Pubblicità

I cani possono mangiare le arance?

cane e arance

Tutto ciò che bisogna sapere sulle arance al cane.

© Alex Staroseltsev / Shuetterstock

Si possono dare le arance al cane? Sono una fonte di vitamine preziose per lui o gli fanno male? Ecco la risposta.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il

Anche se al giorno d'oggi si possono trovare in quasi tutti i negozi durante tutto l'anno, molte persone associano le arance alle festività natalizie.

Il loro odore e sapore caratteristici e intensi evocano ricordi e questi frutti sono semplicemente gustosi e salutari, supportando il sistema immunitario. Ma vale la pena introdurli alla dieta di un cane? I cani possono mangiare le arance? Scopri se le arance al cane fanno bene oppure no.

I benefici delle arance

Le arance sono agrumi molto apprezzati che possono essere consumati sia crudi che sotto forma di confetture o marmellate varie, senza dimenticare che questi frutti sono anche impiegati nella cosmesi e nella medicina naturale.

La vitamina C ha un potente effetto antiscorbutico, antiradicalico, oltre a potenziare le difese immunitarie dell'organismo. Le arance favoriscono inoltre la digestione ed alleviano eventuali dolori intestinali.

Per via del fatto che le arance hanno una così vasta gamma di usi ed effetti benefici sulla salute, molti proprietari di cani si chiedono se possono darle ai loro animali domestici o se sono dannose per loro.

I cani possono mangiare le arance?

Le arance, per la presenza di oli essenziali, hanno un odore molto caratteristico, intenso (irritante per i cani), e anche i frutti più dolci hanno un sapore aspro.

Pertanto, la stragrande maggioranza dei quadrupedi semplicemente non è interessata a questo tipo di spuntino, e quando lo incontra spesso se ne allontana in fretta!

Ma come in ogni caso, anche qui possono esserci delle eccezioni. Al tuo cane piacciono arance, mandarini, pompelmi e altri agrumi?

I veterinari sconsigliano di dare le arance al cane.

Se vuoi accontentare Fido, puoi servirgli altre prelibatezze molto più sane, quindi rinuncia alle arance.

Perché il cane non può mangiare l'arancia?

Il cane non dovrebbe mangiare non solo arance, ma anche altri agrumi, come mandarini, pompelmi, e limoni, lime, tangelo, clementine, ecc.

Sebbene siano un vero tesoro di vitamine e minerali benefici (principalmente vitamina C, ma anche, ad esempio, vitamine del gruppo B), il corpo del cane reagisce male a causa della presenza di acidi e oli essenziali.

Polpa, semi e buccia fanno male agli animali domestici. In quest'ultimo caso, un ulteriore pericolo è rappresentato dai prodotti fitosanitari e pesticidi, che vengono spruzzati sui frutti durante il periodo di coltivazione.

Se vuoi usare la buccia d'arancia, ad esempio per decorare una torta, ricordati di lavarla bene prima!

Quante arance al cane si possono dare?

La risposta più sicura è... nessuna! Mangiare agrumi può portare a molti effetti spiacevoli e pericolosi per Fido, che vedremo più dettagliatamente in seguito.

Avendo questa conoscenza, basta rinunciare a diversificare la dieta dell'animale con questi tipi di prodotti.

Al tuo fedele amico è capitato di mangiare un pezzo di mandarino o arancia, ma non è successo niente di male, ma al contrario sembra gli sia piaciuta questa merenda?

Tieni presente che la prossima volta il tuo cane potrebbe non essere così fortunato, anche se riceve di nuovo una piccola quantità di frutta.

Sintomi dopo aver mangiato agrumi

Sintomi molto comuni dopo aver mangiato arance, mandarini e altri agrumi sono varie reazioni allergiche, come la comparsa di eruzioni cutanee e prurito. Il cane può anche lottare con problemi di stomaco persistenti, come vomito e/o diarrea, i quali possono anche portare a una grave disidratazione del corpo.

Inoltre, mangiare un'arancia può provocare disturbi urinari. Pertanto, se noti qualche sintomo fastidioso, vai dal veterinario.

Una situazione particolarmente pericolosa si verifica quando un prodotto nocivo e tossico viene ingerito da un cane anziano e/o malato.

Cosa fare quando il cane cerca varietà e mangia la frutta?

Se il cane riceve cibo di alta qualità, dovrebbe essere un pasto equilibrato, cioè fornire al suo corpo i nutrienti necessari. Se il cane è alla ricerca di altri alimenti, anche "non ovvi" come ad esempio gli agrumi, potrebbe essere alle prese con qualche tipo di carenza.

Vale quindi la pena, una volta ogni tanto, far visita ad un veterinario ed eseguire esami del sangue di base.

Un'altra ragione per cui Fido sia attratto dalla frutta come le arance è perché forse gli piace la varietà, apprezza il gusto dolce.

Dopo aver visto che le arance al cane non sono una buona idea, in alternativa puoi offrire a Fido i seguenti frutti, come ad esempio:

Come introdurre un nuovo alimento nella dieta del cane?

Se decidi di offrire al tuo animale domestico un nuovo alimento, dai solo una piccola quantità del prodotto e osserva eventuali sintomi indesiderati.

Inoltre, ricorda di introdurre un solo nuovo ingrediente nella sua dieta per volta. Perché se il tuo cane mangia alcuni cibi nuovi e ha una reazione allergica, non sarai in grado di determinare quale cibo l'ha causata.

Arance, mandarini, pompelmi e altri agrumi non sono raccomandati nella dieta di un cane. I nutrienti preziosi e benefici offerti da questi frutti possono essere trovati con successo in altri prodotti, quindi il tuo amico a quattro zampe non sentirà la loro carenza.

Se al tuo cagnolino per qualche motivo piacciono gli agrumi, assicurati che non abbia accesso a loro: tienili, ad esempio, in frigorifero o in alto sullo scaffale.

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare