Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

10 specie rappresentative dei cani da caccia

cane e padrone in montagna advice

Quali sono le specie rappresentative dei cani da caccia?

© Pixabay

Siete delle persone sportive e dinamiche, e amate la caccia? Ecco ben 10 specie di cani da caccia tra le più rappresentative. 

Di Coryse Farina

Pubblicato il 23/07/20, 21:54

Se siete degli amanti della caccia, ma non sapete come scegliere il vostro fedele accompagnatore, questa lista delle specie più rappresentative di cani da caccia fa al caso vostro.

Chi sono i cani da caccia?

Sono definiti cani da caccia, tutte le razze scelte e selezionate dall'uomo proprio perché ottimali nel trovare selvaggina e piccoli animali.

Le razze sono state studiate per anni al fine di capire quale cane corrispondesse meglio alle diverse pratiche della caccia.

In generale, i cani da caccia possiedono un istinto naturale nell'afferrare la propria preda e riportarla al padrone, ma non tutti sono fatti per la stessa attività.

Tutti pero' possiedono un olfatto molto più sviluppato rispetto ai cani normali. Secondo le razze di cani selezionate dalla classificazione della ENCI e della FCI, i cani da caccia si dividono in ben cinque gruppi diversi.

Razze da ferma

Le razze da ferma sono specializzate nella caccia alla selvaggina da penna. Sono soliti cercare la preda tenendo il naso a favore del vento per sentire gli odori.

Bracco

bracco tedesco
Bracco tedesco, cane da caccia.©Pixabay

Si tratta di una razza molto antica, presente già ai tempi di Dante (1300). Il Bracco è un cane robusto e vigoroso che ha la capacità di studiare perfettamente il terreno ed il paesaggio che lo circonda.

La sua andatura ideale è il trotto e possiede una concentrazione sopra la norma.

Spinone

spinone
Spinone, cane da caccia.©Shutterstock

Lo spinone somiglia molto al Bracco Italiano. Ha la stessa taglia e lo stesso peso, ma si contraddistingue per un carattere molto calmo e mansueto.

Nonostante non sia tra i cani da caccia più veloci, compensa questa mancanza grazie alla sua agilità. Si adatta a tutti i tipi di terreno ed è meticoloso e prudente.

Razze da seguita

Le razze da seguita sono invece utilizzate per la selvaggina da pelo come ungulati, lepri, volpi, caprioli, daini, mufloni e cinghiali.

Hanno una colorazione del pelo rossiccia a macchie e cacciano seguendo gli odori della preda col muso a terra fino a rilevare la traccia di sangue fresco.

Una volta trovata la preda, la seguono abbaiando e dando voce alla "canizza".

Durante questo tipo di caccia, i padroni sono soliti utilizzare diverse razze selezionate, in modo da ottenere un miglior risultato di gruppo. Il lavoro di ogni esemplare risulta essere complementare con quello degli altri.

Segugio italiano

segugio italiano
Cane segugio italiano, cane da caccia.©Pixabay

Il segugio italiano è anch'esso un cane dalle origini antichissime. Lo si ritrova raffigurato in moltissimi dipinti del Medioevo accanto ai cacciatori. Ha una buona velocità e resistenza, così come un forte temperamento ed un carattere deciso.

Può cacciare da solo, ma in gruppo crea un importante potenziamento dell'azione di caccia, grazie alle sue capacità di adattamento.

Segugio dell'Appennino

segugio dell'appennino
Segugio dell'Appennino, cane da caccia.©Pixabay

È specializzato nella caccia alle lepri, ma non si fa scappare nemmeno il cinghiale. Si dimostra un potente abbaiatore a fermo ed instaura un forte rapporto di fiducia e complicità con il proprio padrone.

Razze da cerca

I cani da cerca hanno una grande passione per la cerca della selvaggina. Dato che sono costantemente alla ricerca di nuove prede, devono essere obbligatoriamente tenuti al guinzaglio poiché rischierebbero di perdersi.

Springer Spaniel

springer spaniel
Springer Spaniel, cane da caccia.©Pixabay

Lo Springer Spaniel ha origini inglesi ed è tra i più utilizzati sia per la cerca che per il riporto delle prede. Si tratta di un cane molto agile, scattante ed elastico.

È conosciuto per essere un cane sempre attento e concentrato. Tra le sue prede preferite vi sono la beccaccia, il fagiano e la lepre.

Sussex spaniel

sussex spaniel
Sussex spaniel, cane da caccia.©Shutterstock

Anch'esso inglese, il Sussex Spaniel possiede una corporatura massiccia e solida ed ha un carattere attivo ed energico durante la caccia.

Lavora spesso in gruppo e si dedica principalmente alla caccia di conigli e lepri.

Razze da tana

Il cane da tana è generalmente di piccola taglia ma possiede un corpo vigoroso con una mascella ed una dentatura molto potente. Si tratta del cane da caccia più coraggioso.

Dato che deve confrontarsi con la sua preda per farla uscire dalla tana, si inoltra in una sorta di combattimento. Questo cane da caccia non uccide la preda, ma ha solo lo scopo di farla uscire dalla tana. Sarà il cacciatore ad abbattere la preda.

Caccia principalmente tassi, nutrie, volpi e istrici ed ha una grandissima agilità nei movimenti ed una predisposizione a scavare nel terreno.

Jack Russel Terrier

Jack Russel Terrier
Jack Russel, cane da caccia.©Pixabay

Il Jack Russel Terrier è un cane molto attivo, robusto, agile e vivace. Solitamente lavora con il Foxhound. Insieme formano un'ottima squadra.

Bassotto

bassotto
Bassotto, cane da caccia. ©Pixabay

Il Bassotto viene spesso identificato come cane da tasso, ma è comunemente utilizzato anche per la caccia alla lepre ed al coniglio.

È perfetto per la localizzazione di cervi feriti ed in alcuni casi anche per cacciare animali più grandi come i cinghiali.

Razze da riporto

I cani da riporto hanno lo scopo di fiutare la selvaggina già abbattuta e riportarla al padrone. In genere i cani da ferma e da cerca sono molto esperti anche nel riporto.

Labrador Retriever

Labrador Retriever
Labrador Retriver, cani da caccia. ©Pixabay

Il Labrador Retriever ha origini canadesi ed ha una corporatura robusta e resistente alle intemperie. Si adatta facilemente ad ogni condizione climatica e non disdegna il riporto di prede presenti in acque gelide. Segue attentamente le azioni di caccia, localizza e ricorda esattamente il punto di caduta della selvaggina.

Non appena riceve il comando, la afferra e la porta al padrone. Questo cane, oltre che essere incredibilmente agile durante la caccia, è anche molto affettuoso e si affeziona facilmente al suo padrone ed alle persone che lo circondano.

Cao de Agua Portoghese

Cao de Agua Portoghese
Cane d'acqua portoghese.©Pixabay

Il cane d'acqua portoghese è indispensabile durante la pesca. Si tuffa senza indugio nelle acque gelide e riporta prede come anatre e papere senza problemi.

Oggi continua a prestare servizio nel soccorso nautico, ma è anche un compagno docile e affettuoso, allegro e vivace adatto alla vita di famiglia.

Come scegliere un cane da caccia?

Con gli anni però, molte di queste razze hanno smesso di avere a che fare con la caccia e vengono piuttosto impiegate per la pet therapy, per il salvataggio, come cani da guardia o più semplicemente come dolci cani da compagnia.

Per concludere, la scelta di una razza precisa per la caccia è molto difficile. Bisogna tenere in considerazione le diverse attitudini ed i fattori che caratterizzano i vari animali e scegliere essenzialmente in base al tipo di caccia che voi stessi preferite o praticate.