio si avvia lentamente tra le braccia di Morfeo.

In questa fase i gatti sono molto ricettivi agli stimoli esterni.

Fase di transizione

Alla prima fase, segue un periodo di transizione che dura dai 5 ai 10 minuti per poi arrivare alla seconda fase vera e propria.

Fase REM

Il secondo periodo di sonno di un gatto è la fase REM (come per noi esseri umani la Rapid Eye Movement è la fase di sonno in cui i bulbi oculari si muovono), in cui l'animale è completamente abbandonato.

Può capitare di vedere Micio che muove gli arti inferiori mentre dorme. In quel momento è nella fase REM.

Attenzione: I gattini piccoli, come quelli più anziani, hanno un ciclo del sonno leggermente diverso rispetto da un esemplare adulto. Questi gatti, infatti tendono a dormire molto di più.

Se oltre a dormire molto il gatto presenta dei comportamenti anormali (letargia, diarrea, mancanza di appetito) rivolgersi immediatamente al veterinario.

Significato delle posizioni del gatto quando dorme

Spesso le posizioni del gatto quando dorme possono dirci molto sul sonno del nostro Micio. Vediamo nello specifico.

Il gatto dorme a mezzaluna

Se dorme in una posizione accucciata che ricorda una mezzaluna ed ha la coda avvolta intorno al corpo, significa che il vostro amico baffuto non sente alcuna minaccia o pericolo nelle vicinanze.

I gatti di solito dormono in questa posizione nella stagione fredda quando vogliono mantenere un po' più calore.

Per mantenere il calore i gatti potrebbero dormire anche sul nostro petto: scopri qui gli altri motivi

Il gatto si nasconde sotto le coperte

 Il gatto dorme nascosto sotto le coperte, nei cassetti, nelle scatole... Angoli sicuri e riparati e rivestimenti per mobili offrono a Micio sicurezza, calore e comfort.

Proprio quello che il gatto cerca per dormire.

Il gatto non è completamente disteso

I gatti che dormono semidistesi e con le zampe anteriori, in una posizione che ricorda quella della preghiera potrebbe voler dire che non si sente al sicuro e, se ce ne fosse bisogno, essere in grado di fuggire velocemente.

Non significa necessariamente che il gatto abbia paura, ma può semplicemente indicare che è in allerta.

Questa posizione di riposo può anche essere un segno di un problema di salute. Se il tuo gatto ha l'asma o la polmonite, dormirà così per evitare di comprimere i polmoni.

La posizione di occhi e orecchie

Anche i gatti che dormono con gli occhi semichiusi e le orecchie distese sono in allerta e si sveglieranno al minimo rumore, dormendo un sonno inquieto.

La maggior parte dei gatti si addormentano quando sono in alto stato di allerta. Per i primi minuti, rimangono in guardia, prima di cadere in un sonno più profondo.

Il gatto dorme a pancia in su

Infine, quando il gatto dorme con il ventre rivolto verso l'alto significa che si sente sicuro e felice. Questo tipo di posizione di riposo rende il corpo del gatto estremamente vulnerabile.

Se Micio si distende sulla schiena mentre dorme, significa che si fida incondizionatamente della situazione in cui si trova.

Gatto che non dorme mai di notte

È normale che un gatto sia attivo per una parte della notte, si tratta fondamentalmente di un animale parzialemente notturno, "programmato" per cacciare all'alba o al tramonto.

Se, però, questa attività notturna aumenta potrebbe essere il segnale che il gatto soffre di disturbi del sonno.

Micio, infatti, per quanto attivo di notte con il trascorrere del tempo si adatta ai ritmi di vita dell'uomo, "imparando" a dormire di più la notte e meno il giorno.

Stress e ansia possono però essere causa di insonnia per Micio. Anche alcune malattie, come l'ipertiroidismo o l'ipertensione, possono essere alla base di disturbi del sonno del gatto.

In ogni caso, se Micio dorme troppo o troppo poco è necessaria una consultazione veterinaria per valutare la situazione.

Gocce per far dormire i gatti

Se il gatto non dorme perché soffre di disturbi come ansia o stress è possibile - sempre se il vostro veterinario lo prescrive! - somministrare al Micio delle gocce calmanti.

Di norma, si tratta di presidi presenti in commercio a base di ingredienti naturali, come i fiori di Bach.