Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Chi è l'Alaskan klee kai, il Siberian Husky in miniatura

cane Alaskan Klee kai

L'Alaskan Klee Kai ha le sembianze di un piccolo Husky.

© Momick / Shutterstock

Si chiama Alaskan Klee Kai, ma è meglio conosciuto come piccolo Husky, da cui discende. Scopriamo tutto su questa nuova razza statunitense.

Di Flavia Chianese

Pubblicato il

Le selezioni genetiche che hanno portato allo sviluppo di quelle che oggi conosciamo come razze canine, sono susseguite sempre a delle esigenze, che siano naturali di adattamento alla vita o esigenze dettate dall’uomo.

L’Alaskan klee kai non fa eccezione: discendente dei più noti cani da slitta, è pensato come cane da compagnia e non come cane da lavoro, perciò è molto simile ad un Siberian Husky, ma più piccolo e più affettuoso! Ecco tutto ciò che c’è da sapere su questa nuovissima razza.

Alaskan Klee kai dog

L'Alaskan klee kai era originariamente chiamato solo "klee kai", che nel dialetto Inuit (di popoli indigeni diffusi in Alaska, Siberia e Groenlandia) significa semplicemente "piccolo cane", perchè ricorda un Husky siberiano, ma mini. 

Questa razza NON è riconosciuta dalla Federazione Canina Italiana - FCI, ma nel '97 è stata ufficialmente registrata presso lo United Kennel Club, che fa dell'Alaskan Klee kai una razza statunitense a tutti gli effetti. 

Oggi è rarissimo incontrare un esemplare di questa razza, poichè il numero di esemplari è molto basso e nel nostro paese la razza non è riconosciuta. 

Le origini dell'Alaskan Klee Kai

L’Alaskan Klee Kai deriva da una selezione genetica piuttosto recente. Le sue origini risalgono agli anni 70’, in Alaska, precisamente a Wasilla. Qui, per oltre 20 anni, si è svolta la più importante competizione del Nord America di cani da slitta: la Iditarod Trail Shed Dog Race

I cani da slitta hanno infatti una grande importanza culturale in queste zone: questi animali hanno per secoli lavorato al fianco dell'uomo, aiutandolo a trasportare tronchi, slitte, carichi, in cambio di un riparo, un po' di cibo e affetto.

Inoltre questi cani fedelissimi, sono anche ottimi guardiani della casa

Le razze da sempre apprezzate per questo sport sono state sicuramente l'Husky siberiano e l'Alaskan Malamute.

Pure molto apprezzati in America, ma meno conosciuti nelle nostre zone, sono gli Alaskan Husky, che non identificano propriamente una razza bensì una tipologia di canina, che incarna perfettamente il cane da slitta. Si tratta di esemplari: 

  • agili,
  • forti,
  • resistenti,
  • veloci.

La mescolanza dei geni di tutte queste razze ha portato nei decenni alla selezione dell'Alaskan klee kai da parte di Linda Spurlin

Le prime selezioni di razza 

Linda S. Spurlin, originaria del posto, conosceva bene questi cani e la loro indole affettuosa, ma voleva creare una nuova razza discendente dal Siberian Husky che fosse più adatta come animale da compagnia piuttosto che da lavoro, quindi anche di dimensioni ridotte.

A darle l'ispirazione fu un incontro casuale con un esemplare di razza più piccolo della norma. 

Selezioni senza difetti genetici

La Spurlin, insieme alla sua famiglia, non selezionò mai cani affetti da nanismo per ridurne le dimensioni corporee, come fanno ancora oggi alcuni allevatori.

Le dimensioni ridotte sono state ottenute dall'allevatrice incrociando generazioni di:

Infatti gli Alaskan klee kai sono generalmente sani ed esenti da difetti genetici particolari.

Aspetto

Questi mini-Husky esistono in tre taglie:

  • standard
  • mini
  • toy

Nella dimensione standard gli adulti non superano i 42 cm di altezza al garrese ed arrivano a pesare tra i 7-10 kg

  • Il loro corpo è proporzionato, slanciato, agile e veloce ma al contempo forte e resistente.
  • I tratti somatici sono tipici del cane da slitta: muso allungato, orecchie erette, gli occhi profondi e intelligenti, spesso di colore marrone, oppure bicolor (quando è presente eterocromia).
  • Il pelo, folto e morbido, non necessita di particolari cure se non di spazzolate regolari. 

Comportamento 

Gli Alaskan Klee Kai sono cani selezionati per la compagnia, perciò sono amabili ed affettuosi con la famiglia, energici ed intelligenti.

Sono fedeli al padrone e cercano di tenerlo sempre sott'occhio.

Estranei e bambini

Possono essere diffidenti con gli estranei, non sempre adatti ai bambini troppo piccoli: nonostante amino stare al centro dell'attenzione, non sempre gradiscono la compagnia dei cuccioli d'uomo.

Convivenza con altri animali

Per via dell'indole da branco, sono adatti alla convivenza con altri cani, ma non sempre si può dire lo stesso dei gatti: se non abituati, da cuccioli tenderanno a cacciarli.

I problemi legati alla convivenza con i suoi simili e non, possono essere evitati prevenendo e scoraggiando sin da cucciolo le cattive abitudini.

Addestramento

Questi cani sono estremamente intelligenti, ma anche molto testardi, e quando imparano una cosa è difficile togliergliela dalla testa.

Date le esigenze di questi cani, prima di adottarne uno è consigliabile avere una certa esperienza nell'addestramento o in alternativa seguire un percorso educativo cinofilo, soprattutto nelle prime fasi di crescita del cane.

Esigenze del Klee Kai

Nonostante le dimensioni ridotte e l'aria super-tenera, il klee kai conserva ancora delle radici da cane da lavoro. Perciò questo cane non è adatto a stare chiuso in casa e neanche a persone anziane poichè hanno esigenze in termini di attività fisica superiore ad altre razze da appartamento.

L'esercizio fisico è necessario al benessere del cane che, se non adeguatamente stimolato, può innervosirsi, diventare ansioso e irrequieto, arrivando fino ad emettere vocalizzi di lamento e ad abbaiare con insistenza. Attività perfette per l'Alaskan klee kai sono:

In quest'ultimo caso, fate attenzione a non lasciare il cane troppo tempo al sole o in luoghi molto caldi, che questa razza mal tollera: essendo originario dell'Alaska, è invece molto resistente a temperature e inverni rigidi. 

Prezzo e allevamenti

Non esistono allevamenti di Alaskan Klee Kai in Italia, perciò il prezzo può variare molto a seconda della disponibilità della cucciolata e dalla reputazione dell'allevamento, che dovrà essere per forza estero non essendo nel nostro paese una razza riconosciuta.

Se proprio non volete arrendervi e avete deciso di adottare questi cani meravigliosi, qui in Italia potete rivolgervi ad allevamenti amatoriali: l'unico di Alaskan klee kai attualmente nel nostro paese è il Little Dreams di Pistoia!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare