Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Il gatto ha crosticine su naso e orecchie? Ecco perché

Gatto con carcinoma e crosticine su naso e orecchie

Attenzione alle crosticine sul naso e sulle orecchie del gatto.

© Kyliki / Shutterstock

Se il gatto ha crosticine su naso e orecchie potrebbe trattarsi di un tumore molto frequente: il carcinoma squamoso del gatto.

Di Flavia Chianese

Pubblicato il

Se vi siete accorti di crosticine su naso e orecchie del gatto mentre lo stavate accarezzando, è il caso di sottoporlo quanto prima a una visita specialistica.

Questo sintomo è piuttosto generico, ma può essere una spia d’allarme per una patologia molto seria del felino che ha superato i 7 anni di età, ovvero il carcinoma squamocellulare del gatto.

Crosticine sul naso e sulle orecchie del gatto

L’epidermide è un’importantissima difesa per il gatto, ma quando si presentano strane crosticine, lesioni o punture è sicuramente il caso di indagare più a fondo.

Se osservandolo vi siete accorti della comparsa di ferite o macchie sulla pelle del gatto che prima non c'erano, queste sono solo alcune delle possibili cause:

Molte di queste malattie possono essere curate o tenute sotto controllo.

Ma un’altra possibile causa che provoca la comparsa di crosticine sul naso e sulle orecchie del gatto è un tipo di tumore maligno, che si presenta tipicamente dopo i 7 anni di età, quando il gatto comincia a diventare anziano.

Carcinoma squamocellulare del gatto

Se Micio ha crosticine sulle orecchie e sul naso potrebbe trattarsi di carcinoma squamocellulare del gatto.

Questo tumore è conosciuto anche con il nome di "carcinoma del gatto bianco", ma in realtà non è esattamente così: la malattia non colpisce solo i gatti bianchi, ma le zone glabre e dove il pelo è bianco. Perciò questa è la prima cosa da osservare.

Questa malattia colpisce il 15% dei gatti e perciò è piuttosto frequente: vediamo come riconoscerlo e di che si tratta.

Come riconoscerlo?

Le crosticine possono comparire anche in altre zone oltre al naso e alle orecchie, tipicamente su:

  • Tempie
  • Palpebre
  • Padiglione auricolare
  • Collo
  • Zone senza pelo o con il pelo bianco.

Le crosticine sono di colore scuro e si presentano sottoforma di lesioni ulcerative che progrediscono in breve tempo.

Da cosa è causato?

Il carcinoma squamoso del gatto ha una forte causa predisponente, ovvero i raggi solari.

Sappiamo che i felini amano trascorrere ore e ore al sole, ma proprio come può accadere agli umani, un’esposizione prolungata negli anni può portare ad una mutazione genetica della pelle e quindi a un tumore. 

Come prevenire il carcinoma squamoso del gatto?

Essendo un tumore della pelle, l’unico modo per prevenirlo è proteggere il gatto con della crema solare.

Il suo pelo ha la stessa funzione di una crema protettiva o del cappellino che indossiamo quando siamo al mare.

Se a causa dell’età, o magari per la presenza di acari o altri disturbi, il pelo si dirada, la pelle sarà più esposta al sole e il gatto avrà un rischio maggiore di sviluppare la malattia. 

Cosa fare se il gatto ha crosticine sul naso e sulle orecchie?

Se il gatto presenta queste lesioni portatelo subito dal veterinario.

Il carcinoma squamoso se preso in tempo può essere curato con una terapia poco invasiva.

Questo tipo di tumore non fa metastasi ma progredisce rapidamente espandendosi dall’area in cui è comparso: per questo motivo il tempismo è fondamentale

Diagnosi di carcinoma 

La diagnosi di carcinoma squamocellulare del gatto può essere fatta solo da un veterinario, dopo aver escluso altre possibili cause.

La conferma sarà data da una biopsia cutanea: attraverso il prelievo di qualche cellula dell’epidermide si potranno escludere altre malattie o diversi tipi di tumore. 

Terapie e rimedi contro il carcinoma

Se preso in tempo questo tumore può essere debellato. Con la tecnologia laser è possibile “bruciare” le cellule tumorali grazie ad una pratica non invasiva e di grande successo, purchè il tumore sia ai primi stadi e non sia troppo esteso. 

Esistono altre 2 possibili cure a questo tipo di tumore: 

  • Terapia chirurgica 
  • Radioterapia

La radioterapia ha molti effetti collaterali per Micio, perciò la più impiegata resta la chirurgia.

Purtroppo molto spesso i tumori più estesi richiedono l’amputazione delle orecchie o di parti di esse, o ancor peggio di porzioni del naso e del volto.

Quindi si tratta di un intervento piuttosto invasivo per il gatto e traumatico per il proprietario, ma ciò dipende molto dall’estensione della malattia. 

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare