Tutti gli annunci di adozioneūüź∂

Pubblicità

9 comportamenti per capire il linguaggio del tuo gatto

gatto-con-occhi-verdi-guarda-disteso-sul-letto advice

Non sarà più un mistero capire il linguaggio del tuo gatto!

© Shutterstock

Non potendo parlare, Micio comunica con i suoi simili o con gli umani con una comunicazione tutta sua. Ecco decifrati 9 comportamenti felini per capire il linguaggio del tuo gatto al meglio! La comportamentista Marie-Hélène Bonnet ci offre alcuni consigli.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 16/04/20, 22:23

Imitazioni, vocalizzazioni, gesti particolari: non è sempre facile capire il linguaggio del tuo gatto!

In questo articolo troverai decifrati i 9 comportamenti felini che ti aiuteranno a comprendere meglio il linguaggio del corpo dei gatti e quindi a soddisfarne le esigenze.

1. Il gatto fa le fusa

Le fusa sono probabilmente la caratteristica più famosa del gatto. Associata al piacere, le fusa sono il segno del benessere, del rilassamento.

Se il gatto fa le fusa mentre è coccolato, è perché è felice di vederti e di approfittare di questo tenero momento.

A volte le fusa del gatto sono anche un segno di dolore. Quando una gatta partorisce, ad esempio, può fare le fusa.

2. I significati del gatto che miagola

Il gattino ha 16 modi diversi di miagolare mentre il gatto adulto ne ha 9! Questi miagolii possono essere divisi in due gruppi:

  1. miagoli "positivi";
  2. miagoli "negativi".

Miagolio positivo

Il gatto miagola quasi ininterrottamente, con pochissimo silenzio tra due miagolii. Ciò significa che la situazione è piuttosto piacevole.

Miagolio negativo

Il gatto comunica con miagolii brevi distanziati da lunghi silenzi. In questo caso, la situazione è abbastanza angosciante e il gatto miagola per chiedere aiuto.

3. Cosa significa se il gatto si struscia contro le mie gambe?

Quando il tuo gatto si strofina contro di te, è il suo modo di marcare il territorio e di assimilarti ad esso. In particolare, è un segno di marcatura, simbolo dell'affetto che ti porta.

«È questo il momento in cui deposita su di noi i feromoni territoriali. Inoltre recupera anche i feromoni che rilasciamo a livello dei piedi», spiega Marie-Hélène Bonnet, comportamentista del gatto.

4. Perché i gatti sbadigliano?

Il gatto che sbadiglia non vuole necessariamente significare che è un gatto annoiato o stressato.

Al contrario, lo sbadiglio del gatto è un segno di assoluto relax!

5. Il gatto si mette sulla schiena

Se il tuo gatto si distende sulla schiena e ti mostra la pancia, è perché si fida di te e ti chiede delle carezze.

gatto-bianco-a-pancia-in-su
Un gatto a pancia in su può voler significare due cose distinte. ©Shutterstock

Tuttavia, un gatto che giace sulla schiena è anche un gatto sottomesso, in uno stato di paura. Ad esempio, i gatti che sono stati abusati possono adottare questo atteggiamento.

6. Agita la coda

Il gatto ha diversi modi di scuotere la coda: se muove lentamente la coda quando ti vede, sta semplicemente salutando.

Invece, se scodinzola bruscamente e nervosamente da destra a sinistra, è perché è arrabbiato e pronto ad attaccare.

«Bisogna prestare attenzione poiché accade, sebbene raramente, che alcune razze di gatti agitano le loro code di gioia come fanno i cani», sottolinea la comportamentista.

7. Soffia o sputa

Un gatto che soffia o sputa è aggressivo. Non è raro vedere un gatto soffiare e sputare verso un altro animale per difendere il suo territorio.

Può anche adottare questo comportamento se sta cacciando.

D'altra parte, se il tuo gatto è aggressivo nei tuoi confronti, è meglio non avvicinarti perché potrebbe attaccarti.

«In questo caso, cambia i vestiti, fai la doccia e se il gatto continua a grugnire, meglio vedere con un veterinario per assicurarsi che il gatto non soffra o consultare un comportamentista se il problema persiste», consiglia Marie-Hélène Bonnet.

8. Il mio gatto mi morde!

Ci possono essere diverse cause inerenti al morso di gatto. Ad esempio, i gatti ai quali non è stato permesso socializzare in tenera età possono avere reazioni abbastanza aggressive nei confronti dell'uomo.

Ciò può tradursi in un morso se non sopportano il contatto fisico.

Quali altri motivi ci sono alla base di un morso?

Altre possibili cause per le quali un gatto tende a mordere possono essere:

Se il tuo gatto ti morde, chiediti se non hai fatto qualcosa che gli dispiaceva.

9. Prova a graffiarti

Non bisogna dimenticare che prima di tutto il gatto è un predatore. Per lui, cercare di catturare le cose è istintivo.

Se ad esempio cerca di afferrarti le caviglie, graffiarti i piedi, questo è il suo modo di trasferire il suo istinto di caccia a ciò che ha sotto gli occhi... cioè tu!

«Evita di giocare con il gatto con le mani o i piedi, meglio usare i giocattoli se tende ad uscire gli artigli, il che può anche essere il risultato di uno scarsa educazione sociale e quindi di una mancanza di limiti!» spiega Marie-Hélène Bonnet.

Affinché il tuo gatto smetta di graffiarti, è necessario trovare fonti di distrazione che gli consentano di sfogarsi, come il gioco.

Gioca con lui, anche solo per un quarto d'ora al giorno, stimolalo con un bastoncino di piume, palline o ancora di un topino in peluche e vedrai sicuramente il differenza!

«La maggior parte della comunicazione del gatto rimane olfattiva per mezzo di feromoni, identificabili per mesi secondo i luoghi in cui sono stati depositati», ricorda la comportamentista.